Trani e reperti archeologici a Colonna, protesta e provocazione di Gargiuolo (Villa Ascosa): «Siamo paralizzati, apriremo il 10 marzo senza corrente»

«Apriremo simbolicamente il 10 marzo, ma siamo bloccati da mesi e ci sono dieci famiglie in grave difficoltà». Così Roberto Gargiuolo, socio amministratore di Villa Ascosa, una delle nuove realtà imprenditoriali e turistiche della città, situata sulla penisola di Colonna e che ancora non riesce ad aprire per lo stop del cantiere di Amet, dovuto al ritrovamento di reperti archeologici.


La protesta è vibrata soprattutto in considerazione del tempo che sembra trascorrere invano: «Abbiamo pagato ad Amet, circa cinque mesi fa, la bellezza di 6.000 euro per un allaccio che ci avevano assicurato fosse immediato - riferisce Gargiuolo -. Oggi siamo ancora senza energia elettrica e non ci hanno nemmeno avvisato di questo problema. Eppure ci sono un presidente, un amministratore delegato, un sindaco che ne rappresenta la proprietà ed è impossibile che nessuno di loro veda lo scempio di questo piazzale e non prenda a cuore il nostro problema. Il sindaco, a Colonna ci viene a correre quasi tutti i giorni e non può non vedere questa vergogna. L'unica persona che si è interessata è l'assessore Luca Lignola, ma ancora non è bastato».


Gargiuolo, che pure con Comune e Amet aveva quotidianamente rapporti in quanto presidente uscente di Stp, oggi si trova in difficoltà da privato: «Ci sono dieci famiglie che aspettano che apriamo per iniziare a lavorare, perché intanto hanno problemi di mutui da portare avanti ed altre urgenze da risolvere. E pensare che, dal cantiere al pozzetto, ci sono soltanto 8 metri - sostiene Gargiuolo - e per 8 metri qui è tutto fermo e nessuno ci sta venendo incontro, mentre la palla va avanti e indietro tra Amet e Soprintendenza».


Villa Ascosa si sarebbe dovuta inaugurare lo scorso novembre, poi la data è progressivamente slittata e, così, parte la provocazione: «La inaugureremo simbolicamente il 10 marzo - fa sapere Gaggiolo -, invitando tutte le istituzioni così che vedano lo stato in cui staremo lavorando. Intanto avevamo già preso impegni con clienti per dodici, fra matrimoni e comunioni, però non possiamo fare nulla e abbiamo restituito le caparre perché, senza corrente, siamo paralizzati e questa cosa è veramente molto grave. Noi stiamo per regalare qualcosa di bello a questa città, abbiamo investito tanto in questa impresa e chiediamo né più, ne meno, di ottenere un servizio che abbiamo pagato, lavorare e fare lavorare».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Incos

Notizie del giorno

Aggressione al 118 di Trani, arrestato il responsabile Trani, equipaggio del 118 salva una donna da arresto cardiaco. Decisiva anche la collaborazione dei parenti Trani soccorso inaugura la nuova ambulanza e la chiama Alfa 14: tanti, infatti, sono i mezzi a sua disposizione Discarica di Trani, il sindaco pubblica la relazione dell'Ispra Discarica di Trani, i metalli nell'acqua dei pozzi tornano nel limiti. Ma sempre con alcuni margini di tolleranza Calcio & chiacchiere, l'allenatore del Trani a muso duro: «Con me i biscotti non esistono» «Tutto d'un tratto Trani» e il nascondino a Palazzo Palmieri Festa della chiesa diocesana, l’omelia dell’arcivescovo di Trani Al Polo museale di Trani Zhero e La Nena, la tenacia del cambiamento tra parole e musica VIDEO. Trani, domeniche d'autunno a Boccadoro È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Turismo?» Dibenedetto salva l'onore, ma non basta: Trani-Napoli 1-4 Per la Trani del basket una domenica in scioltezza: Fortitudo e Juve spazzano via Barletta e Fasano Il weekend sportivo inizia alla grande con il volley: Bari-Trani 0-3 Judo Trani, tre medaglie al Trofeo Internazionale di Judo Città dell'Aquila Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, venerdì prossimo tributo a Rino Gaetano Trani religiosa, da mercoledì a sabato prossimi la festa in onore di San Michele Arcangelo. Il programma "Giocosamente": ogni martedì, all'Anteas Trani, allenamento alla memoria Trani città dell’intercultura: riprendono da giovedì prossimo le lezioni di arabo per i figli di migranti arabofoni "Meno male che c'è il mare": venerdì prossimo, al Dino Risi di Trani, proiezione del film e incontro con l'autore, Carlo Stragapede «Oggi che squadra mi metto?». Il contestato Lanza sceglie la panchina ospite e Guerra lo punisce: Trani-Molfetta 1-0 Aspettando i lavori, non c'è giorno che non peggiori: Trani, al lungomare Mongelli sono vandali e degrado a dettare l'agenda Sosta a pagamento a Trani, De Laurentis (Pd): «Giù le mani da Amet, no ai privati» Prendi, porta a casa e torna, prendi, porta a casa e torna: a Corato, i carabinieri di Trani arrestano il ladro che rubava «a rate»
PUBBLICITA' Viso Amianto