EVENTO RIMANDATO. Giornate Fai di primavera, Trani partecipa aprendo villa Telesio

A causa del maltempo, la delegazione provinciale del Fai ha comunicato la decisione di posticipare ad altra data l'iniziativa delle giornate Fai di Primavera in programma sabato e domenica. Per questo motivo, anche la conferenza stampa di domani mattina a villa Telesio è rimandata. 

In occasione della 26ma edizione delle Giornate Fai di primavera, sabato 24 e domenica 25 marzo, la città di Trani partecipa con l’eccezione apertura del giardino di villa Telesio. L’iniziativa vede protagonisti il Comune di Trani, la delegazione provinciale del Fai e gli studenti della scuola media Rocca-Bovio-Palumbo e della scuola media Baldassarre, chiamati ad indossare nel week end, come da tradizione, i panni di apprendisti Ciceroni.

In vista di questo appuntamento, venerdì mattina, 23 marzo, alle 10, è convocato un incontro con la stampa presso villa Telesio (via Pozzopiano, ad angolo con via Tolomeo). L’Amministrazione presenterà il progetto di riqualificazione del giardino (per il quale è stato ottenuto un finanziamento regionale di 56mila euro). Contestualmente saranno presentati i contenuti del patto di uno sviluppo sostenibile coerente con gli obiettivi dell’Agenda 2030, iniziativa proposta dal Club per l’Unesco di Trani in collaborazione con l’Ente ed altre realtà del territorio. Il patto nasce per sviluppare nella comunità locale un maggior senso civico. Strumento chiave, un vademecum comportamentale composto da 13 articoli, 13 semplici regole per rispettare il patrimonio pubblico ed acquisire maggiore coscienza della cosa pubblica, intesa come casa di tutti.

Le aperture (sabato 24 e domenica 25 marzo) saranno garantite dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 18 (ultimo ingresso alle 17.30). Ad accogliere ed accompagnare i visitatori gli “apprendisti Ciceroni” della scuola media “Rocca Bovio Palumbo” e della scuola media “Baldassarre” di Trani. Per le scolaresche, la visita è rinviata a data da concordare con la Delegazione provinciale del FAI (333.5846611 e 328.6515303).

Le aperture delle Giornate Fai di Primavera, sabato 24 e domenica 25 marzo 2018, raccontano con la loro straordinaria varietà un’Italia che sempre di più si riconosce nella vastità del suo patrimonio culturale e nella ricchezza della sua storia. Un Paese che ritrova la propria identità in un evento festoso e rassicurante che supera gli schieramenti e fa sentire tutti parte di uno stesso grande e meraviglioso Paese, bene comune di ogni Italiano. Le emozioni che ci uniscono sono il desiderio e la passione di scoprire le tante facce della bellezza che ci circonda: per questo il Fai invita tutti a partecipare a questa grande festa italiana, vivendo la gioia di sentirsi parte di un popolo con solide radici che in questo modo rafforza il filo che lo lega.

 “Villa” Telesio fu realizzata dalla famiglia nobile Antonacci verso la fine del '700. Viene detta impropriamente "villa", in realtà era un giardino con vialetti, alberi storici, piante, fontane, statue da giardino, stalle per cavalli e una piccola abitazione (due camere da letto e una sala da tè). Estintasi la famiglia Antonacci per il ramo maschile, il giardino passò ai Telesio, duchi di Toritto, avendo la figlia di Giuseppe Antonacci, Beatrice, sposato il nobile Vincenzo Telesio, discendente dal famoso filosofo, matematico e naturalista Bernardino Telesio (Cosenza, 1509-1588). Ubicato in via Pozzo Piano, a meno di un chilometro dal mare, il Giardino Antonacci-Telesio oggi resiste come isola verde, quasi soffocato dagli alti palazzi che lo circondano, ma è abbandonato all'incuria e al degrado.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ufficio 2000

Notizie del giorno

Cambia mezza squadra, i risultati si vedono: Mesagne-Trani 3-1 AGGIORNATO. Trani, in via Superga, proprio nel giorno del mercato, una busta contenente urina Autismo, uniti è più facile: oggi, a Trani, l'inaugurazione della sede dell'associazione Contesto Ventimila malati di tumore l’anno in Puglia, nasce la Rete oncologica. Numero verde attivo dal 14 gennaio Natale di Trani, alla Vigilia ritorna la cena solidale per i meno fortunati Mercoledì prossimo il sindaco di Trani conferirà tre civiche benemerenze Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, stasera spettacolo in omaggio a Lucio Dalla Natale di Trani, oggi l'accensione delle luminarie a villa Telesio. Appuntamenti fino al 6 gennaio A Trani il teatro va a braccetto con i libri: dall'11 gennaio, la nuova rassegna dell'Impero con tre spettacoli in cartellone Trani, arrivano l'arco sterile e un nuovo ecografo. Avantario: «Il nostro ospedale continua a rafforzarsi» Al Polo museale torna il gospel: mercoledì prossimo la Fondazione Seca presenta Laura Wilson & Nù movement “Conoscere per cambiare”, prossimo appuntamento a Trani mercoledì prossimo. Si parlerà dei “Nuovi razzismi” AGGIORNATO. Maltempo a Trani, rinviata a venerdì prossimo la prima edizione di "Natale per le strade di Sant'Angelo" Fino a oggi, a palazzo Beltrani, esposizione di Toni D’Addato Vent'anni dalla morte di Ivo Scaringi: a Trani, fino a fine anno, mostra collettiva a lui dedicata presso la galleria Michelangiolo Al via a Trani la raccolta di giochi per bambini meno abbienti Natale di Trani, fino al 30 dicembre collettiva d'arte presso l'associazione Arsensum Prosegue la mostra “Ferruccio Maierna: scultura, design, gioielli” Trani, i «cubotti della solidarietà» in vendita alla Papa Giovanni XXIII VIDEO. Trani religiosa, la festa liturgica in onore di Santa Lucia, vergine e martire Il Natale è cultura: presentata la rassegna “Trani sul filo”. Grande novità, il tendone da circo in piazza Gradenigo Natale di Trani, 6.000 euro all'associazione Orizzonti per la consegna di pacchi alimentari per gli indigenti «La sbarra sul tetto», a Trani e nei migliori passaggi a livello Fondi per gli impianti sportivi pugliesi, Trani la grande assente “Comuni ricicloni”, Fra le tante le città virtuose non c'è Trani: con il 20 per cento, siamo il penultimo capoluogo di Puglia per differenziata Parcheggi a Trani, il segretario sindacale aziendale Di Lernia: «La gestione deve restare pubblica» Diocesi di Trani, don Enzo De Ceglie nuovo delegato episcopale per la pastorale
PUBBLICITA' Avicola Colangelo