EVENTO RIMANDATO. Giornate Fai di primavera, Trani partecipa aprendo villa Telesio

A causa del maltempo, la delegazione provinciale del Fai ha comunicato la decisione di posticipare ad altra data l'iniziativa delle giornate Fai di Primavera in programma sabato e domenica. Per questo motivo, anche la conferenza stampa di domani mattina a villa Telesio è rimandata. 


In occasione della 26ma edizione delle Giornate Fai di primavera, sabato 24 e domenica 25 marzo, la città di Trani partecipa con l’eccezione apertura del giardino di villa Telesio. L’iniziativa vede protagonisti il Comune di Trani, la delegazione provinciale del Fai e gli studenti della scuola media Rocca-Bovio-Palumbo e della scuola media Baldassarre, chiamati ad indossare nel week end, come da tradizione, i panni di apprendisti Ciceroni.


In vista di questo appuntamento, venerdì mattina, 23 marzo, alle 10, è convocato un incontro con la stampa presso villa Telesio (via Pozzopiano, ad angolo con via Tolomeo). L’Amministrazione presenterà il progetto di riqualificazione del giardino (per il quale è stato ottenuto un finanziamento regionale di 56mila euro). Contestualmente saranno presentati i contenuti del patto di uno sviluppo sostenibile coerente con gli obiettivi dell’Agenda 2030, iniziativa proposta dal Club per l’Unesco di Trani in collaborazione con l’Ente ed altre realtà del territorio. Il patto nasce per sviluppare nella comunità locale un maggior senso civico. Strumento chiave, un vademecum comportamentale composto da 13 articoli, 13 semplici regole per rispettare il patrimonio pubblico ed acquisire maggiore coscienza della cosa pubblica, intesa come casa di tutti.


Le aperture (sabato 24 e domenica 25 marzo) saranno garantite dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 18 (ultimo ingresso alle 17.30). Ad accogliere ed accompagnare i visitatori gli “apprendisti Ciceroni” della scuola media “Rocca Bovio Palumbo” e della scuola media “Baldassarre” di Trani. Per le scolaresche, la visita è rinviata a data da concordare con la Delegazione provinciale del FAI (333.5846611 e 328.6515303).


Le aperture delle Giornate Fai di Primavera, sabato 24 e domenica 25 marzo 2018, raccontano con la loro straordinaria varietà un’Italia che sempre di più si riconosce nella vastità del suo patrimonio culturale e nella ricchezza della sua storia. Un Paese che ritrova la propria identità in un evento festoso e rassicurante che supera gli schieramenti e fa sentire tutti parte di uno stesso grande e meraviglioso Paese, bene comune di ogni Italiano. Le emozioni che ci uniscono sono il desiderio e la passione di scoprire le tante facce della bellezza che ci circonda: per questo il Fai invita tutti a partecipare a questa grande festa italiana, vivendo la gioia di sentirsi parte di un popolo con solide radici che in questo modo rafforza il filo che lo lega.


 “Villa” Telesio fu realizzata dalla famiglia nobile Antonacci verso la fine del '700. Viene detta impropriamente "villa", in realtà era un giardino con vialetti, alberi storici, piante, fontane, statue da giardino, stalle per cavalli e una piccola abitazione (due camere da letto e una sala da tè). Estintasi la famiglia Antonacci per il ramo maschile, il giardino passò ai Telesio, duchi di Toritto, avendo la figlia di Giuseppe Antonacci, Beatrice, sposato il nobile Vincenzo Telesio, discendente dal famoso filosofo, matematico e naturalista Bernardino Telesio (Cosenza, 1509-1588). Ubicato in via Pozzo Piano, a meno di un chilometro dal mare, il Giardino Antonacci-Telesio oggi resiste come isola verde, quasi soffocato dagli alti palazzi che lo circondano, ma è abbandonato all'incuria e al degrado.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' La Bianca

Notizie del giorno

Trani, si legge di meno e si chiude di più: addio ad altre due storiche edicole 25 aprile, Bottaro in villa: «Non è una festa di parte». E, oltre al bombardamento di Trani, ricorda Aldo Moro Gaetana e Domenica, sopravvissute al bombardamento del 1943: il 25 aprile, a Trani, le protagoniste sono soprattutto loro Il Giordano di Foggia incantato da un pianista di Trani: Alfonso Soldano Attori di Trani in scena domani a Corato: Michele Lattanzio torna a cimentarsi nell'opera di Walter Veltroni Ludopatia,“Dedalo e Icaro” nelle scuole di Trani e Bisceglie per sensibilizzare i ragazzi Argomenti seri, meglio affrontarli giocando: partito alla Petronelli il progetto scolastico a cura dei Falchi di Trani Trani-St Georgen, in vendita i primi 1000 biglietti. Costano 10 euro Basole sconnesse tra piazza Cesare Battisti e via Beltrani, lavori di riparazione urgenti Liberazione e Festa del lavoro, i locali potranno diffondere musica anche dalle 14 alle 17. E, martedì 1mo maggio, il mercato settimanale si farà Sting a Trani, il biglietto non è «Fragile»: si parte da 80 euro, prevendite escluse Oggi a Trani la Giornata diocesana dei ministranti È il edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Il sogno» Santo Graal di Trani, venerdì tributo a Rino Gaetano " A scuola... di sport", domani secondo seminario sulla tutela sanitaria nello sport Il divorzio e il rapporto con i figli: se ne parlerà venerdì a Trani, a villa Guastamacchia Trani, fra bilancio e debiti fuori bilancio: convocato per venerdì prossimo il «consiglio maratona». Tutti i diciannove punti Trani, la comunità degli Angeli Custodi celebra il 50mo anniversario della posa della pietra parrocchiale. Gli appuntamenti Le macchine da guerra di Leonardo da Vinci a palazzo Beltrani: l'esposizione prosegue fino al 10 giugno Il realizzatore delle macchine da guerra di palazzo Beltrani ospite in biblioteca venerdì Venerdì, nella biblioteca di Trani, incontro su affido e passaggio in famiglia Fino a sabato prossimo i bambini del De Amicis di Trani a lezione di fisco Palazzo Beltrani, domenica terzo appuntamento della stagione concertistica Il nipote di Nazario Sauro a Trani per la presentazione del suo nuovo libro La mostra di Marco Lodola, “Luci nella città”, proseguirà a Trani fino al 5 maggio "Chiedilo al notaio", prossimo incontro al Comune di Trani giovedì 10 maggio
PUBBLICITA' Avicola Colangelo