Coronavirus, associazione Orizzonti: al via il carrello solidale

Grazie alla collaborazione con il Gruppo Megamark, l’Associazione Orizzonti attiva una spesa che ogni giorno i cittadini potranno lasciare nell’apposito carrello per i fratelli bisognosi. Il presidio dei volontari di Orizzonti sarà attivo nei punti vendita Dok, A&Oe Famila di Andria, Barletta, Bisceglie, Corato, Trani e Ruvo di Puglia.

L’Italia è nel vortice degli effetti del coronavirus. È questa una fase alquanto delicata per conoscere l’evoluzione dell’emergenza sanitaria che nel giro di poco più un mese ha avuto effetti devastanti su tutto il territorio nazionale, con maggiore concentrazione nelle regioni del Nord.

Adesso i riflettori sono accesi sugli effetti che la malattia sta causando anche nelle città meridionali, e mentre da una parte si lotta per debellare un virus di cui poso si sa, dall’altra si inizia a lottare anche contro un altro effetto da non ritenere meno importate: la povertà.

Diversi nuclei familiari sono stati messi in ginocchio per via della chiusura di molte attività commerciali ed imprenditoriali, che già stavano vivendo il riflesso di una profonda crisi economica, e per lo stop ai lavori dai quali, buona fetta della popolazione, in assenza di un impiego stabile, riusciva a riscuotere singole entrate quotidiane. A risentirne maggiormente sono i “nuovi” disoccupati e quelle persone che, già prima che accadesse tutto questo, versavano in precarie condizioni economiche.

In questi giorni scanditi dagli effetti della pandemia, il numero dei poveri sembra proprio triplicarsi. Le richieste di aiuto da parte dei singoli individui e delle famiglie meno fortunate, sono aumentate in maniera esponenziale e, l’andamento della situazione generale, non lascia presagire nulla di buono per le prossime settimane. Preoccupanti sono poi gli effetti nella provincia BAT, ovvero quella stessa provincia che occupa uno degli ultimi gradini della classifica nazionale per “qualità della vita”.

Si sta generando una frammentazione della unità e solidità della famiglia minata nei bisogni più intimi ed universali: alimentazione e salute. Stanno aumentando pericolosamente i “nuovi poveri” generando ulteriore punto di debolezza sociale. La gente, quella positiva, inizia ora a essere sfiduciata non solo perché non vede chiaro il panorama di una soluzione sanitaria ma soprattutto perché non è chiaro il destino sociale della famiglia.

In questo ambito la solidarietà è l’unica medicina per sentirsi uni con gli altri, partecipi ognuno dei bisogni degli altri, sentirsi una grande famiglia allargata, spinta cristiana di Carità. Alla base di questi concetti si genera una sintesi efficace pensata da chi ha sempre fatto della Solidarietà uno degli scopi principali della produttività imprenditoriale. Grazie alla collaborazione dell’Associazione Orizzonti con il Gruppo Megamark nasce il CARRELLO SOLIDALE, una spesa che “ogni giorno” i cittadini possono lasciare nel
carrello per i fratelli bisognosi. Il progetto sarà attivo in tutti i supermercati Dok, A&O e Famila dei Comuni della Bat Andria, Barletta, Bisceglie, Trani e quelli baresi di Corato e Ruvo di Puglia.

Poi interviene l’Associazione Orizzonti a collegare la realtà del BISOGNO con le ISTITUZIONI benefiche del terzo settore in maniera selettiva, tracciabile, nel rispetto assoluto della trasparenza, derivandone poi la distribuzione equa giornaliera. «E questo lo dobbiamo alle nostre famiglie e a chiunque sia in difficoltà – spiega il Dott. Angelo Guarriello, presidente dell’Associazione Orizzonti. «La nuova situazione storica
straordinaria impone che ogni giorno non si fermi quella ricerca di equilibrio tra il diritto universale alla salute e quello al cibo: non si interrompa MAI la catena della solidarietà».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Sinedi

