Nuove assunzioni Amiu Trani, Barresi: «No a sorteggi e agenzie interinali, si proceda con i concorsi»

Cari concittadini, a questo punto per tutelare i livelli occupazionali di questa città e far sì che tutti i cittadini  si trovino a concorrere alla pari, senza scappatoie e grandi furbate politiche, mi nasce spontaneo scrivere una lettera aperta agli attuali amministratori comunali ed in particolar modo all’amministratore unico di Amiu spa.

Dopo aver visto in pubblicazione  all’albo pretorio le determine nn.160 e 161 del 5/6/2019 di questo comune, ho capito che stiamo assistendo ai primi passi mossi da Amiu e comune verso una naturale ed obbligata raccolta differenziata per la città.

Ebbene, ora, cari concittadini, chiedo tutta la vostra attenzione; infatti, soprattutto in questo momento, conviene tenere orecchie ed occhi ben aperti. Ben presto Amiu spa si muoverà verso la ricerca di personale da impiegare in attività di raccolta porta a porta. Dobbiamo evitare di tornare al gioco dei bussolotti, con impietose estrazioni di personale, come avvenuto in passato nella villa comunale per i 16 turnisti estratti al gioco del lotto.

Le regole e le leggi ci sono e vanno assolutamente rispettate, dobbiamo provvedere ad assumere (ed è qui che si gioca la partita) personale qualificato e certamente, gli errori degli altri comuni viciniori (vedi Barsa di Barletta) devono essere una palestra per noi, affinché non si commettano errori.

Il Comune di Trani si è dotato di una delibera consiliare la n.41/2017 denominata “Regolamento del controllo analogo sulle società partecipate” e lo stesso all’art. 11 comma 2° recita: “Nel rispetto delle modalità previste per legge e dallo Statuto, le Società adottano gli atti di straordinaria gestione previa condivisione con la Giunta Comunale, che si rapporta con il Comitato di coordinamento di cui all'art. 12 del presente Regolamento, e segnatamente, per  le assunzioni di personale a qualsivoglia titolo e per qualsivoglia importo”.

Sicuramente l’Amiu a mio avviso intende procedere ad assunzioni per circa 33-35 persone, che vanno da operatori a impiegati tecnici. Senza contare il personale Amiu che sta andando in pensione.Cominciamo a dire che questa finalmente dovrà essere un’opportunità per tutti i nostri concittadini, senza estrazioni di fortuna. Bisogna evitare che Amiu spa avvii procedure selettive o predisponga atti senza un parere ed indirizzo chiaro e completo del Comune, come spiegato sopra, indicando ad Amiu la procedura per le assunzioni.

Prima di tutto deve nascere un vero concorso pubblico senza estrazioni o ricorsi a società interinali. (??) State attenti cittadini, occhi e orecchie aperte potrebbe nascere un nuovo mercato dopo quello messo in pratica per la giunta, ma quello dei posti  mi preoccupa ancora di più visto che nel 2020 ci saranno elezioni amministrative! 

 A mio avviso l’indirizzo che il Comune deve dare con la delibera di Giunta ad Amiu spa deve essere rispettoso delle leggi attualmente esistenti in materia di mercato del lavoro e qui di seguito mi permetto di dare 4 piccoli suggerimenti da inserire in un sicuro concorso pubblico:

1) evitare paletti anagrafici drastici (da 18 a massimo 35 a 40 anni d’età) poiché da un punto di vista politico-sociale sarebbe molto penalizzante ed escluderebbe dalla partecipazione al concorso pubblico (ripeto così dovrebbe essere) un’importante fetta di cittadini e sarebbe legittimo per gli esclusi fare ricorso (sentenza Corte di Giustizia Europea del 13/11/2014 C/416/13);

2) utilizzare tutti gli incentivi occupazionali presenti con le attuali normative e leggi, per esempio ricorrere, inserendo nel bando, anche all’art.1 comma 247 legge di stabilità 2019 rivolto a quei lavoratori superiori a 35 anni di età;

3) incentivi di cui alla legge 92/2012 che oltre a prevedere l’ assunzione di donne, prevede  l'assunzione di quei disoccupati da più di sei mesi in aree svantaggiate come quella tranese;

4) evitare assolutamente  ulteriori, assurdi, paletti inserendo punteggi alti per i “titoli di servizio per assunzioni in amministrazioni pubbliche”, così facendo si finirebbe per favorire solo pochi cittadini escludendone molti altri, visto che Amiu spa ha già fatto ricorso in passato a questa assurda procedura. Dare infine importanza anche ai “titoli di studio” e a prove pratiche serie per gli operatori ecologici ed autisti.

