Casa Bovio, da oggi rilascio o sgombero. Il sindaco di Trani: «Priorità ai bambini, ma ce la devono restituire. L'ex sede Cgil? Sindacato responsabile»

A partire da oggi, lunedì 20 marzo, decorsi i termini dell'ordinanza del dirigente del Settore patrimonio, ogni giorno diventa buono per lo sgombero della casa natale di Giovanni Bovio.


In realtà, ci si aspetta il rilascio spontaneo dell'immobile da parte degli occupanti, una famiglia di sette persone, di cui cinque minori, lì presente da quasi un mese. Tuttavia, qualora ciò non avvenisse, sarebbe pronta l'azione di sgombero forzoso con l'eventuale ausilio delle forze dell'ordine.


Il sindaco, Amedeo Bottaro, ha fatto sapere che, se da una parte saranno assunte tutte le cautele del caso in favore dei bambini, dall'altra il Comune di Trani sarà inflessibile contro chi ha occupato un bene della collettività senza alcun titolo: «Ho chiesto ai servizi sociali di occuparsi assolutamente della presa in carico dei minori, nel rispetto di ciò che la legge ci consente, per dare loro la giusta dimora. Ciò premesso, è evidente che questo non può far desistere l'amministrazione dal dover intervenire assolutamente per liberare l'immobile. Mi auguro non sia necessario l'ausilio delle forze dell'ordine, ma il concetto che deve passare è che non è più consentito niente a nessuno».


Il sindaco, inoltre, conferma la circostanza, da noi segnalata, per cui nella casa natale di Giovanni Bovio sono avvenuti lavori interni da parte dell'occupante: «Ha fatto una sorta di ristrutturazione del bagno - fa sapere il primo cittadino -, che mancava di alcuni servizi, per renderlo più consono alle proprie esigenze di vita. Si tratta di lavori, per quello che la Polizia locale mi ha potuto riferire, svolti in maniera molto artigianale. Ovviamente, il fatto che abbia realizzato dei lavori non è un attenuante, anzi è il contrario: l'immobile va rilasciato».


Il Comune procederà allo stesso modo anche per quello che concerne l'ex ufficio postale di via don Nicola Ragno, anch'esso recentemente occupato da un nucleo familiare, a quanto pare, con altri minori a carico.


Diverso il caso dell'ex sede della Cgil, in piazza Marconi, altra vicenda di immobile comunale occupato in cui, però, il sindacato diverrebbe soggetto tuttora pienamente responsabile di quanto accaduto: «Per noi non c'è alcuna occupazione abusiva, nel senso che la Cgil - chiarisce Bottaro - non ci ancora riconsegnato formalmente l'immobile. Pertanto, noi riteniamo la Cgil responsabile, a tutt'oggi, di quell'immobile e tutto ciò che è avvenuto, se realmente avvenuto, è sotto la responsabilità del sindacato».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' RealSuole

Notizie del giorno

Studenti teppisti in visita alla cattedrale di Trani: rotto il servoscala per l'accesso delle carrozzine in basilica Vigor Trani, inizia il conto alla rovescia: a Novoli ci si gioca la salvezza Apulia Trani attesa dalla difficile trasferta a Latina Una nuova opportunità di vita ai detenuti: presentato al carcere di Trani il progetto “Ripartiamo dalla pasta” “Ripartiamo dalla pasta”: i detenuti leggeranno anche dei libri. Il sindaco di Trani: «Una prospettiva diversa per il reinserimento» Auto su centralina e corto circuito: Trani, semafori in tilt da giorni in due incroci super trafficati Trani, sempre più bus in avaria: l'ultimo si pianta in pieno incrocio. Intanto, Amet cambia manutentore Tanti indizi diventano una prova: Raffaella Merra esce da Direzione Italia Trani e diventa indipendente Vigili urbani di Trani appena assunti ancora senza stipendio, Tomasicchio: «Continuano i pasticci di Bottaro» Giro d'Italia e pericoli, da martedì prossimo i lavori sul basolato del corso: Comune di Trani verso l'affidamento d'urgenza Giro d'Italia, la Prefettura di Barletta-Andria-Trani garantirà la massima sicurezza della carovana Premio professionalità del Rotary club a Natale Pagano, della Fondazione Seca di Trani Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana "La cura": è in edicola il nuovo numero de "Il giornale di Trani" Oggi a Trani il Patto federativo tra le liste civiche di centrodestra Oggi, al "Dino Risi jazz corner" di Trani, concerto "Alle origini del jazz" Oggi, nella biblioteca di Trani, presentazione del libro "Consigli pratici per uccidere mia suocera" Acqua e sana alimentazione, domani convegno a Trani Trani si prepara alla festa del Crocifisso di Colonna: quest'anno sarà venerato alla Madonna dell'Apparizione. Il programma completo Pulizia delle spiagge di Trani, aprono la nuova serie gli Studenti democratrici “Maggio dei libri”, tutti gli eventi nella biblioteca “Bovio” di Trani. Si parte il 9 con Luca Bianchini "Jazz e dintorni", venerdì prossimo all'Impero di Trani ultimo appuntamento con Serena Brancale quartet Vivere e lavorare a Malta: meeting internazionale a Trani. Prenotazioni fino al 3 Mese mariano, a Trani dal 9 al 14 maggio l'immagine sacra della Madonna Incoronata di Foggia Trani, sito del Comune nuovamente online Trani, contributi libri di testo: si inizia a pagare dal 4 maggio. Il calendario Settantaquattro anni fa la “pasquetta di sangue”. Domenica Sonatore: «Trani non deve dimenticare» Trani, due auto a fuoco nella notte in via Venezia. Cause da accertare Playout a Novoli, solo 100 biglietti per i tifosi tranesi. La Vigor scrive in federazione Basket promozione: questa sera in campo la Juve Trani contro la Domiti Taranto Fitti attivi, il Comune di Trani fa ordine fra i crediti: entreranno 544mila euro. Dei passivi, rimasti solo due: 131mila euro l'anno Immobili di Trani da alienare, nel Piano approvato poche novità. Bottaro: «Gli abusivi? Andranno via» Immobili di Trani da valorizzare, l'incredibile intreccio fra capannoni Ruggia e strettoia di via Duchessa d'Andria. Amet e Amiu, di chi la proprietà delle sedi? Ex convento Agostiniani, da cinquant'anni chiuso ed in attesa di destinazione. Le polemiche e la replica del sindaco di Trani Nasce a Trani “AuseRosa”: l’annuncio nel corso della presentazione del libro “Un granello di colpa”, a villa Guastamacchia
PUBBLICITA' Antiche Arcate