«Prolungamento della concessione a soggetto inaffidabile», sullo scontro fra treni il Tribunale di Trani ammette la Regione come responsabile civile

Il Tribunale di Trani ha ammesso la Regione Puglia come responsabile civile nel processo sul disastro ferroviario che il 12 luglio 2016, sulla tratta tra Andria e Corato, causò la morte di 23 persone e il ferimento di altri 51 passeggeri.

Per il Tribunale, la Regione Puglia «non ha mai rescisso il contratto di servizio» con Ferrotramviaria, «né ha effettuato segnalazione alcuna al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, consentendo il protrarsi della concessione in favore di un soggetto rivelatosi inaffidabile, omettendo colpevolmente l’adozione delle cautele e il controllo delle attività espletate dalla concessionaria connessi alla posizione di garanzia ricoperta». 

La Regione, quindi, che nel processo è costituita anche parte civile, potrebbe rispondere civilmente di eventuali danni come gli altri due enti già citati e ammessi, la società Ferrotramviaria, e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Ferrotramviaria è imputata insieme con 17 persone fisiche, dipendenti e dirigenti dell'azienda pugliese di trasporti e del Mit, accusati, a vario titolo, di disastro ferroviario, omicidio plurimo colposo, lesioni gravi colpose, omissione dolosa di cautele, violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro e falso.

Secondo la magistratura tranese l'incidente fu causato da un errore umano, ma sono ritenuti responsabili anche coloro che non avrebbero vigilato sulla sicurezza della tratta a binario unico.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Avicola Colangelo

Notizie del giorno

Lungomare di Trani, procedono i lavori sulla pista ciclabile. Già bitumata piazza Plebiscito Europee, la pioggia allontana gli elettori dai seggi: a mezzogiorno, a Trani, ha votato poco più del 10 per cento Elezioni europee, tutte le info. Trani sarà l’unico comune della Bat che trasmetterà telematicamente i dati elettorali in Prefettura Elezioni europee, nella Barletta-Andria-Trani chiamati alle urne in 320mila. Le modalità del voto Elezioni europee, a Trani la spesa è 202mila euro Immobili da liberare, manca ancora all'appello quello accanto all'ex ospedale di Trani Giochi sportivi studenteschi, le alunne del “Vecchi” di Trani campionesse regionali di atletica leggera È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Rinascita» Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Al Santo Graal di Trani, oggi, The rock night "Maggio dei libri" al Polo Museale di Trani, oggi l'ultimo appuntamento Trani, proseguono gli appuntamenti del "Festival di arte e musica per bambini e ragazzi" «L’arte vien dal mare»: oggi inaugurazione della mostra alla Lega navale di Trani A Trani, oggi, la presentazione del libro «Codice rosso» A Trani, oggi, una giornata di prevenzione con esami gratuiti Oggi, a Trani, presentazione del libro di Lucio Montanaro, «Il meglio della vita mia» Palazzo Beltrani, al via la rassegna “Jazz a corte”: primo appuntamento, stasera Trani religiosa, la festa liturgica in onore di San Nicola il Pellegrino. Il programma Bando regionale per il rinnovo dei mezzi Amet, incontro a Trani domani AGGIORNATO. Spiagge libere con servizi a Trani, giovedì prossimo inaugurazione della «Baia del pescatore» Spiagge libere con servizi a Trani, il 2 giugno l'apertura del «Mongelli» “Il genio, 500 anni di meraviglia”: a Trani, fino al 30 giugno, la nuova mostra su Leonardo Da Vinci Trani, fino ad oggi la mostra di Mimmo Rotella “SeriDécollages” Trani, urgono allacciamenti ai nuovi palazzi: bitumazione di via Malcangi ferma da quasi un mese per non rovinarla dopo «Chiavi della città», Altieri respinge le accuse nell'interrogatorio: «Io non prestanome, ma garanzia per Trani nel Trani» Caso Papa Giovanni, il consulente del Comune di Trani: «Stanco delle continue accuse, ho lavorato con professionalità» Trani, ritorna l’ordinanza anti incendi: obbligo di rimozione sterpaglie entro il 15 giugno Terremoto a Trani, Briguglio risponde al presidente della Provincia Bat: «Solo strumentalizzazioni» Servizio 118, anche la Barletta – Andria – Trani tra le prime 10 province in Italia Assistenza specialistica nella Barletta – Andria – Trani, nuovamente sospeso il servizio Assistenza specialistica nella Barletta - Andria - Trani, la Provincia precisa: «Continuerà fino al 1mo giugno»
PUBBLICITA' Incos