Sistema Trani, chiusa la prima udienza del processo: la prossima, il 19 settembre

È partito il processo «Sistema Trani», nato dal procedimento penale che determinò la conclusione anticipata dell'amministrazione del sindaco Luigi Riserbato, a cavallo tra la fine del 2014 e l'inizio del 2015, ed al quale fu poi unificato un successivo filone d'indagine, nel 2016.

Il dibattimento ha preso il via oggi con la prima udienza, presieduta da Giulia Pavese con, a latere, Paola Angela De Santis e Filomena Sara De Rosa: l'organismo, da tempo designato per questo processo, fino a qualche giorno fa era stato assegnato anche al processo per la tragedia ferroviaria fra Andria e Corato.

Il primo compito che il presidente dell'organismo giudicante si è posto è smaltire il più possibile il lungo elenco di testi che dovrà escutere: soltanto il pubblico ministero, Marcello Catalano, ne ha presentati 72 e tenendo conto del fatto che gli imputati sono 14, e calcolando mediamente due testi per imputato, si arriverebbe come minimo a quota 100.

Il giudice Pavese, pertanto, dal 19 settembre in poi conta di fissare udienze settimanali per smaltire nel più breve tempo possibile la mole di lavoro che attende il collegio.

Ma va anche detto che, nel frattempo, lo stesso collegio il 19 settembre dovrà esprimersi su una serie di eccezioni e contestazioni che alcuni difensori hanno posto nella seduta odierna.

In particolare, è stata chiesta la soppressione del capo d'accusa B, a carico di Giuseppe Di Marzio e Maurizio Musci, rispettivamente ex vicesindaco ed ex consigliere comunale, cui sono contestate la concussione continuata, a carico di due ditte ignote, e la tentata concussione di Musci a carico di Vincenzo Giachetti, legale della Vigilanza notturna tranese a quell'epoca, e che figura come imputato nel secondo filone dell'inchiesta ed oggi ha chiesto anche la costituzione parte civile proprio con riferimento a quel capo di accusa.

Per le difese, però, la concussione non avrebbe motivo di esistere poiché non sono indicati né nomi, né importi: dunque si sarebbe in presenza di un'anomalia per la quale si potrebbe anche procedere all'assoluzione predibattimentale, come previsto per legge.

Anche il legale dell'ex consigliere comunale Nicola Damascelli ha chiesto chiarimenti sulla consistenza del capo di accusa I, vale a dire il voto di scambio, poiché in nessun passaggio dell'inchiesta si fanno nomi di coloro che sarebbero stati beneficiati da quella pratica.

Il difensore del già citato Giachetti, inoltre, ha contestato l'assenza agli atti di documentazione che pure era stata, a suo tempo, sequestrata dall'organo di polizia giudiziaria presso la sede della Vigilanza notturna.

Con riferimento al secondo filone sono state sollevate eccezioni sulle possibili prescrizioni di alcuni capi di accusa a carico di Sergio De Feudis e Antonio Modugno, nonché su alcuni passaggi del decreto del Giudice dell'udienza preliminare che, sulla stessa falsariga dei motivi per cui il collegio del dibattimento era stato ricusato dal processo per lo scontro fra treni, avrebbe espresso giudizi anticipatori a carico di alcuni imputati, ritenendoli «indifendibili».

Qui l'esito dell'udienza preliminare dello scorso 28 marzo, fra rinvii a giudizio e assoluzioni.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Incos

Notizie del giorno

Trani più pulita, a breve le vie interessate dal piano di igienizzazione. Bottaro in conferenza si complimenta con Amiu: "Dopo grandi eventi la città non è più invasa dai rifiuti" Caso discarica, presentato in Regione il progetto per la copertura definitiva del sito. Il finanziamento è di circa 5 milioni di euro Raccolta differenziata, in arrivo i mezzi per estenderla in tutta la città. Au di Amiu, Nacci: «Partiremo certamente entro l'anno» Madonna del Carmine, oggi la festa solenne Premio Fondazione Megamark, stasera a Palazzo Beltrani la cinquina dei finalisti Caduto per nubifragio e sezionato: Trani, addio allo storico pino che dava il benvenuto al parco giochi della villa comunale Colonie estive a Trani, Merra denuncia: «Escluso ragazzo per le sue difficoltà di linguaggio». Bottaro: «Era solo fuori il dirigente, ma sarà regolarmente ammesso» Polizia locale di Trani, in servizio nove agenti per tre mesi: provengono dalla graduatoria del Comune di Barletta Festa patronale, domani la presentazione del programma. Tra le novità la rievocazione storica della vita del Pellegrino Valorizzazione del territorio, l'azienda agricola Valenziano accoglie a Trani un gruppo di turisti americani Dialokids, è tutto pronto per i Dialoghi di Trani per giovani lettori. In programma tanti eventi e incontri "Logos Festival", domani al parco Santa Geffa "Sidera, le stelle. Discorso sul mito". A seguire osservazione degli astri Protezione civile, da mezzanotte scatta l'allerta arancione: rischio idrogeologico e temporali sulla Puglia Trani Dance si tinge di tricolore, due suoi atleti sono campioni italiani di danze latine È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Buona salute» Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Venerdì al Santo Graal il recital musicale sulla storia di Domenico Modugno Divertirsi con Xiao Yan in tour per Trani: «La città che gioca» tornerà, giovedì prossimo, a largo Goldoni Estate di Trani, “Raccontando sotto le stelle”: evento finale venerdì prossimo al Jobel A villa Guastamacchia la rassegna estiva “Aperti per ferie”, a cura di Auser Trani. Venerdì prossimo il duo Anastasia-Sgherza Al Polo museale di Trani prosegue fino al 4 agosto la mostra del fumettista Disney Giuseppe Sansone Biblioteca Bovio di Trani, estate ricca di appuntamenti per bambini. Si prosegue fino al 26 luglio Trani T’Incanta, ritorna Calice di San Lorenzo con un doppio appuntamento. Festa della birra e volo in mongolfiera tra le novità "Trani T'Incanta", tra gli appuntamenti tante mostre fotografiche Non ci si perde in un labirinto se, a guidarci, è l'arte: a Palazzo Beltrani, fino al 6 settembre, la mostra «Imaginarium» Battiti live a Trani, sfiorati i 10mila spettatori. Irama, Nek e Turci in evidenza ma è Ponte che infiamma piazza Quercia. Nessun incidente Battiti live a Trani, rotto un faro del monumento e lamentele dei disabili: «Noi, stipati ed emarginati». Smontaggio in ritardo, Amiu costretta ad attendere Battiti live a Trani, il bilancio di Bottaro: «Non era facile, ma determinazione ed organizzazione ci hanno fatto fare una bella figura» Trani Boccadoro, le controanalisi del mare smentiscono Goletta verde: «Acqua pulita». Di Gregorio: «Ma il problema c'è e va approfondito» AGGIORNATO. Trani dà l'addio a Nicola Lapi, consigliere comunale ed ex assessore: aveva 59 anni. Una vita trascorsa fra imprenditoria, sport e tanto volontariato. Esequie alle 17 in cattedrale Automarket ed altri punti vendita ambulanti, il Comune di Trani ne ricerca sedici. Manifestazioni d'interesse fino al 24 luglio Sbarca a Trani la realtà aumentata. In città arriva l'app ItalyRA, gratuita, con audioguide e itinerari
PUBBLICITA' Studio Clima