Notizie del giorno

Coronavirus, Bat ancora senza casi ma a Trani una donna passa dall'isolamento domiciliare all'ospedale. C'è anche un guarito Sorpreso a Bisceglie con 3 chili di marijuana, arrestato un 26enne dai poliziotti del commissariato di Trani Lotta alla mafia, dal Palazzo di città di Trani pende striscione per ricordare Falcone. I precedenti per marcia della legalità e curdi Fase 2, troppi assembramenti: arriva il bando per 60mila assistenti civici. Intanto, a Trani week-end da "liberi tutti" Trani, nel primo weekend del «tutti aperti» vincono inciviltà e degrado. Amiu costretta agli straordinari per ridare decoro alla città Trani, la villa comunale si difende: nella serata della riapertura più gente che al mattino, ma situazione sotto controllo Trani, una Pisa in miniatura: in villa comunale è pendente la torre con tutto lo scivolo. Le preoccupazioni di un genitore, la replica dell'assessore Regione Puglia: da oggi riaprono palestre, luna park e centri per corsi privati Carolina Morace e l'esperienza a Trani: «Società modello, è la vittoria che ricordo con maggiore affetto» Mercoledì torna a riunirsi il consiglio comunale online: Mariangela Scialandrone surrogherà il compianto Mimmo De Laurentis Solenni festeggiamenti in onore di San Nicola il Pellegrino: il programma delle celebrazioni "San Nicola in Rime", al via il quarto concorso di poesia in vernacolo. Opere da inviare entro il 18 luglio Isola ecologica, da oggi ritornano gli orari vigenti prima dell'emergenza Le cartoline dal 1898 al 1920: nelle edicole e in libreria il nuovo libro di Rino Mennea in abbinamento editoriale con il Giornale di Trani È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «La svolta». Ed in abbinamento editoriale, il libro di Rino Mennea dedicato alla storia delle cartoline Coronavirus, oggi 11 positivi in Puglia e nessuno nella Bat. Un decesso nella nostra provincia I gestori dei locali della Bat fanno chiarezza sugli assembramenti esterni: «Non puniteci per colpe che non abbiamo» Assembramenti in largo Goldoni, la replica di un residente: «Troppe falsità, quei ragazzi stavano solo giocando a calcio dopo due mesi di reclusione in casa» Il Coronavirus ferma gli spettacoli dal vivo, ma non la creatività dei musicisti: ecco come gli Abc Positive hanno vissuto il lockdown Centro Storico, "Trani Vera" chiede la riapertura di via D'Angiò Coronavirus, in Puglia 9 casi e nella Bat -1 grazie alla cancellazione di un positivo dal database Trani, riaperta la villa comunale: poca affluenza e lamentele sulla pulizia di parco giochi e panchine Trani, notte da incubo in largo Goldoni fra assembramenti, molestie e danneggiamenti. E, dopo il passaggio della Polizia, i ragazzini ritornano e rincarano la dose Controlli anti assembramenti, l'Esercito è arrivato anche a Trani: tre unità dalle 13 all'1, sette giorni su sette Trani, sui controlli anti assembramenti parla il titolare di una gelateria: «Noi rispettiamo le regole ma non possiamo vigilare i clienti. Se andiamo avanti così, chiudiamo tutti» Fase 2 e spiagge: da lunedì riaprono quelle libere e dal 1mo giugno i lidi. Emiliano: «Sarà l'estate della sicurezza condivisa» Villa aperta ai soggetti con autismo durante la fase 1: l'associazione Contesto dona targhe a sindaco e presidente del consiglio di Trani Contrasto della criminalità rurale, le guardie campestri supporteranno le attività delle forze di polizia Trani capitale della cultura 2022: riaperti i termini per le proposte progettuali. L'invio del dossier di candidatura entro il 31 luglio Assembramenti a Trani, aumentano i controlli: nel mirino, soprattutto, la movida Controlli anti-assembramento nella Bat: polizia di stato e altre forze dell'ordine insieme all'esercito nelle zone della movida
PUBBLICITA' Sinedi