Maturità, meno uno: i consigli della Polizia postale per non incorrere in false notizie

Ogni anno, in occasione dell’Esame di Stato, tra gli studenti si diffondono informazioni errate in merito alle procedure d’esame. Secondo alcuni diventa possibile conoscere le tracce in anticipo attraverso internet, per altri sorge la convinzione di essere controllato dalle Autorità durante lo svolgimento. Se quest’ultima informazione, pur falsa, funge da deterrente contro l’utilizzo di strumenti tecnologici per alterare il risultato dell’esame, la ricerca di fantomatiche anticipazioni sui testi d’esame fa perdere tempo e denaro.

Dall’annuale monitoraggio realizzato da Skuola.net, per la Polizia di Stato, su un campione di circa 3.000 studenti del quinto anno risulta che 1 su 6 crede di poter trovare su internet le tracce delle prove d’esame, mentre 1 su 5 è convinto che la Polizia controlli i telefonini degli studenti per scoprire chi sta copiando. L’opinione è naturalmente falsa, perché il controllo della rete non avviene con queste modalità.

Per l’undicesimo anno consecutivo la Polizia postale e delle comunicazioni, in collaborazione con il portale degli studenti Skuola.net, si appresta a lanciare la campagna di sensibilizzazione “Maturità al sicuro”, con l’obiettivo di debellare il fenomeno delle fake news, bufale e leggende metropolitane ed evitare che gli studenti, oltre a perdere tempo prezioso, possano anche rimetterci del denaro alla ricerca della “soffiata giusta”.

L’impatto di queste iniziative è dimostrato dai dati. Dal 2014 ad oggi, ad esempio, si può notare una riduzione del fenomeno: prima, infatti 1 su 3 era convinto di poter conoscere le tracce d’esame in anticipo su internet. L’ampio utilizzo dei social media impone, comunque, di non abbassare la guardia. Anche perché ogni anno gli studenti cambiano, per cui è necessario ripetere i messaggi. I primi maturandi nati nel nuovo millennio sembrano globalmente essere più consapevoli di quelli che li hanno preceduti dodici mesi fa. 

Purtroppo le false credenze non terminano qui: il 42%, teme di poter essere “perquisito” dai professori di commissione e circa il 19% crede che la scuola sarà “schermata” per impedire ai cellulari di connettersi ad internet. Non meno rilevante il dato di quell’8% dei maturandi che, invece, si aspetta di trovare commissari d’esame dotati di strani dispositivi di rilevamento magnetico per i cellulari.

Gran parte dei ragazzi è cosciente che utilizzare il telefonino equivalga all’espulsione dalle prove d’esame (92%), rimangono incertezze per quanto riguarda ciò che è ammesso o vietato durante la maturità. Per il 31% dei ragazzi, infatti, non costituisce reato ricevere le soluzioni delle tracce dall’esterno, mentre la prova è in pieno svolgimento.

L’iniziativa “antibufale” si serve delle forme di comunicazione e degli strumenti preferiti dai giovani per veicolare i messaggi di sensibilizzazione, ed è finalizzata ad aiutare i ragazzi ad affrontare l’esame con maggiore serenità, confidando nei propri mezzi e nella preparazione che hanno ricevuto durante gli anni passati a scuola, senza cercare scorciatoie truffaldine che comporterebbero solo l’esclusione dalla prova d’esame.

A questo scopo è stato realizzato un video in collaborazione con Skuola.net e lo youtuber Nikolais, che verrà diffuso anche su Facebook, Instagram e Youtube. Un contenuto ironico che passa in rassegna le tipologie di studente più diffuse: dall’ansioso al “selfista”, passando per il “tanto non lo chiede” e il credulone. Quest’ultimo sarà preda di una possibile compravendita di tracce in anticipo, prontamente sventata dall’intervento di un rappresentante della Polizia di Stato.

La notte che precede l’esame, tantissimi ragazzi perdono il proprio tempo sulla rete nella speranza di conoscere le tracce con qualche ora di anticipo, ed è proprio per questo che gli operatori del Commissariato di P.S. online sono a disposizione dei maturandi per rispondere a tutti i loro quesiti e dubbi sulle informazioni che circolano in rete nelle ore immediatamente precedenti la prima prova d’esame. Un rappresentante dalle Polizia di Stato sarà anche presente alla tradizionale diretta di Skuola.net nelle ore precedenti l’esame, per rispondere a tutti i dubbi degli studenti. 

