Trani, sgomberata la casa del custode della media Bovio. Bambini affidati al nonno, nessuna resistenza

Gli agenti della Polizia locale, quelli del Commissariato di pubblica sicurezza e i carabinieri della Compagnia di Trani, hanno concluso intorno alle 8 lo sgombero coatto della casa del custode della scuola media Giovanni Bovio, occupata da alcuni mesi da un nucleo familiare non avente titolo.

Per sbloccare la nota vicenda, che parte da ben più lontano, vale a dire da febbraio 2017, quando quella famiglia occupò la casa natale di Giovanni Bovio, è stato necessario finalmente trovare la soluzione per la sistemazione dei cinque minori del nucleo familiare: hanno tutti accettato, di buon grado, di andare a vivere dal nonno, che a sua volta si è dato disponibile ad ospitarli.

La Polizia locale li ha fatti salire sul pick up in dotazione al Corpo, insieme con i loro bagagli, e la vicenda di fatto si è chiusa lì, in un clima fortunatamente sereno.

Da lì a poco una ditta specializzata, sempre per conto del Comune di Trani, ha eseguito il trasloco delle masserizie contenute all'interno dell'immobile, che quindi è stato definitivamente liberato e riconsegnato alla disponibilità del Comune di Trani.

Sul posto numerosi fra agenti, carabinieri, vigili del fuoco e soccorritori del 118, ma fortunatamente non c'è stato bisogno dell'intervento di alcuno di loro in particolare, poiché, come dicevamo, tutto si è svolto in un clima di massima tranquillità.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Progetto Udito

Notizie del giorno

Amiu Trani, Nacci replica a Barresi: «Auspico, in futuro, un confronto più sereno» Dipendenti della giustizia, venerdì prossimo sciopero nazionale. Aderiscono anche i lavoratori di Trani Abbattimento barriere architettoniche a Trani, aggiudicata la gara Trani, il Comune non rispetta la sua stessa ordinanza anti incendi: a fuoco sterpaglie in un terreno in via Giachetti È tornato a casa il 16enne precipitato dal boschetto della villa: se l'è cavata con la sola frattura dell'omero Porto di Trani, a spasso fra i coltelli: fra le bancarelle abusive, ne spunta una di armi bianche Siepi spartitraffico ad altezza d'uomo, ci risiamo: Trani, incidenti dietro l'angolo per scarsa visuale Liceo delle scienze umane "De Sanctis" di Trani, la Bat lascia l'immobile in via Stendardi e ne cerca un altro Cane trascinato fra Trani e Barletta, gli animalisti sabato prossimo ad Andria per chiedere che l'animale sia sottratto ai proprietari «Proteggi il tuo amico»: la campagna di sensibilizzazione della Lega nazionale per la difesa del cane «Festival del tango Trani» in tour a Bisceglie Al Santo Graal di Trani, giovedì prossimo, "Il cervellone" «Le botteghe della fiducia»: due eventi all’Anteas Trani. Si parte domani «Il genio, 500 anni di meraviglia»: fino al 30 giugno, a palazzo Beltrani, “Hortus conclusus, installazione a cura degli alunni dell’artistico di Corato “Il genio, 500 anni di meraviglia”: a Trani, fino al 30 giugno, la nuova mostra su Leonardo Da Vinci Trani religiosa, il programma delle celebrazioni in onore del Cuore immacolato di Maria «Trani t’incanta»: fino al 4 luglio, in piazza, il teatro dei burattini L'APD Nicola Di Leo Trani affiliata alla sezione junior dell'Associazione Italiana Calciatori Trani «Autism friendly»: primo incontro, giovedì prossimo Biblioteca Bovio di Trani, estate ricca di appuntamenti per bambini Trani, domani nuova lettura de «La divina commedia» È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Benvenuto» Trani, lungomare Chiarelli: lavori e disagi fino a venerdì prossimo. Intanto, affari d'oro per il parcheggiatore abusivo di piazza Plebiscito Trani, caso velobox: dei quattro, uno solo contiene un autovelox. La replica dell'assessore Di Lernia al consigliere Tomasicchio Nuove assunzioni Amiu Trani, Barresi: «No a sorteggi e agenzie interinali, si proceda con i concorsi» Trani, il vescovo nomina tre nuovi vicari parrocchiali. Ed il cappellano ospedaliero lo sarà, anche, militare Mare della Bat, alla prime analisi Trani davanti a tutti. Grossi problemi a Bisceglie Messa in sicurezza della discarica di Trani, la base d'asta della gara è 4.814.000 euro. Offerte fino al 5 luglio Premiati i vincitori di «Studio in Puglia perché» Il dirigente a colleghi e amministratori: «Qualcuno di voi potrebbe avere pendenze nei confronti del Comune di Trani». Lo rivela Branà (M5stelle)
PUBBLICITA' Progetto Udito