Piano regionale dei rifiuti urbani, da Trani Santorsola: «Discariche sempre più marginali, sulla strada della sostenibilità ambientale»

«Su mia proposta la Giunta Regionale ha approvato una delibera relativa all’aggiornamento del Piano Regionale dei Rifiuti urbani che, nei fatti, apre la fase delle consultazioni: in prima battuta attraverso un questionario preliminare da somministrare a soggetti competenti in materia ambientale, enti territoriali e pubblico interessato. Il rapporto preliminare, contenuto nella delibera approvata, fotografa lo stato del sistema regionale con un quadro del fabbisogno e con l’obiettivo di assicurare la chiusura del ciclo attraverso una titolarità prevalentemente pubblica degli impianti ai fini del contenimento delle tariffe». Così l’Assessore alla Qualità dell’Ambiente della Regione Puglia, Domenico Santorsola, annuncia l’avvio della fase operativa per la revisione del PRGRU, Piano regionale dei rifiuti urbani.


«Gli obiettivi irrinunciabili sono quelli fissati dal quadro normativo nazionale ed europeo e fanno riferimento allo schema dell’economia circolare che punta a massimizzare il recupero di materia e a rendere sempre più marginale il ruolo delle discariche come recapito finale dei rifiuti. Insieme a questo obiettivo strategico – prosegue Santorsola – abbiamo il dovere della sostenibilità ambientale dei processi: riteniamo strategico il principio di prossimità degli impianti e la necessità di rendere equilibrati i carichi ambientali sui singoli territori, anche tenendo conto della situazione complessiva che ciascun contesto vive.


Da questo momento si aprirà la fase di consultazione sulle linee di indirizzo per l’aggiornamento del piano e sul rapporto preliminare di orientamento secondo lo schema della Valutazione ambientale strategica (VAS) a cui seguirà la redazione del Rapporto ambientale propedeutico alla redazione del Piano vero e proprio, adottato il quale si aprirà una ulteriore fase di consultazione per poi arrivare all’approvazione definitiva. Abbiamo impostato il percorso con un approccio partecipato ed aperto ai suggerimenti degli stakeholder, il cui ascolto comincerà già dalle prossime settimane secondo un calendario di incontri che comunicheremo di qui a qualche giorno».


Mimmo Santorsola (assessore regionale all'ambiente)

CONDIVIDI
PUBBLICITA' RealSuole

Notizie del giorno

Carlo avrà la protesi speciale di cui ha bisogno: l'Asl Bt assicurerà al ragazzo di Trani una qualità di vita migliore Manifestazioni a Trani ed effetti collaterali: le auto ritornano "su" piazza Gradenigo Estate di Trani, ecco altri eventi con patrocinio comunale gratuito. Tra questi, “Calice di san Lorenzo” e un nuovo festival del cibo di strada Trani, proiettili in via Superga verso lo stesso fabbricato del tentato omicidio del 22 febbraio È in edicola il nuovo numero de “Il giornale di Trani”: «Beffa» Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Lo Iat di Trani ospita mostre artistiche per due mesi: da oggi, Angelo Piccolo "Novantanove borghi, racconto di Puglia": oggi giornata dedicata a Trani VIDEO. La Madonna di Fatima pellegrina a Trani fino d oggi: è ospite dello Spirito Santo Palazzo Beltrani ospita i grandi maestri del Novecento. Esposizione aperta fino al 31 agosto Palazzo Beltrani, orario continuato nel weekend. Da martedì prossimo, corsi di disegno Martedì prossimo a Trani il "Salotto del risparmio Helvetia" Servizio civile: l’Oasi 2 di Corato, Trani e Bisceglie cerca 5 volontari. Domande entro il 26 giugno Venerdì 30 giugno a Trani convegno sul tema "L'eredità di Giovanni Bovio" Biblioteca di Trani, tutti i progetti estivi per i più piccoli Trani sportiva è in lutto: addio a Santino Barbato. Volò in B con la Polisportiva e allenò la leggendaria squadra femminile Trani, la poesia scende in strada: i versi di Daniele Marrone sui pali della città “DigithON” 2017, da Trani anche “IsApp” Dialoghi di Trani, trentotto le opere in gara al premio Fondazione Megamark. Il 14 luglio i nomi dei finalisti Infopoint, più di un milione di euro dalla Regione per investirvi. Per Lima (Fdi), «opportunità per lo Iat di Trani» Avvocati in difficoltà economiche, anche l’Ordine di Trani aderisce a WeAvv: oltre 800.000 euro per la conciliazione “vita-lavoro”
PUBBLICITA' RealSuole