Ambito di zona Trani – Bisceglie, prorogate le attività dello sportello per l’integrazione degli immigrati

Resterà aperto fino al 31 agosto lo sportello Kipepeio per l’integrazione socio - sanitaria e culturale degli immigrati, servizio dell’ambito sociale di zona di Trani e Bisceglie e affidato alla Comunità Oasi2 San Francesco Onlus e alla cooperativa sociale Migrantes Liberi.

Dopo il primo anno di attività, su indirizzo dei sindaci Amedeo Bottaro, primo cittadino di Trani, e Angelantonio Angarano, primo cittadino di Bisceglie, si è inteso dar seguito alle attività dello sportello, così da continuare a garantire a tutti i cittadini immigrati presenti sul territorio dei due comuni servizi di informazione, orientamento, assistenza legale e amministrativa, mediazione culturale e linguistica.

Lo sportello Kipepeio continuerà dunque ad essere aperto al pubblico a Trani, negli uffici dei servizi sociali (c/o Palazzo di Città, via Tenente Luigi Morrico) il martedì mattina, dalle 9 alle 12, e il giovedì, sia di mattina, dalle 9 alle 12, che nel pomeriggio, dalle 15 alle 18. A Bisceglie, lo sportello sarà aperto al pubblico, sempre negli uffici dei servizi sociali (in via Prof. Mauro Terlizzi), tutti i mercoledì, dalle 9 alle 12, e i giovedì, dalle 16 alle 18.

Gli operatori in servizio svolgeranno inoltre attività di back office, offrendo supporto agli uffici – comuni, Asl e scuole – per i servizi dedicati ai cittadini immigrati e per tutte le altre iniziative comunali d’informazione e sensibilizzazione sui temi dell’integrazione e della cittadinanza attiva.

Nell’anno appena passato, lo Sportello Kipepeio ha garantito assistenza a 192 persone che hanno richiesto consulenza per la gestione delle pratiche di cittadinanza, per il rinnovo del permesso di soggiorno, per il ricongiungimento dei familiari, per modificazioni anagrafiche e di domiciliazioni. Specie in questi ultimi casi, si è reso necessario il raccordo con l’ufficio anagrafe dei comuni di Trani e di Bisceglie soprattutto a seguito dell’entrata in vigore della legge 132 del dicembre 2018 (il cd. Decreto Salvini).

Si sono rivolti allo Sportello in prevalenza cittadini immigranti provenienti dal Marocco e dall’Albania, che vivono sul territorio e lavorano nelle marmerie (cittadini albanesi) o svolgono attività autonoma come ambulanti (cittadini marocchini). Anche le presenze femminili sono riconducibili soprattutto a queste due nazionalità. Molte donne sono giunte a seguito di ricongiungimento familiare, portando dal Paese di origine i figli minori. Il supporto nel disbrigo delle pratiche legali ha interessato quasi sempre interi nuclei familiari e in molti casi ha riguardato pratiche di richiesta di cittadinanza, ad ulteriore conferma del fatto che, sul territorio dell’ambito sociale di zona, la presenza di cittadini stranieri riguarda essenzialmente persone stabilmente residenti.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ufficio 2000

Notizie del giorno

Trani, «Dedicato a te»: il primo nome di Battiti live sono Le vibrazioni Operazione Pandora, a Trani il Pm Nitti chiede la condanna di 91 imputati: per il tranese Alessandro Corda, 8 anni Stazionario il 16enne di Trani precipitato dal muretto del boschetto. Ancora da accertare le cause della caduta Porto di Trani, ciao auto fino al 15 settembre: varchi attivi tutte le sere, dalle 20 alle 2 Trani, sul primo gradino del podio del Festival dell'arte pirotecnica sale... Pepe. Premio speciale al pugliese Del Vicario Trani, il campo di via Gisotti è rinato. E, per la prima volta, ci metterà piede anche la pallavolo Transenna in acqua, tutti criticano ma nessuno si muove: lo fa Nino e si fa anche male per recuperarla A Palazzo Beltrani i ragazzi del «Vecchi» con il «caffè filosofico» rendono omaggio a Leonardo da Vinci Judo Trani, tre ori e un argento nella Gara Interregionale di Lotta È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Benvenuto» Al Santo Graal di Trani, venerdì prossimo, omaggio a Lucio Dalla Trani, prosegue il festival "ArmOnia": il programma completo Domani, nel carcere femminile di Trani, proiezione del film “Stato di ebbrezza” Amiu Trani, mercoledì notte nuova disinfestazione Mercoledì prossimo, a Trani, presentazione del libro «Il salto», di Giuseppe Laurora Cgil Trani, da mercoledì prossimo apre lo sportello per i lavoratori del settore edile e lapideo Sophia Loren a Trani, al via alle riprese di «La vita davanti a sé» da mercoledì prossimo “Il genio, 500 anni di meraviglia”: a Trani, fino al 30 giugno, la nuova mostra su Leonardo Da Vinci «Il genio, 500 anni di meraviglia»: fino al 30 giugno, a palazzo Beltrani, “Hortus conclusus, installazione a cura degli alunni dell’artistico di Corato Turismo religioso, venerdì prossimo presentazione del seminario che si terrà a Trani. Iscrizioni entro il 19 «Mi prendo cura di me»: all’Anteas Trani, giovedì prossimo, nuovo incontro del gruppo di auto/mutuo aiuto Trani religiosa, foto e video della processione di San Vito Scritte sui muri nel centro storico di Trani, colpita anche Porta antica Pulizia del litorale di Trani, ieri è partita quella quotidiana di Amiu. Le spiagge libere con servizi le puliscono i concessionari Amministrative 2020, Magnifico (Sunia): «Troppi problemi irrisolti, il centrosinistra di Trani deve fare autocritica» Ragazzo precipita dal muro del boschetto della villa comunale di Trani: traumi a bacino ed arti, ma non sarebbe in pericolo di vita
PUBBLICITA' Ufficio 2000