Emergenza-urgenza a Trani, da ieri è in servizio l'auto medica. Santorsola: «Ma serve ancora un'altra ambulanza»

Da ieri mattina il 118 di Trani non ha più un'ambulanza medicalizzata cosiddetta «Mike». Infatti, il medico di quella macchina è passato sull'auto medica che, appunto da ieri, è in servizio presso la postazione di emergenza urgenza del San Nicola Pellegrino.

È partito, pertanto, il servizio temporaneo affidato dalla Asl Bt alla Misericordia di Bisceglie, che prevede l'utilizzo per soccorsi gravi di un'auto con medico a bordo, attraverso cui formulare una valutazione del caso ed, eventualmente chiamare a sostegno l'ambulanza, che nel frattempo è diventata «India».

Il servizio, così strutturato, non appare completo poiché, secondo quanto previsto dal protocollo d'intesa siglato nel 2016 tra Regione Puglia, Asl Bt e Comune di Trani, le dotazioni sarebbero dovute essere più consistenti dal punto di vista numerico e qualitativo.

Manca, per esempio, l'ambulanza «Victor», formata da autista e soccorritore, il bando per la quale era stato emanato ma era andato deserto: infatti, tutte le associazioni che avrebbero dovuto partecipare a quella procedura ad evidenza pubblica non lo avevano fatto poiché i criteri della stessa non erano in linea con la legge del terzo settore, prevedendo rimborsi omnicomprensivi anziché puntuali in base agli interventi svolti.

Nei giorni scorsi un gran numero di associazioni ed altri soggetti erano intervenuti per richiedere a gran voce che la Asl annullasse in autotutela l'affidamento provvisorio del servizio dell'automedica alla Misericordia di Bisceglie, bandendo una gara aperta a tutti con il criterio del rimborso delle spese sostenute anziché omnicomprensivo: così non è stato e, pertanto, il servizio del 118 si realizza ancora in uno scenario molto incerto.

L'auto medica può sicuramente rappresentare un grosso vantaggio per interventi di minore entità in cui, spesso si fa anche un uso improprio del 118, magari per un semplice malore, ma è anche vero che la coperta resta troppo corta.

Da questo punto di vista si segnala la nuova presa di posizione del consigliere regionale tranese Mimmo Sant'Orsola: «Le informazioni da me personalmente assunte negli uffici della Asl mi avevano rassicurato sul fatto che il bando di gara avviato dal direttore generale, per quanto contestato dalle associazioni di categoria escluse dalla partecipazione, aveva lo scopo di dotare il territorio di Trani di un’auto medica ed una India al servizio del 118, che si aggiungeva all'ambulanza India derivante dalla trasformazione della Mike già attiva sul nostro territorio. Il servizio aggiuntivo sarebbe durato 75 giorni, ma era prevista una proroga aperta a tutte le associazioni e l’implementazione del servizio con un ulteriore mezzo, del tipo India».

A detta di Santorsola, «la presenza di tre ambulanze, oltre quella della Asl, nella nostra città, così come previsto negli accordi del 2016, avrebbe assicurato una copertura ed una prontezza assistenziale capace di fare fronte a qualsiasi emergenza. Le notizie dell’ultima ora, però, non concordano con le previsioni, o almeno così pare, vista le difficoltà nella acquisizione della terza unità, conseguenti a quella gara andata deserta».

Santorsola, pertanto, fa sapere che invierà «precisa richiesta alla direzione della Asl, nonché ai responsabili del servizio 118, per sapere quali siano i progetti in merito alla dotazione di uomini e mezzi sul territorio tranese, e per sollecitare l’attivazione della seconda ambulanza India, al solo fine di soddisfare le aspettative della comunità».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Progetto Udito

Notizie del giorno

Parcometri a Trani, 743 euro nelle prime sei ore. Bottaro: «Vi spiego perché si è atteso tanto». Tutte le info Stasera al via la Festa dei popoli in piazza Mazzini con la tavolata interculturale Festa dei popoli, i provvedimenti di viabilità previsti per oggi Palazzo Beltrani, ancora due settimane per visitare la scatola delle meraviglie dei fratelli Forman Conoscere le compagnie teatrali pugliesi, la quarta edizione della “Vetrina Uilt tra gli ulivi” al parco Santa Geffa Tutto pronto per Vassalla music hall. Tre spettacoli all'aperto con ospiti di fama internazionale Trani, il professor Giovanni Cassanelli del Liceo Vecchi diventa preside del primo circolo di Terlizzi Arriva l'app "Puglia beach": a portata di smartphone spiagge e stabilimenti della Regione AGGIORNATO. «Le cinque giornate di Trani», la pulizia delle strade riparte da lunedì prossimo Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Trani, al Santo Graal domani la tribute band dei Beatles Trani, da oggi a Palazzo Palmieri la mostra “Collateral Identity” a cura di Davide Uria La scrittrice tranese Valeria Mancini a "Libri nel borgo antico" di Bisceglie Arsensum, continuano le mostre in città: prossimi appuntamenti oggi e domani in via Mario Pagano Le iniziative della Pro loco per l'estate: domani, fuori porta in Alta Murgia Al centro d'arte Michelangiolo, la mostra di pittura "Frammenti di luce" di Aniello Palmieri Alla libreria Miranfù il workshop artistico "Libri dal mare" Ritorna il Cast day, la grande festa dello sport a cielo aperto. Appuntamento il 1 settembre in villa comunale Installati e attivi prima del previsto: Trani, la sosta si può già pagare tramite i parcometri Lungomare di Trani, in corso l’installazione degli archetti di ancoraggio dei motocicli Discarica, le analisi dei pozzi spia sono nella norma. Di Gregorio: «In corso altre attività di messa in sicurezza del sito» Sequestri ed elevate sanzioni amministrative in materia di pesca nel porto di Trani
PUBBLICITA' Progetto Udito