Trani, la storia sotto i piedi: a Colonna ritrovati anche un vaso e un'ascia delle età di bronzo e ferro. Oggi riprendono gli scavi

Riapre oggi il cantiere di Amet, tra via Grado ed il piazzale del Monastero di Colonna, per l'allacciamento alla rete elettrica del monastero stesso e di Villa Ascosa. I lavori erano stati interrotti giovedì scorso, con il sopraggiungere della carovana della manifestazione di stuntman, successivamente trasferita in Piazza Marinai d'Italia.

Lo stesso cantiere aveva subito rallentamenti a causa del ritrovamento di reperti archeologici, sui quali sono tuttora in corso indagini, per altro giunti alla fase finale. A quanto si è appreso nelle ultime ore, sarebbero stati ritrovati anche un vaso e un'ascia, insieme con tutto quello che era già affiorato durante le settimane precedenti e di cui, oggi, vi rendiamo testimonianza.

BUCHE DI PALO DI MILLENNI FA

Le foto, gentilmente autorizzate dalla Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio di Barletta-Andria-Trani e Foggia, rivelano in maniera evidente la presenza di buche di palo nelle quali si fondavano capanne e insediamenti di vario tipo della popolazione di età neolitica che risiedeva in quella zona. Le testimonianze presenti sul luogo risalirebbero al sesto millennio avanti Cristo fino all’ottavo secolo avanti Cristo.

Purtroppo a causa delle numerose precipitazioni delle settimane scorse, l'area interessata era prevalentemente cosparsa di fango, ma il certosino lavoro portato avanti dall'archeologo Giuseppe Ruggiero, che sta affiancando Amet nell'intervento, sta facendo emergere strati di argilla e terra che, a maggior ragione, sembrano evidenziare l'interesse storico e archeologico di quell'area.

UNA «VASCA» CHE PARLA

Per la cronaca, l'area interessata dal saggio è lunga 3 metri, larga 1 metro e mezzo profonda 70 centimetri. Ed è bastata questa «vasca» per mostrare, effettivamente, delle stratificazioni storiche particolarmente significative se inquadrate nello scenario complessivo della zona. Numerosi campioni di terra sono stati già raccolti e refertati, le classificazioni sono ulteriormente in corso e si lavora sia a mano, sia con l'ausilio di un aspirapolvere utile a meglio separare il materiale di interesse dal fango.

I RITROVAMENTI LUNGO L'ISTMO

Nel frattempo si sono rese disponibili anche foto relative alla precedente fase degli scavi effettuati da Amet, lungo il tratto in salita di via Grado che, dal lungomare Cristoforo Colombo, conduce al piazzale del monastero di Colonna. Le stratificazioni di trovate lungo quel percorso, sebbene di minore rilevanza, sono state anch'esse refertate e poi richiuse non prima di averle coperte, come da prassi, con il cosiddetto «tessuto non tessuto».

LA PROTESTA

La condotta, dunque, si è interrotta all'altezza di questo saggio archeologico e sarebbe destinata a proseguire, probabilmente con una deviazione, verso il centro del piazzale, per poi alimentare sia il monastero, sia Villa Ascosa. Di quest'ultima attività ricettiva, come è noto, i soci hanno lamentato nei giorni scorsi pesanti perdite economiche a causa della mancanza della corrente elettrice che li ha costretti, nonostante il grosso investimento, a rinviare sistematicamente l'apertura dell'attività. La stessa è avvenuta lo scorso 10 marzo, ma l'alimentazione avviene tramite un generatore del costo di 250 euro al giorno.

LE RASSICURAZIONI

Il funzionario responsabile del procedimento per la Soprintendenza di Bat e Foggia, Italo M. Muntoni, ha fatto sapere che, in ogni caso, i lavori procederanno il più speditamente possibile e, una volta concluse le indagini e completati gli accertamenti, sarà possibile che Amet riprenda l'attività interrotta allacciando le unità immobiliari che richiedono l'energia elettrica.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ufficio 2000

Notizie del giorno

Cambia mezza squadra, i risultati si vedono: Mesagne-Trani 3-1 AGGIORNATO. Trani, in via Superga, proprio nel giorno del mercato, una busta contenente urina Autismo, uniti è più facile: oggi, a Trani, l'inaugurazione della sede dell'associazione Contesto Ventimila malati di tumore l’anno in Puglia, nasce la Rete oncologica. Numero verde attivo dal 14 gennaio Natale di Trani, alla Vigilia ritorna la cena solidale per i meno fortunati Mercoledì prossimo il sindaco di Trani conferirà tre civiche benemerenze Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, stasera spettacolo in omaggio a Lucio Dalla Natale di Trani, oggi l'accensione delle luminarie a villa Telesio. Appuntamenti fino al 6 gennaio A Trani il teatro va a braccetto con i libri: dall'11 gennaio, la nuova rassegna dell'Impero con tre spettacoli in cartellone Trani, arrivano l'arco sterile e un nuovo ecografo. Avantario: «Il nostro ospedale continua a rafforzarsi» Al Polo museale torna il gospel: mercoledì prossimo la Fondazione Seca presenta Laura Wilson & Nù movement “Conoscere per cambiare”, prossimo appuntamento a Trani mercoledì prossimo. Si parlerà dei “Nuovi razzismi” AGGIORNATO. Maltempo a Trani, rinviata a venerdì prossimo la prima edizione di "Natale per le strade di Sant'Angelo" Fino a oggi, a palazzo Beltrani, esposizione di Toni D’Addato Vent'anni dalla morte di Ivo Scaringi: a Trani, fino a fine anno, mostra collettiva a lui dedicata presso la galleria Michelangiolo Al via a Trani la raccolta di giochi per bambini meno abbienti Natale di Trani, fino al 30 dicembre collettiva d'arte presso l'associazione Arsensum Prosegue la mostra “Ferruccio Maierna: scultura, design, gioielli” Trani, i «cubotti della solidarietà» in vendita alla Papa Giovanni XXIII VIDEO. Trani religiosa, la festa liturgica in onore di Santa Lucia, vergine e martire Il Natale è cultura: presentata la rassegna “Trani sul filo”. Grande novità, il tendone da circo in piazza Gradenigo Natale di Trani, 6.000 euro all'associazione Orizzonti per la consegna di pacchi alimentari per gli indigenti «La sbarra sul tetto», a Trani e nei migliori passaggi a livello Fondi per gli impianti sportivi pugliesi, Trani la grande assente “Comuni ricicloni”, Fra le tante le città virtuose non c'è Trani: con il 20 per cento, siamo il penultimo capoluogo di Puglia per differenziata Parcheggi a Trani, il segretario sindacale aziendale Di Lernia: «La gestione deve restare pubblica» Diocesi di Trani, don Enzo De Ceglie nuovo delegato episcopale per la pastorale
PUBBLICITA' Avicola Colangelo