In considerazione che molti si disinteresseranno di quanto da me evidenziato oggi spero, che se in seguito dovesse verificarsi un pasticciaccio per le assunzioni  i cittadini non vengano a lamentarsi, ecco perché esorto anche voi a tenere occhi e orecchie ben aperte, affinché nulla di anomalo possa accadere da entrambi gli enti e si faccia finalmente un buon e serio concorso pubblico nel rispetto di tutti i cittadini e che, finalmente, la selezione possa realizzarsi in maniera legittima e non concretizzarsi  per mano di altri.

Anna Maria Barresi - Consigliera e componente Ufficio di Presidenza. di “Italia in Comune"

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Studio Clima

Notizie del giorno

Trani più pulita, a breve le vie interessate dal piano di igienizzazione. Bottaro in conferenza si complimenta con Amiu: "Dopo grandi eventi la città non è più invasa dai rifiuti" Caso discarica, presentato in Regione il progetto per la copertura definitiva del sito. Il finanziamento è di circa 5 milioni di euro Raccolta differenziata, in arrivo i mezzi per estenderla in tutta la città. Au di Amiu, Nacci: «Partiremo certamente entro l'anno» Madonna del Carmine, oggi la festa solenne Premio Fondazione Megamark, stasera a Palazzo Beltrani la cinquina dei finalisti Caduto per nubifragio e sezionato: Trani, addio allo storico pino che dava il benvenuto al parco giochi della villa comunale Colonie estive a Trani, Merra denuncia: «Escluso ragazzo per le sue difficoltà di linguaggio». Bottaro: «Era solo fuori il dirigente, ma sarà regolarmente ammesso» Polizia locale di Trani, in servizio nove agenti per tre mesi: provengono dalla graduatoria del Comune di Barletta Festa patronale, domani la presentazione del programma. Tra le novità la rievocazione storica della vita del Pellegrino Valorizzazione del territorio, l'azienda agricola Valenziano accoglie a Trani un gruppo di turisti americani Dialokids, è tutto pronto per i Dialoghi di Trani per giovani lettori. In programma tanti eventi e incontri "Logos Festival", domani al parco Santa Geffa "Sidera, le stelle. Discorso sul mito". A seguire osservazione degli astri Protezione civile, da mezzanotte scatta l'allerta arancione: rischio idrogeologico e temporali sulla Puglia Trani Dance si tinge di tricolore, due suoi atleti sono campioni italiani di danze latine È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Buona salute» Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Venerdì al Santo Graal il recital musicale sulla storia di Domenico Modugno Divertirsi con Xiao Yan in tour per Trani: «La città che gioca» tornerà, giovedì prossimo, a largo Goldoni Estate di Trani, “Raccontando sotto le stelle”: evento finale venerdì prossimo al Jobel A villa Guastamacchia la rassegna estiva “Aperti per ferie”, a cura di Auser Trani. Venerdì prossimo il duo Anastasia-Sgherza Al Polo museale di Trani prosegue fino al 4 agosto la mostra del fumettista Disney Giuseppe Sansone Biblioteca Bovio di Trani, estate ricca di appuntamenti per bambini. Si prosegue fino al 26 luglio Trani T’Incanta, ritorna Calice di San Lorenzo con un doppio appuntamento. Festa della birra e volo in mongolfiera tra le novità "Trani T'Incanta", tra gli appuntamenti tante mostre fotografiche Non ci si perde in un labirinto se, a guidarci, è l'arte: a Palazzo Beltrani, fino al 6 settembre, la mostra «Imaginarium» Battiti live a Trani, sfiorati i 10mila spettatori. Irama, Nek e Turci in evidenza ma è Ponte che infiamma piazza Quercia. Nessun incidente Battiti live a Trani, rotto un faro del monumento e lamentele dei disabili: «Noi, stipati ed emarginati». Smontaggio in ritardo, Amiu costretta ad attendere Battiti live a Trani, il bilancio di Bottaro: «Non era facile, ma determinazione ed organizzazione ci hanno fatto fare una bella figura» Trani Boccadoro, le controanalisi del mare smentiscono Goletta verde: «Acqua pulita». Di Gregorio: «Ma il problema c'è e va approfondito» AGGIORNATO. Trani dà l'addio a Nicola Lapi, consigliere comunale ed ex assessore: aveva 59 anni. Una vita trascorsa fra imprenditoria, sport e tanto volontariato. Esequie alle 17 in cattedrale Automarket ed altri punti vendita ambulanti, il Comune di Trani ne ricerca sedici. Manifestazioni d'interesse fino al 24 luglio Sbarca a Trani la realtà aumentata. In città arriva l'app ItalyRA, gratuita, con audioguide e itinerari
PUBBLICITA' Incos