Discarica di Trani, per Maria Grazia Cinquepalmi «l’emergenza non è stata superata: i materiali pesanti sono altamente tossici»

Sono passati sei anni dal 2014, da quando la discarica è stata chiusa. Apprendiamo che “la discarica di Trani inquina meno ma, non ha smesso di farlo”. La discarica inquina meno rispetto a cosa, a quando, visto che ad oggi non sono stati effettuati interventi concreti?

Dagli esiti del piano di caratterizzazione e dall’analisi del rischio emergono ufficialmente le condizioni di contaminazione della falda acquifera da Manganese e la non conformità rispetto alla concentrazione soglia di contaminazione per i Solfati, Alluminio, Boro, Nichel e Tricolometano. Emerge anche e soprattutto che l’origine della contaminazione è correlata alla perdurante presenza di percolato nei lotti della discarica.

Le analisi effettuate sui campioni di percolato prelevati dai pozzi di monitoraggio, evidenziano la possibile correlazione tra la qualità del percolato in uscita dalla parete della discarica e i contaminanti presenti nell’acqua di falda che più a valle viene utilizzata anche per uso irriguo. Sul lotto 3 permane la perforazione della membrana di protezione della discarica derivante dalla non corretta captazione del biogas, che continua a determinare la dispersione di percolato e di sostanze inquinanti che continuano a diffondersi contaminando la falda sotterranea e la falda acquifera.

Più dettagliatamente è stata confermata la rottura della sponda Nord del terzo lotto a quote comprese tra 10 e 17 metri di profondità ed a tutt’oggi non essendoci stato alcun intervento sulla tenuta idraulica della sponda persistono le stesse condizioni fisiche che hanno originato 6 anni fa la contaminazione della falda acquifera.

La presenza di metalli pesanti come il Nichel risultano essere altamente tossici e stabili poiché insolubili. Purtroppo, il terzo lotto è a tutt’oggi privo di capping, la copertura del I e II lotto è temporanea e, quindi, facilmente logorabile e lacerabile.

Tuttora, nel corpo della discarica le precipitazioni meteoriche producono un incremento del carico idraulico prodotto dal percolato che potrebbe ulteriormente incrementare la pressione sulla barriera idraulica inducendo ulteriori sversamenti dei contaminanti in falda.

Visti gli esiti del Piano di Caratterizzazione e dell’analisi del rischio, l’emergenza non è stata superata, l’ordinanza (n. 25 del 23/9/2016) con la quale il Sindaco sosteneva che occorreva provvedere con estrema urgenza al completamento degli interventi di messa in sicurezza di emergenza, stante l’accertato stato di inquinamento, sussiste ancora. Senza indugio dal 2014 si doveva procedere alla copertura del I, II e III lotto unitamente alla realizzazione dell’impianto di raccolta e trattamento delle acque meteoriche ed alla raccolta e smaltimento del percolato.

L’ordinanza di quattro anni fa doveva salvaguardare la tutela e l’incolumità dei cittadini tranesi in quanto la situazione riscontrata metteva in serio pericolo l’incolumità pubblica e privata che di fatto non è stata salvaguardata visto che è emerso un rischio concreto per la risorsa idrica sotterranea e per le contaminazioni indirettamente correlate. Questa è la realtà dei fatti, questo è quanto emerge dalla lettura della documentazione.

 

 

Maria Grazia Cinquepalmi

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Woodcenter

Notizie del giorno

Trani soccorso in uno stabile di via Almirante: per penetrare in casa serve l'autoscala dei vigili del fuoco La Puglia, benessere contagioso: undici città, tra cui Trani, nello spot di "Music platform" Bob Sinclair stregato dai "Dual Beat": l'etichetta del dj francese pubblica un brano del tranese Roberto Lopez e del barese Antony Fennel Al Santo Graal torna la musica live: tanti eventi già da questo mese. Si comincia venerdì 10 con l'omaggio a Lucio Dalla Sly Trani, il nuovo innesto è in difesa: confermato il centrale spagnolo Miguel Altares Elezioni 2020, Maria Grazia Cinquepalmi annuncia la sua candidatura alle regionali con "Italia in comune" Regionali 2020: da Trani corrono anche Santorsola, Ferrante e Lima. E i candidati sindaco resteranno cinque Nenna (La Trani che vogliamo): «Non è con i proclami che si raggiungono le mete» Costruire il futuro, la Fortitudo presenta la sua nuova casa in contrada Fontanelle. Il presidente Basile: «È un investimento per tutti» Palazzo Beltrani, continua "Jazz a corte": prossimo appuntamento oggii con un un omaggio al dixieland Teatro dei burattini in piazza della Repubblica, oggi gli ultimi appuntamenti "Benvenuti a Trani", il 17 luglio i librai Enzo Covelli ed Elisa Mantoni presentano la guida turistica dedicata ai bambini Fondazione Seca, la corte del Polo Museale accoglie il dipinto del XIV secolo su san Nicola Pellegrino I lavori di ristrutturazione non fermano la biblioteca comunale di Trani: attività itineranti all'aperto e su Facebook Legambiente Trani, al via il progetto "Mare d'inverno" sulla tutela del mare e dell'ambiente: si comincia il 30 giugno "San Nicola in Rime", al via il quarto concorso di poesia in vernacolo. Opere da inviare entro il 18 luglio È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Arriva» Bollettino Coronavirus, ancora tre contagi in Puglia: uno è nella nostra provincia Transazione con «sconto» al ristorante, gli indagati della Procura di Trani diventano nove Transazione con «sconto» al ristorante, il legale della società: «Strana discrasia negli atti degli Uffici giudiziari di Trani» Trani, scarico abusivo in mare da villa privata: multa da 60mila euro e segnalazione all'Autorità per il responsabile Amiu Trani, approvato il bilancio 2019: utile di 125mila euro, massima soddisfazione di Bottaro e Nacci Aree incolte a rischio incendio, i cittadini lamentano alcune bonifiche non effettuate: «Rischio incendi di terreni sia in zona nord che in zona sud» Asl Bat, accesso controllato dei visitatori alle strutture ospedaliere e territoriali Trani è la città della Bat dove si scommette di più: nel 2019 spesi 23 milioni, giocati 105 e vinti 82. Videolottery e slot machine i sistemi maggiormente usati Stazione ferroviaria, sopralluogo per il recupero del primo tronco dei binari. Allo studio un percorso ciclabile e pedonale Trani, riparato il telefono pubblico del corso e Tim conferma: «Era stato vandalizzatato» Trani, presentato il garante dei detenuti. Elisabetta De Robertis: «Sarà importante l'azione sinergica con il territorio»
PUBBLICITA' Scarpa Piscine