Passaggio a livello, De Toma (Fi): «Stiamo pagando mutuo e progettisti, il sottovia resti veicolare e pedonale»

«L'iter progettuale è da tempo avviato: cambiarlo in corsa sarebbe un danno per il quartiere e la città, oltre che economico per le casse del Comune». Tran questioni tecniche, e di opportunità, Pasquale De Toma, capogruppo di Forza Italia al consiglio comunale, si esprime decisamente a favore della conferma del sottovia, veicolare e pedonale, in vista della soppressione del passaggio a livello tra via De Robertis e via Sant'Annibale Maria Di Francia.

La posizione emerge proprio a poche ore dal forum cittadino che si terrà oggi pomeriggio, alle 17, presso Villa Guastamacchia, indetto dall'amministrazione comunale e dal comitato di quartiere Stadio, e che si preannuncia particolarmente ricco di spunti e contrapposizioni tra i fautori di uno snello ridimensionamento dell'opera, per favorire i soli pedoni pur di realizzarlo subito contenendo i costi, e i difensori dell'integrità iniziale del progetto, a vantaggio anche della circolazione automobilistica.

Ebbene, fra i secondi, De Toma richiama innanzi tutto circostanze storiche: «Dopo un iter frastagliato di difficoltà, in primis il muro di villa Bini, nel dicembre 2013 si trovò una soluzione di compromesso con la Soprintendenza, che prevedeva la sua anamnesi. La giunta approvò il progetto definitivo dello spostamento dei sotto servizi e, di conseguenza, il consiglio deliberò l’accensione di un mutuo di un milione e mezzo di euro per l'intervento, in vista della realizzazione di un sottopasso veicolare e pedonale».

Negli anni 2014 e 2015, a seguito di modifiche normative sugli attraversamenti e prescrizioni dei vari gestori dei servizi, i tecnici rividero il progetto definitivo per lo spostamento dei sottoservizi, approvato da tutte le parti. «A questo punto - afferma De Toma -, ci si aspettava che il Comune chiedesse ai progettisti un aggiornamento del computo metrico, per calcolare eventuali maggiori o minori costi. Invece, non richiede nulla e dichiara che i costi per tali lavori sarebbero raddoppiati, evitando di chiarire su quali basi siano state rese tali dichiarazioni».

De Toma lamenta il fatto che, «oggi stiamo pagando un mutuo, abbiamo speso 80.000 euro di progettazione, ma si sia optato per altri progetti e, magari, altri progettisti. A febbraio 2018, infatti, l’amministrazione presenta una nuova “idea di progetto”: la creazione di due sottopassi pedonali e l’acquisizione dell’area ex scalo merci ferroviario, per una sua sistemazione complessiva. Tale idea - fa notare - non pare però supportata da un adeguato studio di fattibilità tecnica ed economica. Sicuramente dovrà essere firmata una nuova convenzione con Rfi, e questo comporterà un’altra, enorme perdita di tempo».

I timori di De Toma sono duplici: «Gran criticità dal punto di vista dell’igiene e sicurezza, come nel caso di sottopassi unicamente pedonali; oltre cento posti di lavoro a rischio per le ripercussioni negative sulle attività commerciali presenti al di là della ferrovia. Per una situazione analoga, di cambio di ipotesi progettuale, ci troviamo un parcheggio interrato, sotto la stazione, inutilizzabile da venticinque anni».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Incos

Notizie del giorno

Discarica di Trani, 19 rinvii a giudizio e 4 non luoghi a procedere. Prima udienza del processo, il 10 aprile Addio a Peppino Pastore: ha reso Trani famosa ovunque con la «sua» Tenuta Donna Lavinia Trani, l'attraversamento luminoso di viale Spagna è finalmente attivo: se vi passa un pedone, lampeggia alle auto Trani, San Nicola torna a casa: sabato prossimo la statua del patrono sarà ricollocata nell'edicola dell'ex ospedaletto Scritte sulla cattedrale di Trani, un'altra azienda si offre gratuitamente per la loro rimozione. Sporta denuncia e transennata la zona Tartarughe decapitate, un caso anche a Trani: il Wwf pensa ad un esposto in Procura Strada Trani-Andria, Confcommercio e Cogeser: «Che fine ha fatto il ponte per l’inversione?» Ex ospedale di Trani, Delle Donne a Bottaro: «Il protocollo è rispettato e in fase di continua implementazione» “Abitudine” e “Cremisi”: pubblicati gli album d’esordio di due musicisti di Trani, Gianluca e Alessandro Pacini Castello di Trani, già annunciate le nuove aperture con ingresso gratis per il 2019 Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Teatro a Trani, oggi Bianca Nappi con “La sua grande occasione” Santo Graal di Trani, domani l'esordio della band tranese "West coast of Mars" "Venerdì a teatro" all'Impero di Trani, nuovo appuntamento venerdì prossimo con "Napoli milionaria" Fa tappa a Trani, oggi, la campagna nazionale “Malattie reumatologiche? No, grazie” Domani, a Trani, presentazione del libro di poesie di Enzo Quarto, "Je suis Janette" A Trani, domani, la presentazione del libro “Chiamati ad essere, manuale della coniugalità” "Cellule staminali, una risorsa per la vita": venerdì prossimo convegno a Trani Sabato prossimo, al Dino Risi di Trani, "Francesco Greco ensemble". Biglietti già disponibili Stagione concertistica a palazzo Beltrani: nuovo appuntamento, domenica prossima È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Off» Da Bovio a Bovio, a Trani è staffetta fra abusivi: i primi «traslocano» alla scuola media dopo due anni; i secondi prendono il loro posto alla casa natale Per l'ex Gip di Trani Michele Nardi piove sul bagnato: condannato a un anno e mezzo per calunnia Guardia di finanza Puglia, eseguiti interventi a tutela dell’ambiente L'ospedale di Trani fa litigare Emiliano e Bottaro. Il governatore: «Le sue, passeggiate elettorali». Il sindaco: «Ascolto i cittadini e gli chiedo rispetto» Ex ospedale di Trani, domani sarà possibile informarsi per firmare la petizione che chiederà di riaprirlo Stp Trani, indetti bandi per sette figure professionali: momentaneamente annullati due su tre, presto saranno ripubblicati Primarie Pd, Ferrante: «Ultimo nella Barletta-Andria-Trani, anche altri devono avere la possibilità di andare in assemblea nazionale» Trani, nasce l’anagrafe per i senza fissa dimora Amet Trani, Barresi e la consulenza esterna da 20.000 euro: «Dalla società, chiarimenti incompleti» Movimento 5 stelle Trani contro l’amministrazione: «Ancora ferma su rischio idrogeologico» Raccolta differenziata in alcune strade di Trani, oggi incontro informativo al Comune Trani, "La settimana medievale" si terrà dall'8 all'11 agosto La poule promozione del basket è fatta: sarà doppio incrocio Trani-Lecce, con in più Calimera e Rutigliano
PUBBLICITA' Ufficio 2000