Riscaldamento alla Papa Giovanni XXII di Trani, Forza Italia: «Non ci fidiamo delle promesse dell'amministrazione»

L’amministrazione Bottaro per l’amara vicenda della rottura dell’impianto di riscaldamento della scuola Papa Giovanni XXIII ha accolto le istanze contrarie ad un trasferimento in un plesso completamente funzionante pervenute da alcuni docenti e da parte dei genitori dei piccoli alunni. Il sindaco ha promesso, col solito fare trionfalistico, che entro l’8 gennaio il problema sarà risolto. Forza Italia sta monitorando con profonda attenzione la situazione.


Numerosi i sopralluoghi del capogruppo in consiglio comunale Pasquale De Toma che, sollecitato da parecchi genitori dei bambini che frequentano quella scuola, non ha mancato di notificare al sindaco il proprio disappunto circa le criticità relative ai ritardi dei collaudi e alle evidenti inefficienze relative agli impianti di riscaldamento. Presseremo e vigileremo l’amministrazione affinché la data indicata dal sindaco sia rispettata e ci riserviamo di valutare l’operato dell’amministrazione nel caso di mancato rispetto della data promessa.


Se, infatti, come temiamo, la data non fosse neanche lontanamente rispettata, sarebbe stata nefasta la scelta di assecondare l’opposizione di alcuni al trasferimento dei bambini in un plesso con il riscaldamento perfettamente funzionante, anche alla luce delle temperature previste per i prossimi giorni che pare scenderanno anche al di sotto dello zero.


Paola Mauro - responsabile Pubblica Istruzione Forza Italia Trani

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Punto Posta

Notizie del giorno

PUBBLICITA' Le Lampare