Amet, il sindacalista di Toma sfida Solo con Trani: «Mi denuncino con prove concrete, ed io mi dimetterò dalla Rsu»

In relazione al comunicato stampa di “Solo per Trani”, il sottoscritto, in qualità di componente la RSU-AMET eletto dai lavoratori nel mese di dicembre 2016 ove è risultato il maggior suffragato, ottenendo il 47 % dei consensi  da parte dei lavoratori votanti, si precisa quanto segue.

Per fortuna l’Italia è ancora un paese libero, dove ognuno può dire quello che pensa, anche le critiche fatte ai rappresentanti sindacali unitari (RSU), se fatte in maniera costruttiva e propositiva, sono più che lecite e ben accette, anche da parte di chi le riceve.

Sempre perché viviamo in un paese libero, si può godere del diritto di essere probabilmente ignoranti.

Cio’ che invece non si dovrebbe proprio fare è, che quando si ignorano le problematiche del personale aziendale, è meglio evitare di parlare di argomenti che non si conoscono, giudicando ed addirittura condannare, sulla base di poche idee molto ben confuse le RSU-AMET, colpevoli di aver sottoscritti verbali sindacali con l’Azienda nell’ottica di tutelare i diritti dei lavoratori aventi titolo.  

Probabilmente l’esposizione mediatica di questi ultimi tempi, fa ritenere a qualcuno di essere arrivato talmente in alto, da poter elencare una serie di stupidaggini, senza neanche prendersi la briga di verificare se ciò che si scrive corrisponde al vero. 

Sarebbe stato più dignitoso da parte dei portavoce del movimento politico, dall’alto del loro sapere, chiedere un incontro direttamente con la RSU, esaminando i numerosi problemi AMET da tutte le angolazioni, forse il clima sarebbe stato più sopportabile.

La stragrande maggioranza dei lavoratori AMET settore elettrico, è perfettamente al corrente dell’operato di questa RSU, in quanto, vengono costantemente informati sulle varie situazioni del contesto aziendale, vieppiù, che ogni accordo sindacale viene preso con il consenso della maggioranza dei lavoratori.

Per inciso, rammentiamo ai giudici di Solo per Trani che le dimissioni dalla RSU è prerogativa esclusiva della maggioranza dei lavoratori che l’hanno eletta, nessun altro si può arrogare il diritto di chiedere le dimissioni.

Probabilmente, i dilettanti allo sbaraglio, mascherati fanno i servi sciocchi a qualcuno, o sono al servizio di qualcuno?  Quando vi ergete a giudici e condannate la RSU, lo fate in nome di chi?

Infine, il sottoscritto dichiara la propria disponibilità ad esaudire la richiesta di dimissioni dalla RSU-AMET, avanzata dal movimento “Solo per Trani” attraverso i due portavoce, a condizione che gli stessi denuncino pubblicamente se lo scrivente componente la RSU-AMET abbia beneficiato nel passato e/o nel presente  di qualsiasi trattamento di favore e/o l’AMET abbia precostituito una carriera di mansioni superiori, o se ha elargito aumenti di stipendio  alla mia persona con forme e logiche clientelari o se gode di qualche immunità aziendale nella prestazione lavorativa.

Francesco di Toma (componente Rsu Amet)

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ufficio 2000

Notizie del giorno

Comune di Trani, per denunciare gli illeciti arriva il «whistleblowing»: un dipendente potrà segnalarne un altro, anche nell'anonimato Comune di Trani, ci sono anche i dipendenti in uscita: Lucia Rosa Pastore, per un anno, alla Città metropolitana «Tutto d'un tratto Trani»: Bottaro, Laurora e il «gelo nella maggioranza» Trani, approvato il progetto per la manutenzione straordinaria nella pinetina di via Andria Dehors a Trani, Montaruli: «Non è vero che la Soprintendenza ha approvato il regolamento» "I bambini di nessuno": presentato a Roma il libro di Beppe Convertini edito dalla casa editrice di Trani AdMaiora Giornata della memoria, gli eventi della Fondazione Seca per le scuole di Trani Assegni di cura, dalla Regione 35milioni di euro per 3240 utenti. Da Trani, 325 domande Ordine degli architetti della Barletta-Andria-Trani, per il 2019–2023 il nuovo presidente è Paolo D’Addato In carcere con detenuti da lui condannati, l'ex Gip di Trani Michele Nardi chiede il trasferimento da Lecce Raccolta differenziata a Trani, Comitato bene comune: «L'amministrazione è in colpevole ritardo» Da Trani un bronzo ai Campionati Italiani di karate a Ostia Geda Volley Trani, stasera il recupero contro il San Giovanni Rotondo. Il punto sulle giovanili È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Nuova era» Santo Graal di Trani, domani ritorna "Il cervellone" "Venerdì a teatro" all'Impero di Trani, prossimo appuntamento il 1mo febbraio con "Ecco la sposa" “La libertà di stampa per una rinnovata coscienza civile”: incontro domani nella biblioteca di Trani Riparte "Jazz e dintorni" a Trani: primo appuntamento, venerdì prossimo con Ron Passaggio a livello di Trani, il movimento civico per il sottopasso invita i consiglieri a un incontro previsto sabato prossimo A Trani, sabato prossimo, presentazione del saggio «Fellini e il doppiaggio» Al “Vecchi” di Trani, fino a sabato prossimo, la “Settimana della cultura scientifica e tecnologica” Stagione concertistica a palazzo Beltrani: nuovo appuntamento, domenica prossima Trani religiosa, il programma della festa di san Ciro, medico eremita e martire Raccolta differenziata a Trani, bisognerà aspettare ancora Teatro a Trani, si parte giovedì 31 gennaio con il monologo di Michela Murgia "Istruzioni per diventare fascisti" Tetto in amianto dell’ex Supercinema di Trani, oggi 500 giorni dall’incontro del Comitato con il sindaco. E tutto tace Nuove assunzioni al Comune di Trani, Barresi ancora all'attacco dell'amministrazione Fondazione Megamark di Trani e Legambiente Puglia insieme per riqualificare un parco abbandonato a Taranto Pinetina di via Andria a Trani, sulla pavimentazione sversamento di olio usato per friggere Da Trani al Policlinico di Bari tanti oggetti che allieteranno i bambini e adolescenti malati Turismo, per BuyPuglia Tour la nostra Regione incanta 50 operatori travel a Francoforte Elezioni regionali, il 24 febbraio le primarie del centrosinistra. A Trani, intanto, vince Boccia e Laurora non si tessera: «Ma lo farò» Trani, Emiliano nomina il nuovo commissario dell'ex casa di riposo: Anna Curci
PUBBLICITA' Avicola Colangelo