Pinetina di via Andria, cantiere fermo e nel degrado: il comitato di quartiere attacca il sindaco di Trani: «Non venga qui ad elemosinare voti»

Era il 24 febbraio quando sulle testate giornalistiche locali campeggiava a caratteri cubitali la notizia:"PINETINA DI VIA ANDRIA, AVVIATI I LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA". Contestualmente nella piazza veniva divelto un terzo della pavimentazione, che ancor oggi giace lì inerte, lungo il suo asse trasversale; poi fu coronavirus, poi... fu lockdown.

In data 8 giugno il Comitato di quartiere di via Andria fu invitato dall'Amministrazione ad un incontro durante il quale venne messo a conoscenza che, di fatto, i lavori non erano mai partiti perché: a) NON era stata ufficialmente formalizzata la loro consegna alla ditta aggiudicataria; b) la ditta aggiudicataria in data 24/2/20 durante la fase iniziale di sbancamento della pavimentazione pare abbia consigliato di far espiantare la vegetazione esistente per evitare che la tipologia di radicazione delle piante presenti e la loro futura manutenzione potesse causare danni alla nuova pavimentazione.

Le suddette motivazioni ci fecero sorgere non pochi interrogativi a cui fu chiesto risposta ma, al di là delle risposte ottenute e ritenute più o meno soddisfacenti, nonché il sapere con certezza se l’affidamento dei lavori di restyling/manutenzione straordinaria sia stato o meno ufficializzato.

Resta il fatto che, ad oggi, lo stato della piazza/pinetina risulta essere alquanto vergognoso per le seguenti ragioni: non esiste un idonea cartellonistica esplicativa dei lavori o che giustifichi le ragioni dell'inibizione all'utilizzo della piazza Giovanni Paolo II, meglio nota come Pinetina di Via Andria; il precario stato dell'attuale recinzione ha fatto sì che la pinetina diventasse un centro di raccolta di deiezioni canine le quali, in virtù delle ormai frequenti alte pressioni estive, generano un odore al quanto nauseabondo; la mancata cura del verde presente nella piazza ha favorito un forte sviluppo di insetti; i ratti ed esseri diversamente "animali" della peggior specie stanno, non solo notte tempo, sempre più utilizzando il salotto buono del quartiere, opzione questa negata ai rispettosi residenti da ormai quasi quattro mesi senza che, stando a quanto questo comitato è stato messo a parte, ce ne fosse impellente ragione.

Va da sé che in tempi di coronavirus la situazione igienica del salotto buono del quartiere diventa sempre più esplosiva e visto che, caro Sindaco, se la memoria non ci inganna, Lei è la massima autorità sanitaria cittadina, per poter cominciare a veder muovere le acque bisogna attendere la campagna elettorale?

Sicuramente no, perché altrimenti con quale biglietto da visita si presenterebbe in questa zona per la questua dei voti?

Salvatore Brunetti - Presidente comitato di quartiere di via Andria

_______

(p.s.) Questo è solo il racconto del primo nodo al pettine. Restano al momento in attesa: lavori piazza Kolbe; scuola Papa Giovanni XXIII; arredo urbano incrocio via Andria-via don Nicola Ragno; scuola Orazio Palumbo; sottopasso pedonale; varie ed eventuali. Ma questo lo vedremo nelle prossime puntate.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Sinedi

Notizie del giorno

Trani soccorso in uno stabile di via Almirante: per penetrare in casa serve l'autoscala dei vigili del fuoco La Puglia, benessere contagioso: undici città, tra cui Trani, nello spot di "Music platform" Bob Sinclair stregato dai "Dual Beat": l'etichetta del dj francese pubblica un brano del tranese Roberto Lopez e del barese Antony Fennel Al Santo Graal torna la musica live: tanti eventi già da questo mese. Si comincia venerdì 10 con l'omaggio a Lucio Dalla Sly Trani, il nuovo innesto è in difesa: confermato il centrale spagnolo Miguel Altares Elezioni 2020, Maria Grazia Cinquepalmi annuncia la sua candidatura alle regionali con "Italia in comune" Regionali 2020: da Trani corrono anche Santorsola, Ferrante e Lima. E i candidati sindaco resteranno cinque Nenna (La Trani che vogliamo): «Non è con i proclami che si raggiungono le mete» Costruire il futuro, la Fortitudo presenta la sua nuova casa in contrada Fontanelle. Il presidente Basile: «È un investimento per tutti» Palazzo Beltrani, continua "Jazz a corte": prossimo appuntamento oggii con un un omaggio al dixieland Teatro dei burattini in piazza della Repubblica, oggi gli ultimi appuntamenti "Benvenuti a Trani", il 17 luglio i librai Enzo Covelli ed Elisa Mantoni presentano la guida turistica dedicata ai bambini Fondazione Seca, la corte del Polo Museale accoglie il dipinto del XIV secolo su san Nicola Pellegrino I lavori di ristrutturazione non fermano la biblioteca comunale di Trani: attività itineranti all'aperto e su Facebook Legambiente Trani, al via il progetto "Mare d'inverno" sulla tutela del mare e dell'ambiente: si comincia il 30 giugno "San Nicola in Rime", al via il quarto concorso di poesia in vernacolo. Opere da inviare entro il 18 luglio È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Arriva» Bollettino Coronavirus, ancora tre contagi in Puglia: uno è nella nostra provincia Transazione con «sconto» al ristorante, gli indagati della Procura di Trani diventano nove Transazione con «sconto» al ristorante, il legale della società: «Strana discrasia negli atti degli Uffici giudiziari di Trani» Trani, scarico abusivo in mare da villa privata: multa da 60mila euro e segnalazione all'Autorità per il responsabile Amiu Trani, approvato il bilancio 2019: utile di 125mila euro, massima soddisfazione di Bottaro e Nacci Aree incolte a rischio incendio, i cittadini lamentano alcune bonifiche non effettuate: «Rischio incendi di terreni sia in zona nord che in zona sud» Asl Bat, accesso controllato dei visitatori alle strutture ospedaliere e territoriali Trani è la città della Bat dove si scommette di più: nel 2019 spesi 23 milioni, giocati 105 e vinti 82. Videolottery e slot machine i sistemi maggiormente usati Stazione ferroviaria, sopralluogo per il recupero del primo tronco dei binari. Allo studio un percorso ciclabile e pedonale Trani, riparato il telefono pubblico del corso e Tim conferma: «Era stato vandalizzatato» Trani, presentato il garante dei detenuti. Elisabetta De Robertis: «Sarà importante l'azione sinergica con il territorio»
PUBBLICITA' Woodcenter