Santorsola legge le carte della futura sanità: «Purtroppo, anche Bisceglie presto chiuderà. Trani? È più ordinata e la riconversione procede bene»

A proposito di frasi fatte. Questa mattina, passando per il vecchio ospedale, qui a Trani, mi sono venute in mente due frasi fatte. La prima, “anche l’occhio vuole la sua parte”, era riferita alla piacevole sensazione di ordine e pulizia che, finalmente, dopo tanti anni di disattenzione, la struttura sanitaria offre ai cittadini.

È possibile che ci siano ancora carenze da colmare e progetti da portare a termine ma, sicuramente, i primi passi decisivi verso una assistenza territoriale più adeguata alle richieste dei cittadini sono stati compiuti; lo dimostra, laddove ce ne fosse bisogno, la recente attivazione di una risonanza magnetica avanzata, meritatamente intitolata a Giuseppe Ruta.

La seconda è stata una immagine più classicheggiante: “Se Atene piange Sparta non ride”, collegata alle novità sul reparto di ginecologia ed ostetricia dell’ospedale di Bisceglie.

Per quanto Bisceglie e Trani, al pari delle due antiche città, siano in perenne antagonismo tra loro, quella chiusura non è una notizia di cui gioire: le difficoltà di una città non rendono più facile la vita dell’altra, anzi, il punto nascita diventa sempre più lontano dal nostro centro cittadino e ci saranno difficoltà sempre maggiori per le future gravide!

È probabile, inoltre, che quello della ginecologia sia solo il primo passo verso la chiusura definitiva di un presidio ospedaliero inadeguato dal punto di vista strutturale al quale gli amministratori avrebbero dovuto trovare una vocazione qualificante piuttosto che una disordinata allocazione di unità operative diverse.

Credo sia compito della politica in generale, e mio in particolare, verificare le procedure che hanno portato a questa decisione ed eventualmente porvi rimedio; è mandatorio, inoltre, raccogliere il guanto di una sfida più lungimirante e più moderna: la trasformazione di tutti gli attuali ospedali in presidi territoriali attrezzati e la costruzione di un unico, grande, affidabile ospedale BAT.

Ai tanti “esperti” di organizzazione sanitaria ed a quelli che ancora raccolgono le firme per la riapertura dell’ospedale di Trani chiederei se hanno finalmente capito che la logica della economia sanitaria ci prospetta un futuro in cui i posti letto per acuti saranno sempre di meno ed in cui le diagnosi  richiederanno necessariamente una dotazione tecnologica ed una organizzazione professionale sempre più moderne ed affinate.

Trani si è proiettata in questo futuro in un momento più favorevole dal punto di vista della disponibilità dei fondi e sicuramente riuscirà a trarne maggiori benefici; forse avevo ragione quando suggerivo di non piangere troppo sul latte versato ma di pretendere una riorganizzazione territoriale capace di lenire il dolore per la perdita dell’ospedale.

A questo proposito vorrei chiedere al Sindaco ed al Direttore generale ASL di smettere di perdere tempo: i fondi per la ristrutturazione del palazzo degli Agostiniani giacciono inutilizzati da almeno due anni; si tratta di almeno 5 milioni di euro che potrebbero semplificare le procedure assistenziali nelle periferie e riqualificare la piazza antistante.

L’incapacità ad intercettare questo finanziamento sarebbe una grave colpa da parte della amministrazione nei confronti della comunità.

mimmo santorsola

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ufficio 2000

Notizie del giorno

Trani più pulita, a breve le vie interessate dal piano di igienizzazione. Bottaro in conferenza si complimenta con Amiu: "Dopo grandi eventi la città non è più invasa dai rifiuti" Caso discarica, presentato in Regione il progetto per la copertura definitiva del sito. Il finanziamento è di circa 5 milioni di euro Raccolta differenziata, in arrivo i mezzi per estenderla in tutta la città. Au di Amiu, Nacci: «Partiremo certamente entro l'anno» Madonna del Carmine, oggi la festa solenne Premio Fondazione Megamark, stasera a Palazzo Beltrani la cinquina dei finalisti Caduto per nubifragio e sezionato: Trani, addio allo storico pino che dava il benvenuto al parco giochi della villa comunale Colonie estive a Trani, Merra denuncia: «Escluso ragazzo per le sue difficoltà di linguaggio». Bottaro: «Era solo fuori il dirigente, ma sarà regolarmente ammesso» Polizia locale di Trani, in servizio nove agenti per tre mesi: provengono dalla graduatoria del Comune di Barletta Festa patronale, domani la presentazione del programma. Tra le novità la rievocazione storica della vita del Pellegrino Valorizzazione del territorio, l'azienda agricola Valenziano accoglie a Trani un gruppo di turisti americani Dialokids, è tutto pronto per i Dialoghi di Trani per giovani lettori. In programma tanti eventi e incontri "Logos Festival", domani al parco Santa Geffa "Sidera, le stelle. Discorso sul mito". A seguire osservazione degli astri Protezione civile, da mezzanotte scatta l'allerta arancione: rischio idrogeologico e temporali sulla Puglia Trani Dance si tinge di tricolore, due suoi atleti sono campioni italiani di danze latine È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Buona salute» Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Venerdì al Santo Graal il recital musicale sulla storia di Domenico Modugno Divertirsi con Xiao Yan in tour per Trani: «La città che gioca» tornerà, giovedì prossimo, a largo Goldoni Estate di Trani, “Raccontando sotto le stelle”: evento finale venerdì prossimo al Jobel A villa Guastamacchia la rassegna estiva “Aperti per ferie”, a cura di Auser Trani. Venerdì prossimo il duo Anastasia-Sgherza Al Polo museale di Trani prosegue fino al 4 agosto la mostra del fumettista Disney Giuseppe Sansone Biblioteca Bovio di Trani, estate ricca di appuntamenti per bambini. Si prosegue fino al 26 luglio Trani T’Incanta, ritorna Calice di San Lorenzo con un doppio appuntamento. Festa della birra e volo in mongolfiera tra le novità "Trani T'Incanta", tra gli appuntamenti tante mostre fotografiche Non ci si perde in un labirinto se, a guidarci, è l'arte: a Palazzo Beltrani, fino al 6 settembre, la mostra «Imaginarium» Battiti live a Trani, sfiorati i 10mila spettatori. Irama, Nek e Turci in evidenza ma è Ponte che infiamma piazza Quercia. Nessun incidente Battiti live a Trani, rotto un faro del monumento e lamentele dei disabili: «Noi, stipati ed emarginati». Smontaggio in ritardo, Amiu costretta ad attendere Battiti live a Trani, il bilancio di Bottaro: «Non era facile, ma determinazione ed organizzazione ci hanno fatto fare una bella figura» Trani Boccadoro, le controanalisi del mare smentiscono Goletta verde: «Acqua pulita». Di Gregorio: «Ma il problema c'è e va approfondito» AGGIORNATO. Trani dà l'addio a Nicola Lapi, consigliere comunale ed ex assessore: aveva 59 anni. Una vita trascorsa fra imprenditoria, sport e tanto volontariato. Esequie alle 17 in cattedrale Automarket ed altri punti vendita ambulanti, il Comune di Trani ne ricerca sedici. Manifestazioni d'interesse fino al 24 luglio Sbarca a Trani la realtà aumentata. In città arriva l'app ItalyRA, gratuita, con audioguide e itinerari
PUBBLICITA' Studio Clima