Trani, premiati i vincitori del concorso “Mi presento, vorrei essere un clown”

L’8 dicembre, in occasione dell’annuale raccolta giochi tenuta da noi de “Il treno del sorriso”, in collaborazione con l’Oer Trani, sono stati premiati i bambini vincitori del nostro concorso “Mi presento: vorrei essere un clown”.

Nei mesi precedenti alcuni dei nostri clown dottori si sono recati nei vari circoli didattici di Trani, in particolare nelle scuole primarie, non solo per far divertire i bambini, ma soprattutto per sensibilizzarli alla cultura della risata, un gesto che nella nostra società viene spesso visto come banale e poco educativo, e che invece va valorizzato in quanto essenziale per una crescita più sana.

Con la collaborazione delle docenti abbiamo spiegato ai bambini la realtà della clownterapia, non una semplice animazione, ma un vero lavoro di psicologia, atteggiamenti, gag, prove, costumi e trucchi che, messe insieme, hanno lo scopo di suscitare emozioni in coloro che assistono a questi istanti, che si tratti di case di riposo, ospedali, o passanti per strada, poco importa, ad ogni uscita va dedicata la massima preparazione ed organizzazione.

E così mentre Valentina e Giuseppe, due volontari senza naso rosso, bisticciano sul palco, fra le risate ed incitamenti dei bambini, entra il clown dottore, che alle loro spalle fa scherzetti e smorfiette, si presenta e a sua volta aiuta un importante, miope e sbadato maestro di musica in una lezione così aulica e solenne da veder la partecipazione di un “grazioso” Corpo di Ballo, che di ballo non sa far niente, fra cadute e pasticci. In un’oretta tutto si conclude con il messaggio che infondo tutti qualcosa sappiamo fare, ma che stando insieme e condividendo riusciamo a far ancora molto atro terminando il tutto con un lunghissimo trenino che spezza tutte le regole e che vede anche le maestre tornar bambine, con Nonno Michele, Arcobaleno, Azzurrino, Cocchina, Fiorellino, Campanellino, Striscetta, Clarabella, Cipollotta e Ricciolo che corrono per essere sicuri di non perdere la prossima fermata del Treno del sorriso.

Ci sono sempre fermate prenotate, in continuazione, infatti, tutti possiamo trovarci in particolari momenti di tristezza, dove il sorriso, la carezza di un volto amico possono aiutarci a raccogliere la forza per superarlo e voltar pagina; abbiamo dialogato con i bambini e con essi abbiamo riflettuto su come far sorridere i propri genitori, le maestre, gli adulti che sono loro vicini “aiutandoli nei servizi”, “facendo meno capricci”, “io bacio la mia mamma quando è triste”, “io faccio il pagliaccio per far ridere, da grande sarò dei vostri!”. Non condividete con noi l’idea che questo sia uno dei semi giusti per una società migliore?

Non intendevamo far nascere una competizione fine a se stessa, e dopo tutti questi feedback positivi dei bambini ci è sembrato impossibile scegliere solo 4 vincitori in questo concorso, ed è proprio per questo che abbiamo cambiato le regole, decidendo che ogni scuola avrebbe avuto i suoi vincitori, che in ogni scuola sarebbero stati premiati materialmente alcuni bambini, ma che tutti i bambini devono sentirsi i vincitori morali da cui tutti noi dobbiamo sempre imparare … ed allora un naso rosso per tutti!

Il presidente dell’associazione – Beatrice Brullo

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Incos

Notizie del giorno

Inchiesta su due ex magistrati di Trani, Savasta si avvale della facoltà di non rispondere Giannini: «Arrivano nuovi treni sui binari pugliesi» Alberi troppo vicini ai binari, ordinanza del dirigente per prevenire rischi: sotto osservazione largo Goldoni e piazza D'Acquisto Potete permettervi una barca? Ormeggiarla tutto l'anno a Trani vi converrà ancora di più: darsena, ecco le tariffe 2019 Gal Ponte Lama, finanziamenti per la vendita diretta di pesce. Possibilità anche per le imprese e cooperative di Trani "Trani sul filo", la rassegna che piace: 14mila partecipanti Teatro a Trani, arriva il “Venerdì a teatro”: primo appuntamento, domani, con "Tre preti per una besciamella" "Plastic free" nei campi, prorogati i termini per il ritiro dei teloni a costo zero Domani nella biblioteca di Trani incontro sull’importanza dell’unione di coppia nel progetto di vita dei bambini È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Nuova era» Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, questa sera si gioca al «Cervellone» Il Partito democratico di Trani verso il congresso: sabato prossimo, chiusura del tesseramento e convenzione cittadina Festa di san Sebastiano, celebrazioni a Trani domenica prossima "Trani sul filo", domenica prossima a palazzo Beltrani lo spettacolo "Charlot in primo piano" Riparte "Jazz e dintorni" a Trani: primo appuntamento, venerdì 25 gennaio con Ron Rapporti con il Pd di Trani, Bottaro precisa: «Ottimi con il segretario, difficili con il gruppo consiliare» Trani, dopo il finanziamento, a villa Telesio arriverà l’illuminazione gratis. La dona Amet Trani, illuminazione a villa Telesio: la polemica di Lima Villa Telesio a Trani, Barresi: «Il sindaco loda l'illuminazione, ma ha perso dei finanziamenti» Lungomare di Trani, partiti i lavori sulla piazzetta fra via Rovigno e via Parenzo: spesa, 10mila euro Trani, per una villa che si riqualifica ce n’è una che è discarica: villa Bini Trani, al posto dell'Agenzia delle dogane l'Ufficio per il gratuito patrocinio Tari a Trani, richieste di agevolazioni ed esenzioni fino al 28 febbraio. Tutte le info Diocesi di Trani, ecco il Collegio dei consultori e il Gruppo di lavoro per lo studio del libro sinodale Dopo il nuovo boom di ascolti, da oggi in libreria i volumi su La compagnia del Cigno. C'è anche quello dedicato alla ragazza di Trani Il Trani sbanca Avetrana grazie alle reti di Bartoli e Monopoli
PUBBLICITA' Ufficio 2000