I ragazzi della “Rocca – Bovio - Palumbo” di Trani vincono il premio “Educare alla pace”: la loro lettera

La pace non è assenza di guerra, ma un rinnovamento che parte dal cuore e si sviluppa nella testa, per realizzare una società di accoglienza e di benessere per tutti.

Domenica scorsa presso la Cattedrale di Bisceglie la nostra classe, la II O della scuola secondaria di I grado “Rocca Bovio Palumbo”, plesso Bovio, diretta del preside Prof. Antonio De Salvia, con il video “Magie” ha vinto il primo premio per l’VIII Riconoscimento San Giovanni Paolo II “Educare alla pace per giungere alla pace”, per «l’impegno e l’originalità nell’affrontare il tema proposto, manifestando particolare attenzione agli insegnamenti di San Giovanni Paolo II, rispondendo altresì all’invito di Papa Francesco: cercare la pace nell’anima, in famiglia, nel mondo».

Abbiamo ricevuto l’attestato e l’icona del Santo Padre dal Presidente della Provincia Bat Pasquale De Toma, dal Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano, dal Vicario del vescovo Mons. Franco Lorusso e da don Mauro Camero. Ringraziamo anche i Cavalieri del Santo Sepolcro di Gerusalemme per la borsa di studio.

Educare alla pace significa trovare un modo corretto per rapportarsi agli Altri, riconoscersi negli Altri, vedere gli Altri come uguali a sé, adeguando i propri comportamenti al dialogo, alla collaborazione, alla solidarietà.

Noi, “generazione del futuro in questo presente” dobbiamo fare sentire la nostra voce, come i ragazzi statunitensi che dicono “No alle armi”, poiché spesso sono vittime di attentati nelle scuole.

Allora gridiamo:“give a chance to peace”, diamo un’occasione alla pace.

Questo ci hanno insegnato le frasi contro la guerra (rappresentata dallo sfondo nero nel nostro filmato) e la canzone “Imagine” di John Lennon, la quale ha ispirato la realizzazione delle tavole per il teatrino mobile giapponese kamishibai: ogni tavola ci ha visti impegnati nella tecnica del collage artistico con l’uso di carta riciclata di giornali (non abbiamo dimenticato il rispetto per l’ambiente, per il Creato).

Il titolo del lavoro è nato da un gioco con le lettere, da “Imagine” siamo arrivati a “Magie”. Abbiamo immaginato un sogno… Ma siamo realisti: ci vogliono delle “magie” per passare dal buio delle dittature e delle guerre alla luce, alla primavera, alla nostra bella gioventù, che rappresentano la Pace. Noi, anche con i nostri scarabocchi, ci abbiamo provato!

Ringraziamo i “nostri prof” Antonella Cifù, Lillino Cocozza, Gaetano Ermito, Francesco L’Erario e Stefania Poverino per averci dato la possibilità di vivere questa avventura, in cui abbiamo ricevuto anche una lezione di Educazione Civica riflettendo sull’articolo 11 della Costituzione della Repubblica Italiana “L’Italia ripudia la guerra…”.

Il video “Magie” sarà pubblicato a breve sul canale you tube; per visionarlo scrivere smsboviopalumbo e il titolo “Magie”.

Gli alunni della 2^ O - S. S. I grado “Rocca Bovio Palumbo”

I ragazzi della “Rocca – Bovio -        Palumbo” di Trani vincono il premio “Educare alla pace”: la loro lettera

La pace non è assenza di guerra, ma un rinnovamento che parte dal cuore e si sviluppa nella testa, per realizzare una società di accoglienza e di benessere per tutti.

Domenica scorsa presso la Cattedrale di Bisceglie la nostra classe, la II O della scuola secondaria di I grado “Rocca Bovio Palumbo”, plesso Bovio, diretta del preside Prof. Antonio De Salvia, con il video “Magie” ha vinto il primo premio per l’VIII Riconoscimento San Giovanni Paolo II “Educare alla pace per giungere alla pace”, per «l’impegno e l’originalità nell’affrontare il tema proposto, manifestando particolare attenzione agli insegnamenti di San Giovanni Paolo II, rispondendo altresì all’invito di Papa Francesco: cercare la pace nell’anima, in famiglia, nel mondo».

Abbiamo ricevuto l’attestato e l’icona del Santo Padre dal Presidente della Provincia Bat Pasquale De Toma, dal Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano, dal Vicario del vescovo Mons. Franco Lorusso e da don Mauro Camero. Ringraziamo anche i Cavalieri del Santo Sepolcro di Gerusalemme per la borsa di studio.

