Daneco verso il fallimento, Amiu rischia di perdere oltre 3 milioni. Cinquepalmi (Trani a capo): «Il bilancio è già falsato»

Si apprende, dal sito ufficiale del Tribunale di Roma, che la Daneco Impianti s.p.a. è stata posta in concordato con riserva. La Daneco è debitrice verso l’Amiu dell’importo di € 3.200.000,00 circa. Il concordato salva, per il momento, la Daneco dal fallimento. A richiedere il fallimento della Daneco è stata proprio l’Amiu. Tutto ciò premesso, si può dire che il credito dell’Amiu verso la Daneco sia inesigibile o di difficile esigibilità?


Sembrerebbe proprio di sì considerato che nella gran parte dei casi il concordato è l’anticamera del fallimento. In ogni caso, difficilmente il credito potrà essere salvato da una pesante falcidia. Ci si chiede, pertanto, perché l’importo di euro 3.200.000,00 sia stato inserito nel bilancio dell’Amiu tra i crediti verso clienti interamente esigibili e non sia stato invece più correttamente svalutato al fine di fornire una rappresentazione più confacente della situazione economico - patrimoniale e finanziaria della società.


La risposta è semplicissima. Solo mantenendo nel bilancio quella posta attiva (di fatto inesigibile) l’Amiu ha potuto dichiarare un utile “sulla carta” al 31/12/2016 pari ad euro 852.800,00. Di cui 508 mila per interessi di mora maturati in base ad atti transattivi sottoscritti nel 2016, per i quali non è dato sapere né con chi siano stati sottoscritti tali transazioni, né se tali interessi siano stati effettivamente incassati. E se tra questi ci fosse ancora la Daneco?  Appare evidente che, se Amiu avesse svalutato il credito verso la Daneco (come avrebbe dovuto fare alla luce degli eventi successivi sopra esposti) il bilancio avrebbe riportato una rilevante perdita addirittura pari ad oltre euro 2 milioni.


Con ogni conseguenza di legge in caso di perdite così rilevanti. È facile comprendere che la questione non è di natura puramente contabile. I soldi dovuti dalla Daneco non saranno mai riscossi e questo significa che l’Amiu continuerà a “galleggiare” solo grazie ad escamotage puramente contabili ma senza una vera solidità patrimoniale. È facile capire perché la società non abbia la forza per far decollare tutti quei progetti che si auspicano da tempo (come la raccolta differenziata) ma anche perché non venga fornito un servizio adeguato alla vocazione turistica della nostra città.


Io non so se portare in bilancio un credito inesigibile sia corretto oppure no (ho una opinione ma la tengo in serbo, invito gli addetti ai lavori ad esaminare la recentissima sentenza Cass. Penale n. 29885 del 15/6/2017).


Posso dire che tutte queste rappresentazioni illusorie provenienti dalla Pubblica Amministrazione e dalle sue partecipate non consentiranno mai il decollo della Città perché alla fine le situazioni vengono a galla ed alimentano tutti i dubbi e perplessità che da sempre manifestiamo nelle Sedi Istituzionali competenti.


Un cambio di passo sarebbe veramente utile mentre continuare a dire cose non vere non aiuta affatto.


Maria Grazia Cinquepalmi – Trani a capo

CONDIVIDI
PUBBLICITA' RealSuole

Notizie del giorno

Lutto cittadino a Trani, ecco gli eventi annullati che erano previsti per venerdì Addio al vescovo di Trani: venerdì le esequie, officiate da De Giorgi. Camera ardente, a San Giovanni, dalle 10 di domani Trani, deceduto il vescovo Giovan Battista Pichierri Addio al vescovo di Trani, niente fuochi anche a San Nicola: verso una festa patronale di sola liturgia e processioni Addio al vescovo di Trani: rinviato lo smontaggio della sommità delle impalcature del campanile della cattedrale Addio a Monsignor Pichierri, il profilo del compianto vescovo di Trani Trani, bandiera del Comune a mezz'asta e lutto cittadino nel giorno dei funerali di Pichierri Ginocchio elettronico per il ragazzo disabile di Trani, indetta la gara Carteggio fra condomini e Comune di Trani: palazzo Galleria, l'emergenza rifiuti sembra risolta Anno scolastico 2017/2018, il Comune di Trani impegna già la spesa per i libri della scuola primaria: 97.800 euro Puglia, al via il nuovo assegno di cura per persone non autosufficienti: domande dal 1mo settembre, già attiva la piattaforma per il codice utente La Vigor Trani rinforza il reparto degli under con altri due tesseramenti Fuori museo, ormai ci siamo: sabato prossimo, a Trani, c'è Raphael Gualazzi Trani, si avvia alla conclusione l'Anno giubilare della confraternita di San Giuseppe. Gli appuntamenti Consiglio comunale di Trani, inseriti altri tre punti all'ordine del giorno «Intagli di luce»: Marida Sannito e Silverio Allocca espongono da domani a Trani Palazzo Beltrani ospita i grandi maestri del Novecento. Esposizione aperta fino al 31 agosto Estate di Trani, definito il programma delle mostre allo chalet: fino al 30 luglio, Marianna Schiaroli e Michele Palella Venerdì prossimo a Trani Concetto Vecchio con il suo libro-inchiesta sulla morte di Giorgiana Masi A Palazzo della Marra la donna nell'arte contemporanea: da Trani espongono Del Vecchio, Scaringi e Schiaroli Arriva il «sabato di Trani»: per altre cinque settimane consecutive, visite guidate a cura della Pro loco Il mare di Vernon W. Jones «bagna» anche Trani: fino al 30 luglio, i suoi quadri da Arsensum Trani, prosegue il "Cavo fest" a santa Geffa. Prossima data, martedì Lo stadio, macchina mangiasoldi: un tifoso del Trani cade, si fa male e viene rimborsato con 4mila euro Piano di zona, Ciliento: «Resterà a Trani. I servizi sono in fase di attuazione» Piano di zona, Solo con Trani: «Passerà sotto il controllo di Bisceglie. E i servizi per le fasce deboli ancora non partono» Climatizzatori a palla, salta il trasformatore di piazza Albanese: a Trani sud, niente luce anche fino a quattro ore Trani, ettari di sterpaglie ed alberi in fiamme nell'area Torrente antico: vigili del fuoco al lavoro fino alle 3 Goletta verde e la balneazione a Trani: un tratto di spiaggia «fortemente inquinato» Balneazione a giugno: per l'Arpa, Trani è ok ovunque Rifiuti dei Comuni limitrofi in aree periferiche di Trani, il Comitato di via Andria lancia una proposta all'amministrazione Premio Bovio, la cerimonia a Trani il 9 settembre. L’organizzatore: «Troppe difficoltà»
PUBBLICITA' Angiolillo