Centrale del gas in piazza Gradenigo, Trani a capo: «In virtù di quale concessione sono fatti gli interventi?»

«Questa vivacità sul tema della distribuzione del gas è quantomeno curiosa». Così Antonio Procacci, portavoce del movimento Trani#ACapo, interviene sulla vicenda del nuovo gruppo di riduzione per la distribuzione del gas metano in corso di realizzazione in piazza Gradenigo. 


«Un pugno nell’occhio, anche quando sarà chiuso dall’armadio, che peggiora una piazza già in stato di abbandono da anni. Ma possibile che non ci fosse un’altra soluzione? Ok, le centrali interrate non sono più ammesse per legge, ma doveva essere installata proprio in quel punto? Chi ha valutato il progetto al Comune? Sono state richieste alternative? Chi ha dato il via libera? E, soprattutto, chi del Comune sta seguendo la realizzazione dell’opera? I residenti della zona dicono di non aver visto nessun impiegato comunale in questi giorni. Perché, poi, tanta fretta? Il sindaco has sostenuto (ai microfoni di Radiobombo, ndr) che Trani era inadempiente da tempo, come peraltro su tante altre cose: perché l’urgenza di realizzare un’opera così impattante proprio ora?»


«E a che titolo questi lavori li sta eseguendo la 2i Rete Gas Spa?», chiede ancora Antonio Procacci, facendo seguito a un intervento del capogruppo di Trani#ACapo, Aldo Procacci, nello scorso Consiglio comunale. «Secondo quanto riportato dalla stampa», disse Aldo Procacci in Consiglio rivolgendosi al sindaco, «pare che lei abbia incontrato i rappresentanti di 2i Rete Gas Spa, che le hanno presentato un progetto di potenziamento in estensione dell’impianto. Sindaco, ma perché lei parla con questa azienda? È stata per caso indetta una gara dall’Ambito territoriale Minimo della Bat, vinta da questa azienda, e non ce ne siamo accorti?. La concessione del servizio di distribuzione del gas è infatti scaduta nel lontano 2010, dopo una proroga di un anno concessa dall’ex amministrazione Tarantini».


«In Consiglio il sindaco non ha risposto», sottolinea Aldo Procacci, «è invece intervenuto il consigliere Franco Laurora, che insieme all’assessore Di Gregorio ha più volte denunciato la mancata indizione di una gara. Accadeva quando i Verdi erano all’opposizione. Ma si sa, il potere cambia anche i punti di vista e oggi registriamo il silenzio assordante di Laurora e Di Gregorio su questa vicenda».


«Il sindaco dovrebbe premere per una nuova gara e invece, se le cose stanno come noi sappiamo», conclude Antonio Procacci, «incontra 2i Rete Gas per parlare di un progetto di espansione (peraltro ci devono spiegare perché solo ad una parte di Capirro) e giustifica un intervento invasivo della stessa azienda nel cuore della città. Per non parlare del fatto che l’azienda sta contattando i cittadini per sostituire i contatori del gas: vorremmo sapere dal Comune a che titolo lo sta facendo». La questione è oggetto di un’interrogazione presentata da Trani#ACapo stamattina.


«Chiediamo di sapere», aggiunge il consigliere Maria Grazia Cinquepalmi, «se dal 2010 ad oggi è stata bandita una gara dal Comune di Trani o dall’Ambito territoriale Minimo della Bat (Atem) per la concessione del servizio, se esiste un provvedimento ufficiale di proroga della concessione, se dal 2010 ad oggi è stato versato un canone al Comune di Trani per la concessione della rete e a quanto ammonta, se è corretto che la 2i Rete Gas stia contattando i cittadini di Trani per la sostituzione dei contatori, chi ha autorizzato l’intervento in piazza Gradenigo e se sono state valutate soluzioni alternative».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' RealSuole

Notizie del giorno

Studenti teppisti in visita alla cattedrale di Trani: rotto il servoscala per l'accesso delle carrozzine in basilica Vigor Trani, inizia il conto alla rovescia: a Novoli ci si gioca la salvezza Apulia Trani attesa dalla difficile trasferta a Latina Una nuova opportunità di vita ai detenuti: presentato al carcere di Trani il progetto “Ripartiamo dalla pasta” “Ripartiamo dalla pasta”: i detenuti leggeranno anche dei libri. Il sindaco di Trani: «Una prospettiva diversa per il reinserimento» Auto su centralina e corto circuito: Trani, semafori in tilt da giorni in due incroci super trafficati Trani, sempre più bus in avaria: l'ultimo si pianta in pieno incrocio. Intanto, Amet cambia manutentore Tanti indizi diventano una prova: Raffaella Merra esce da Direzione Italia Trani e diventa indipendente Vigili urbani di Trani appena assunti ancora senza stipendio, Tomasicchio: «Continuano i pasticci di Bottaro» Giro d'Italia e pericoli, da martedì prossimo i lavori sul basolato del corso: Comune di Trani verso l'affidamento d'urgenza Giro d'Italia, la Prefettura di Barletta-Andria-Trani garantirà la massima sicurezza della carovana Premio professionalità del Rotary club a Natale Pagano, della Fondazione Seca di Trani Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana "La cura": è in edicola il nuovo numero de "Il giornale di Trani" Oggi a Trani il Patto federativo tra le liste civiche di centrodestra Oggi, al "Dino Risi jazz corner" di Trani, concerto "Alle origini del jazz" Oggi, nella biblioteca di Trani, presentazione del libro "Consigli pratici per uccidere mia suocera" Acqua e sana alimentazione, domani convegno a Trani Trani si prepara alla festa del Crocifisso di Colonna: quest'anno sarà venerato alla Madonna dell'Apparizione. Il programma completo Pulizia delle spiagge di Trani, aprono la nuova serie gli Studenti democratrici “Maggio dei libri”, tutti gli eventi nella biblioteca “Bovio” di Trani. Si parte il 9 con Luca Bianchini "Jazz e dintorni", venerdì prossimo all'Impero di Trani ultimo appuntamento con Serena Brancale quartet Vivere e lavorare a Malta: meeting internazionale a Trani. Prenotazioni fino al 3 Mese mariano, a Trani dal 9 al 14 maggio l'immagine sacra della Madonna Incoronata di Foggia Trani, sito del Comune nuovamente online Trani, contributi libri di testo: si inizia a pagare dal 4 maggio. Il calendario Settantaquattro anni fa la “pasquetta di sangue”. Domenica Sonatore: «Trani non deve dimenticare» Trani, due auto a fuoco nella notte in via Venezia. Cause da accertare Playout a Novoli, solo 100 biglietti per i tifosi tranesi. La Vigor scrive in federazione Basket promozione: questa sera in campo la Juve Trani contro la Domiti Taranto Fitti attivi, il Comune di Trani fa ordine fra i crediti: entreranno 544mila euro. Dei passivi, rimasti solo due: 131mila euro l'anno Immobili di Trani da alienare, nel Piano approvato poche novità. Bottaro: «Gli abusivi? Andranno via» Immobili di Trani da valorizzare, l'incredibile intreccio fra capannoni Ruggia e strettoia di via Duchessa d'Andria. Amet e Amiu, di chi la proprietà delle sedi? Ex convento Agostiniani, da cinquant'anni chiuso ed in attesa di destinazione. Le polemiche e la replica del sindaco di Trani Nasce a Trani “AuseRosa”: l’annuncio nel corso della presentazione del libro “Un granello di colpa”, a villa Guastamacchia
PUBBLICITA' Antiche Arcate