Fossato del castello, sul degrado Briguglio attacca Bottaro: «Troppa inerzia, così Trani turistica muore»

Lo avevamo già scritto in un precedente articolo: il fossato del Castello di Trani verte in una situazione di degrado. In quel nostro “viaggio” lungo la cinta muraria del castello avevamo descritto infatti una situazione incresciosa che riguarda direttamente l’amministrazione comunale. È infatti il Comune di Trani proprietario di quella zona.


In una intervista il sindaco, Amedeo Bottaro, ci aveva detto: «Stavamo già lavorando in direzione della sigla di un protocollo d'intesa, con la direzione del Polo museale della Puglia, che preveda un utilizzo, e quindi gestione del fossato da parte dello Stato. L'accordo prevedrà lavori di ristrutturazione, finanziati dal Ministero, che interesseranno anche il fossato rendendo fruibile ad una sua concreta l'utilizzazione. Inoltre, il progetto prevede di realizzare un ponte che consenta l'accesso al castello da via Maiorano, ripristinando quello storico, dal cortile ovest, dell'epoca medievale».


Ed oggi è il consigliere comunale Domenico Briguglio, di maggioranza, in forze a “Centro democratico” a scrivere in una nota stampa: «Ho personalmente accompagnato nella splendida Trani docenti di rilievo internazionale, insegnanti di corsi nei Master all’Università di Bari, affascinati dalle bellezze del territorio e dalle opere museali: cattedrale, palazzo Beltrani, palazzo Telesio, il quartiere ebraico ed il castello svevo.


Abbiamo mostrato ai visitatori il monumento. L’accogliente guida turistica ha spiegato le funzioni del fossato che nel 1200, con i rivellini di controllo e il ponte levatoio, era invaso di acqua di mare e non quale attualmente destinato, ad una giungla di immondizia. Il fossato è ormai diventato un ricettacolo di topi e su questo non hanno competenza né il Ministero dei beni culturali né il Polo museale della Puglia, ma il sindaco di Trani.


Quello spazio è custodito dall’amministrazione comunale, la stessa che è stata esortata più volte ad intervenire per ripulire il fossato, oltre che smaltire le palme colpite da punteruolo rosso. Da quando si è insediata questa amministrazione comunale, il fossato e le strade limitrofe risultano essere in totale abbandono.


È evidente che l’oratore ha additato ed invitato me, quale rappresentante nell’assise comunale, che aveva portato il gruppo di docenti internazionali, ad intervenire, ponendo fine all’increscioso e vergognoso persistere del degrado nell’area, che fa vergognare tutti i tranesi.


Giunti nei due saloni che si affacciano sul mare e nella parte retrostante il maniero federiciano, abbiamo trovato una ulteriore discarica a cielo aperto, una struttura fatiscente, abbandonata e contenitore probabilmente anche di resti di amianto, accanto alla zona parcheggio utilizzata sia dei frequentatori del Tribunale sia dei turisti che visitano ogni anno la nostra città.


Nel fossato vi sono un centinaio di faretti con un impianto di illuminazione che alla comunità è costato qualche milione di euro, ma che come ben ha fatto notare la giuda turistica, risulta essere spento e mai stato acceso dalle amministrazioni comunali.  


Dunque l'intervento di pulizia deve essere assolutamente effettuato, magari anche accompagnato da iniziative repressive che individuino, sanzionandoli, i responsabili dello scempio. Il castello è quotidianamente meta di centinaia di turisti ed il suo decoro è condizione imprescindibile per la sua valorizzazione turistica. 


A Trani si parla di turismo come volano dello sviluppo cittadino per la creazione di posti di lavoro, ma se presentiamo la città in queste condizioni dimostriamo di essere incapaci di custodire il nostro patrimonio storico.


Mi dissocio da questa inerzia dell’amministrazione comunale, e presenterò una nota scritta in Consiglio comunale chiedendo spiegazioni in merito».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Globaloffice

Notizie del giorno

Studenti teppisti in visita alla cattedrale di Trani: rotto il servoscala per l'accesso delle carrozzine in basilica Vigor Trani, inizia il conto alla rovescia: a Novoli ci si gioca la salvezza Apulia Trani attesa dalla difficile trasferta a Latina Una nuova opportunità di vita ai detenuti: presentato al carcere di Trani il progetto “Ripartiamo dalla pasta” “Ripartiamo dalla pasta”: i detenuti leggeranno anche dei libri. Il sindaco di Trani: «Una prospettiva diversa per il reinserimento» Auto su centralina e corto circuito: Trani, semafori in tilt da giorni in due incroci super trafficati Trani, sempre più bus in avaria: l'ultimo si pianta in pieno incrocio. Intanto, Amet cambia manutentore Tanti indizi diventano una prova: Raffaella Merra esce da Direzione Italia Trani e diventa indipendente Vigili urbani di Trani appena assunti ancora senza stipendio, Tomasicchio: «Continuano i pasticci di Bottaro» Giro d'Italia e pericoli, da martedì prossimo i lavori sul basolato del corso: Comune di Trani verso l'affidamento d'urgenza Giro d'Italia, la Prefettura di Barletta-Andria-Trani garantirà la massima sicurezza della carovana Premio professionalità del Rotary club a Natale Pagano, della Fondazione Seca di Trani Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana "La cura": è in edicola il nuovo numero de "Il giornale di Trani" Oggi a Trani il Patto federativo tra le liste civiche di centrodestra Oggi, al "Dino Risi jazz corner" di Trani, concerto "Alle origini del jazz" Oggi, nella biblioteca di Trani, presentazione del libro "Consigli pratici per uccidere mia suocera" Acqua e sana alimentazione, domani convegno a Trani Trani si prepara alla festa del Crocifisso di Colonna: quest'anno sarà venerato alla Madonna dell'Apparizione. Il programma completo Pulizia delle spiagge di Trani, aprono la nuova serie gli Studenti democratrici “Maggio dei libri”, tutti gli eventi nella biblioteca “Bovio” di Trani. Si parte il 9 con Luca Bianchini "Jazz e dintorni", venerdì prossimo all'Impero di Trani ultimo appuntamento con Serena Brancale quartet Vivere e lavorare a Malta: meeting internazionale a Trani. Prenotazioni fino al 3 Mese mariano, a Trani dal 9 al 14 maggio l'immagine sacra della Madonna Incoronata di Foggia Trani, sito del Comune nuovamente online Trani, contributi libri di testo: si inizia a pagare dal 4 maggio. Il calendario Settantaquattro anni fa la “pasquetta di sangue”. Domenica Sonatore: «Trani non deve dimenticare» Trani, due auto a fuoco nella notte in via Venezia. Cause da accertare Playout a Novoli, solo 100 biglietti per i tifosi tranesi. La Vigor scrive in federazione Basket promozione: questa sera in campo la Juve Trani contro la Domiti Taranto Fitti attivi, il Comune di Trani fa ordine fra i crediti: entreranno 544mila euro. Dei passivi, rimasti solo due: 131mila euro l'anno Immobili di Trani da alienare, nel Piano approvato poche novità. Bottaro: «Gli abusivi? Andranno via» Immobili di Trani da valorizzare, l'incredibile intreccio fra capannoni Ruggia e strettoia di via Duchessa d'Andria. Amet e Amiu, di chi la proprietà delle sedi? Ex convento Agostiniani, da cinquant'anni chiuso ed in attesa di destinazione. Le polemiche e la replica del sindaco di Trani Nasce a Trani “AuseRosa”: l’annuncio nel corso della presentazione del libro “Un granello di colpa”, a villa Guastamacchia
PUBBLICITA' RealSuole