Educare alla pace significa trovare un modo corretto per rapportarsi agli Altri, riconoscersi negli Altri, vedere gli Altri come uguali a sé, adeguando i propri comportamenti al dialogo, alla collaborazione, alla solidarietà.

Noi, “generazione del futuro in questo presente” dobbiamo fare sentire la nostra voce, come i ragazzi statunitensi che dicono “No alle armi”, poiché spesso sono vittime di attentati nelle scuole.

Allora gridiamo:“give a chance to peace”, diamo un’occasione alla pace.

Questo ci hanno insegnato le frasi contro la guerra (rappresentata dallo sfondo nero nel nostro filmato) e la canzone “Imagine” di John Lennon, la quale ha ispirato la realizzazione delle tavole per il teatrino mobile giapponese kamishibai: ogni tavola ci ha visti impegnati nella tecnica del collage artistico con l’uso di carta riciclata di giornali (non abbiamo dimenticato il rispetto per l’ambiente, per il Creato).

Il titolo del lavoro è nato da un gioco con le lettere, da “Imagine” siamo arrivati a “Magie”. Abbiamo immaginato un sogno… Ma siamo realisti: ci vogliono delle “magie” per passare dal buio delle dittature e delle guerre alla luce, alla primavera, alla nostra bella gioventù, che rappresentano la Pace. Noi, anche con i nostri scarabocchi, ci abbiamo provato!

Ringraziamo i “nostri prof” Antonella Cifù, Lillino Cocozza, Gaetano Ermito, Francesco L’Erario e Stefania Poverino per averci dato la possibilità di vivere questa avventura, in cui abbiamo ricevuto anche una lezione di Educazione Civica riflettendo sull’articolo 11 della Costituzione della Repubblica Italiana “L’Italia ripudia la guerra…”.

Il video “Magie” sarà pubblicato a breve sul canale you tube; per visionarlo scrivere smsboviopalumbo e il titolo “Magie”.

Gli alunni della 2^ O - S. S. I grado “Rocca Bovio Palumbo”

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Immobiliare Valenziano

Notizie del giorno

È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Benvenuto» Trani religiosa, foto e video della processione di San Vito Scritte sui muri nel centro storico di Trani, colpita anche Porta antica Pulizia del litorale di Trani, ieri è partita quella quotidiana di Amiu. Le spiagge libere con servizi le puliscono i concessionari Amministrative 2020, Magnifico (Sunia): «Troppi problemi irrisolti, il centrosinistra di Trani deve fare autocritica» Ragazzo precipita dal muro del boschetto della villa comunale di Trani: traumi a bacino ed arti, ma non sarebbe in pericolo di vita AGGIORNATO. Trani, fino a domani il Festival dell’arte pirotecnica: oggi due spettacoli, di cui uno mattutino Trani, riapre in veste completamente nuova il campetto di via Gisotti: inaugurazione oggi Trani, prosegue il festival "ArmOnia": il programma completo Giornate nazionali dell’archeologia, evento oggi al castello di Trani «Verso la Festa dei popoli» a Trani: oggi, nuovo appuntamento Trani, oggi convegno su “Il ruolo dei social network nelle relazioni interpersonali” Sophia Loren a Trani, al via alle riprese di «La vita davanti a sé» da mercoledì prossimo “Il genio, 500 anni di meraviglia”: a Trani, fino al 30 giugno, la nuova mostra su Leonardo Da Vinci «Il genio, 500 anni di meraviglia»: fino al 30 giugno, a palazzo Beltrani, “Hortus conclusus, installazione a cura degli alunni dell’artistico di Corato Turismo religioso, venerdì prossimo presentazione del seminario che si terrà a Trani. Iscrizioni entro il 19 Caso Villa Maggi, il ricorso al Capo dello Stato è ancora pendente: la demolizione di mercoledì scorso autorizzata dalla Soprintendenza Supercinema, cambiato il tetto si chiude il fascicolo: il Gip di Trani archivia l'indagine a carico della proprietà Tutti insieme appassionatamente: Trani, largo Goldoni cambia ed esplode la gioia dei bambini Trani, premio “Fondazione Megamark - Incontri di dialoghi”: 71 le opere pervenute da tutta Italia «Io, nato da "mamma strada"»: Francesco Moriero presenta la sua biografia all'Inter club di Trani Puglia, per l'estate torna attivo il numero verde per segnalare i reati ambientali VIDEO. Trani religiosa, la festa in onore di Sant’Antonio da Padova Festa patronale a Trani, torna la “macchina” che ospitava l’effigie di san Nicola il pellegrino Trani, Tommaso Laurora: «Dall'amministrazione, solo campagna elettorale»
PUBBLICITA' Avicola Colangelo