Alberi troppo vicini ai binari, ordinanza del dirigente per prevenire rischi: sotto osservazione largo Goldoni e piazza D'Acquisto

D'estate è un'ordinanza utile a scongiurare il rischio incendi, d'inverno diventa buona per l'eventuale emergenza neve. E, così, il dirigente dell'Ufficio tecnico, Francesco Gianferrini, sulla base di una nota rilasciata dal comando della Polizia locale lo scorso 17 dicembre ed una specifica richiesta formulata da Rete ferroviaria italiana, ha emanato un'ordinanza per l'eliminazione dei fattori di rischio di caduta di alberi, o rami, a seguito di precipitazioni nevose in aree limitrofe alla sede ferroviaria della linea Barletta-Bari, con riferimento al territorio comunale di Trani.

Il provvedimento dispone l'obbligo durante tutto il periodo di grave pericolosità, a carico dei possessori di terreni confinanti con la sede fino a 20 metri dal confine ferroviario, di non fare crescere piante o siepi che interferiscano con la sede ferroviaria. 

Inoltre, i terreni adiacenti destinati a bosco non possono di stare a meno di 50 metri dalla più vicina rotaia, distanza da misurarsi in proiezione orizzontale.

Gli alberi per i quali è previsto il raggiungimento di un'altezza massima superiore a 4 metri non potranno essere piantati ad una distanza dalla più vicina rotaia minore della misura dell'altezza massima raggiungibile, aumentata di altri due metri. Nel caso che il tracciato della rete ferroviaria si trovi in trincea, o in rilevato, tale distanza dovrà essere calcolata rispettivamente dal ciglio dello sterro o dal piede del rilevato.

Le distanze debbono essere accresciute misura conveniente per rendere libera la visuale necessaria per la sicurezza della circolazione dei tratti curvilinei.

L'ordine è diretto a tutti i proprietari dei terreni limitrofi alla sede ferroviaria della linea Barletta-Bari, da attivarsi con immediatezza e avvisando che ogni eventuale danno che possa derivare a persone e cose, sia in sede civile, sia penale, sarà ad esclusivo carico di chi non avrà adempiuto all'ordinanza.

Allo stato sono diversi i fondi privati soprattutto privati all'interno dei quali sorgono alberi anche di grosse dimensioni a breve distanza dalla strada ferrata, ma ci sono anche due piazzette comunali con pini molto alti prossimi ai binari: largo Goldoni e piazza D'Acquisto. La presenza di muri di cinta fra suoli e strada ferrata potrebbe non essere sufficiente ad evitare rischi per la circolazione ferroviaria.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Progetto Udito

Notizie del giorno

Trani schiava dello spray: dopo la cattedrale, San Toma Scritte sulla cattedrale di Trani, l'arcivescovo D'Ascenzo: «Troppo qualunquismo verso i beni culturali, ma ringrazio chi già si sta adoperando per ripulirla» Scritte sulla cattedrale di Trani, da Barletta la Barsa si propone per ripulirla gratis Anziana cade in acqua nel porto di Trani: un concorso di soccorritori le salva la vita Difesa del Pronto soccorso, domattina manifestazione davanti alla villa di Trani. Ci saranno anche Bottaro e Santorsola Tetto in amianto dell’ex Supercinema di Trani, presentato progetto per la rimozione Amministrazione di Trani, Uva (Associazione Buongoverno): «Solo annunci, niente di concreto» Trani, pubblicato il bando per il festival “Il giullare”. Candidature fino al 19 maggio Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Oggi, a Trani, presentazione del libro di poesie di Silvana Kühtz, “Manuale di fisica ostica” “InPuglia365”: alla Fondazione Seca di Trani un fine settimana ricco di iniziative Parrocchia Angeli Custodi di Trani, stasera la ventesima edizione del festival "Don Bosco" Domani al Polo museale di Trani l'evento “Fashion family” Trani, test importante contro Altamura. La gara sarà trasmessa in televisione San Marco Argentano-Trani: obiettivo, vincere per «rivedere» la salvezza Fortitudo seconda e Juve Trani quarta? Sembra quasi certo, e allora potrebbe essere un derby senza pensieri Bisceglie-Trani vale una stagione: questo sabato quasi una finale "Venerdì a teatro" all'Impero di Trani, nuovo appuntamento venerdì prossimo con "Napoli milionaria" Santo Graal di Trani, domani "Il ballo del Mattoni" Teatro a Trani, mercoledì 20 febbraio Bianca Nappi con “La sua grande occasione” Sabato 23 febbraio al Dino Risi di Trani "Francesco Greco Ensemble". Biglietti già disponibili È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Off» San Valentino senza freni: per far colpo sull'altra metà, deturpa la Cattedrale di Trani Sistema Trani, i legali di De Feudis e Ruggiero chiedono il proscioglimento: «Accuse spropositate e già in parte decadute» Ex ospedale di Trani e pronto soccorso, i chiarimenti del consigliere regionale Santorsola Emiliano riduce l'ecotassa in Puglia e Laurora tira un sospiro di solievo per Trani: «Risparmieremo 5 euro per tonnellata e la Tari non aumenterà» Crisi olivicola, il Comune di Trani scrive al Ministero delle politiche agricole. Se ne discuterà anche nel prossimo consiglio comunale Crisi olivicola, anche la Regione Puglia al fianco degli agricoltori Giornata di raccolta del farmaco, nella province di Bari e Barletta-Andria-Trani raccolti 12.222 medicinali Esce “Overbooking”, il secondo album del rapper di Trani Gio Fal. Disco prodotto dal dj Krispino
PUBBLICITA' Incos