«L’esame di maturità è un appuntamento molto importante per i ragazzi – afferma Ida Tammaccaro, Dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Bari -e per questo è necessario che mantengano la serenità necessaria per affrontare gli esami senza problemi confidando nei propri mezzi e nella preparazione che hanno ricevuto durante gli anni passati a scuola, senza cercare scorciatoie truffaldine che comporterebbero solo l’esclusione dalla prova d’esame.  Le false notizie relative alla diffusione anticipata delle tracce d’esame in rete possono portare invece sterili distrazioni e in un momento come questo, si corre il rischio di perdere la concentrazione necessaria e tempo prezioso».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Immobiliare Valenziano

Notizie del giorno

Trani e le sue processioni perdono il cane che fedelmente le accompagnava: Nerone lascia tutti dopo 14 anni di vita e amore Convocato per lunedì il consiglio comunale. Anna Di Bari surrogherà il defunto Nicola Lapi Centro storico di Trani, da giovedì prossimo le bonifiche dei muri imbrattati di via Dogana vecchia e Porta antica Igienizzazione delle strade di Trani, buona la prima ma con qualche auto di troppo sul percorso A Trani la terza sede dell'accademia Total look. Ed oltre la metà dei suoi allievi e allieve trovano lavoro Dopo Giffoni, la Compagnia del Cigno premiata domenica prossima a Trani nella finale del Giullare. E Cotroneo annuncia: «La seconda serie ci sarà» Estate di Trani 2019: The legend of Morricone il 27 agosto in piazza Duomo Trani, oltre 700 spettatori alla «prima» del Giullare. Ed «Io. La rinascita» emoziona con l'elogio della follia che è in ciascuno di noi Festival Il Giullare, stasera lo spettacolo “Il mondo è bello perché è vario” Diverse eccellenze tranesi premiate alla seconda edizione dell'Apulia Best Company Award 2019 Trionfo tranese al Festival "La nota d'oro", premiati quattro cantanti dell'accademia Arcadia Travel and work! Per 15 studenti dell'IISS Aldo Moro alternanza scuola-lavoro a Londra Al via il Beer Festival organizzato dal Santo Graal di Trani: venerdì prossimo, "Gli zii di Milano" Santo Graal, nel cuore dell'estate arriva il tributo a Woodstock Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Buona salute» Logos Festival, domani a Santa Geffa cinema tra gli ulivi con "Carnage" di Roman Polansky "La Puglia in forma di matematica", giovedì incontro gratuito al Castello Svevo di Trani Giovedì prossimo la prima edizione di “Sveva Classica 2019” al Palazzo delle Arti Beltrani A villa Guastamacchia la rassegna estiva “Aperti per ferie”, a cura di Auser Trani. Sabato prossimo serata Karaoke Non ci si perde in un labirinto se, a guidarci, è l'arte: a Palazzo Beltrani, fino al 6 settembre, la mostra «Imaginarium» Estate di Trani, allo chalet la mostra di Antonio Perla Al Polo museale di Trani prosegue fino al 4 agosto la mostra del fumettista Disney Giuseppe Sansone Trani T’Incanta, ritorna Calice di San Lorenzo con un doppio appuntamento. Tra le novità, la Festa della birra "Trani T'Incanta", tra gli appuntamenti tante mostre fotografiche Divertirsi con Xiao Yan in tour per Trani: «La città che gioca» tornerà, il 14 agosto, in villa comunale Oneri del contratto di quartiere, «nessun danno erariale certo»: la Corte dei Conti archivia le posizioni di quattro ex dirigenti del Comune di Trani Trani, fiamme in cucina in uno stabile del centro: i pompieri domano subito il principio d'incendio Trani, piccolo commercio in agonia. Unibat chiede un incontro urgente con l'assessora Nenna Memorial Lafiandra, vincono i magistrati. Il giudice di Trani Morelli migliore in campo, e Paracampo ricorda quel giorno in cui Morace lo stese con una ginocchiata Trani, in arrivo a Palazzo Palmieri la mostra “Collateral Identity” a cura di Davide Uria
PUBBLICITA' Avicola Colangelo