Amet, il sindacalista di Toma sfida Solo con Trani: «Mi denuncino con prove concrete, ed io mi dimetterò dalla Rsu»

In relazione al comunicato stampa di “Solo per Trani”, il sottoscritto, in qualità di componente la RSU-AMET eletto dai lavoratori nel mese di dicembre 2016 ove è risultato il maggior suffragato, ottenendo il 47 % dei consensi  da parte dei lavoratori votanti, si precisa quanto segue.


Per fortuna l’Italia è ancora un paese libero, dove ognuno può dire quello che pensa, anche le critiche fatte ai rappresentanti sindacali unitari (RSU), se fatte in maniera costruttiva e propositiva, sono più che lecite e ben accette, anche da parte di chi le riceve.


Sempre perché viviamo in un paese libero, si può godere del diritto di essere probabilmente ignoranti.


Cio’ che invece non si dovrebbe proprio fare è, che quando si ignorano le problematiche del personale aziendale, è meglio evitare di parlare di argomenti che non si conoscono, giudicando ed addirittura condannare, sulla base di poche idee molto ben confuse le RSU-AMET, colpevoli di aver sottoscritti verbali sindacali con l’Azienda nell’ottica di tutelare i diritti dei lavoratori aventi titolo.  


Probabilmente l’esposizione mediatica di questi ultimi tempi, fa ritenere a qualcuno di essere arrivato talmente in alto, da poter elencare una serie di stupidaggini, senza neanche prendersi la briga di verificare se ciò che si scrive corrisponde al vero. 


Sarebbe stato più dignitoso da parte dei portavoce del movimento politico, dall’alto del loro sapere, chiedere un incontro direttamente con la RSU, esaminando i numerosi problemi AMET da tutte le angolazioni, forse il clima sarebbe stato più sopportabile.


La stragrande maggioranza dei lavoratori AMET settore elettrico, è perfettamente al corrente dell’operato di questa RSU, in quanto, vengono costantemente informati sulle varie situazioni del contesto aziendale, vieppiù, che ogni accordo sindacale viene preso con il consenso della maggioranza dei lavoratori.


Per inciso, rammentiamo ai giudici di Solo per Trani che le dimissioni dalla RSU è prerogativa esclusiva della maggioranza dei lavoratori che l’hanno eletta, nessun altro si può arrogare il diritto di chiedere le dimissioni.


Probabilmente, i dilettanti allo sbaraglio, mascherati fanno i servi sciocchi a qualcuno, o sono al servizio di qualcuno?  Quando vi ergete a giudici e condannate la RSU, lo fate in nome di chi?


Infine, il sottoscritto dichiara la propria disponibilità ad esaudire la richiesta di dimissioni dalla RSU-AMET, avanzata dal movimento “Solo per Trani” attraverso i due portavoce, a condizione che gli stessi denuncino pubblicamente se lo scrivente componente la RSU-AMET abbia beneficiato nel passato e/o nel presente  di qualsiasi trattamento di favore e/o l’AMET abbia precostituito una carriera di mansioni superiori, o se ha elargito aumenti di stipendio  alla mia persona con forme e logiche clientelari o se gode di qualche immunità aziendale nella prestazione lavorativa.


Francesco di Toma (componente Rsu Amet)

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Archimede

Notizie del giorno

Trani, troppa acqua per il sottovia a Pozzopiano: puntuale l'allagamento, e c'è pure chi ci casca ancora Processo Zanni, chiesti dieci anni per Napoletano e quattro per Lorusso. In aula, impassibile, la mamma della vittima Trani, moto di rabbia: centauri sulla piazza vietata ai disabili Trani, 90enne finisce in ospedale e gli occupano la casa: «Lui è solo, noi siamo tanti» Trani, sorteggio Amiu: due estratti non più ammessi, subentrano le prime due riserve. Tutti i nomi aggiornati Comitato feste patronali, Gianfranco Di Toma nuovo presidente. Tutti i nomi. Gli auguri del sindaco di Trani Il muraglione della villa di Trani perde sempre più pezzi, Di Lauro (Folgore): «Lo si metta in sicurezza con urgenza» Mare di Trani e Bat, solo fra un mese i dati di Goletta verde. Ed a maggio, secondo Arpa, tutto risplendeva Vigor Trani, Pizzulli saluta tutti su Facebook: il prossimo anno guiderà l'Omnia Bitonto in D “Orizzonti solidali”: dalla Barletta-Andria-Trani, 37 domande al bando promosso dalla fondazione Megamark Vela: tutto pronto per la Trani-Dubrovnik Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Al Polo museale di Trani, fino al 16 luglio, la mostra dell’artista “di cuori” di Gianni Pitta Santo Graal di Trani, oggi omaggio a Biagio Antonacci con i "Concetto logico" Trani, «grandi nomi in un piccolo chiosco»: la stagione musicale del Barbayanne. Oggi, A copy for Collapse Palazzo Beltrani, fino al 1mo luglio la mostra su Leonardo EVENTO RINVIATO. La pista di pattinaggio di Trani è quasi pronta: inaugurazione domani Trani, prosegue l’«estate del quartiere stadio»: tutti gli appuntamenti del fine settimana A Trani, tre incontri sulla legge "Dopo di noi". Nuovo appuntamento, oggi Domani, a Trani, conferenza «per il 70mo annivesario dell’incoronazione della B. V. Maria Addolorata» Domenica nella cattedrale di Trani messa in ricordo di Mons. Giovan Battista Pichierri Domenica a Trani il saggio di danza e pattinaggio a cura di Angela Bini, "Piovono stelle" Contributi libri di testo, si potrà riscuotere a partire da lunedì 25 giugno. Il calendario Martedì a Trani il convegno «Una nuova professione: l'esperto contabile ed il welfare moderno della cassa ragionieri» È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Sarà bis» Trovano droga e un'auto rubata a Trani: i carabinieri di Andria arrestano due pregiudicati Amet Trani, attivi due sportelli su quattro: forti disagi fra gli utenti Dimenticano quattro passaporti e duemila euro sul bus Stp: autista di Trani fa felici quattro albanesi restituendo loro ogni cosa «Mare sicuro 2018», anche il sindaco di Trani a bordo della motovedetta della Guardia costiera. Per tutte le segnalazioni, torna il 1530 Conferma di Guadagnuolo in Amiu, il Movimento 5 stelle di Trani: «Violazione della Carta di avviso pubblico» Conferma di Guadagnuolo in Amiu Trani, anche Barresi richiama la Carta di avviso pubblico Conferma di Guadagnuolo in Amiu, anche Libera Trani richiama la Carta di Avviso pubblico Guadagnuolo confermato in Amiu, a Trani insorge anche la Lega: «Il sindaco lo revochi subito» Puglia, si è ufficialmente insediata la rete oncologica
PUBBLICITA' Fondazione Seca