Darsena di Trani, da sostituire due pezzi del pontile C: spesa, 52mila euro

Le prenotazioni di approdi per l'estate 2020 stanno andando, è proprio il caso di dirlo, a gonfie vele.  Il porto di Trani ha sempre affascinato per la sua forma e ubicazione, ma è proprio la storia dell'anno che sta mutando gli scenari.

Infatti, paradossalmente, l'emergenza sanitaria sta determinando una sempre più crescente predilezione di vacanze alternative, e allora l'imbarcazione da diporto e la darsena comunale di Trani diventano una doppia garanzia per trascorrere l'estate in tutta sicurezza ed in un luogo pregevole che accoglie chiunque venga dal mare nel suo incantevole porto naturale, inserito in pieno centro storico.

Una vacanza su barca in piena sicurezza, con famiglie o amici, lontano dalla calca delle spiagge, può fare davvero la differenza. E Trani, quindi, fare il colpaccio grazie ad una non prevista congiuntura favorevole.

A maggior ragione, pertanto, due porzioni del pontile C della darsena comunale saranno sostituite con una spesa complessiva di oltre 52.000 euro. Lo ha determinato il dirigente dell'Area lavori pubblici, Luigi Puzziferri, affidando fornitura e lavori allo stesso fornitore degli interi pontili del 1991, vale a dire la ditta Ingemar, di Milano.

Infatti, i nuovi segmenti devono collegarsi a quelli esistenti e la continuità della fornitura si deve, quindi, a ragioni cosiddette di «infungibilità» della fornitura stessa.

Il provvedimento nasce sulla base di segnalazioni giunte sia dall'Ufficio darsena, sia dagli assistenti ai diportisti di Amet, che effettua questo servizio in concessione da parte del Comune: ebbene, entrambi i soggetti hanno rappresentato «lo stato di assoluta criticità del pontile C».

In particolare, le verifiche hanno permesso di localizzare i maggiori problemi nelle zone di collegamento delle porzioni di pontile, rispettivamente numeri 3 e 9, del pennello C.

Le criticità consistono «nella rottura delle ali metalliche che costituiscono i telai in prossimità delle asole in cui sono alloggiati i perni di collegamento». E questi ultimi si presentano «fortemente ossidati, con diffuso degrado e riduzione della sezione resistente».

Per evitare ulteriori problemi e garantire la sicurezza pubblica occorre, dunque, sostituire i pontili 3 e 9 del pannello C, ciascuno delle dimensioni di circa 12 metri di lunghezza X 2,35 di larghezza.

L'importo totale dell'intervento, pari a 52.736 euro, quasi si sovrappone a quello di 57.000 euro, per il rifacimento dell'impianto elettrico dei pontili, e si aggiunge a quello doppio, di 100.000 euro, già impegnato per la messa in sicurezza della piattaforma galleggiante presso la darsena comunale.

Lì si sono programmate la rimozione dei pannelli in plexiglass(già avvenuta)  e della copertura (ancora da effettuarsi), per rendere nuovamente libera l'intera pedana.

La stessa, però, a sua volta deve essere messa in sicurezza nella parte sommersa con riferimento a catenarie e galleggianti: per tale motivo è previsto il suo momentaneo trasbordo al molo Santa Lucia, per effettuare in piena sicurezza ed efficacia l'intervento.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Immobiliare Valenziano

Notizie del giorno

Trani soccorso in uno stabile di via Almirante: per penetrare in casa serve l'autoscala dei vigili del fuoco La Puglia, benessere contagioso: undici città, tra cui Trani, nello spot di "Music platform" Bob Sinclair stregato dai "Dual Beat": l'etichetta del dj francese pubblica un brano del tranese Roberto Lopez e del barese Antony Fennel Al Santo Graal torna la musica live: tanti eventi già da questo mese. Si comincia venerdì 10 con l'omaggio a Lucio Dalla Sly Trani, il nuovo innesto è in difesa: confermato il centrale spagnolo Miguel Altares Elezioni 2020, Maria Grazia Cinquepalmi annuncia la sua candidatura alle regionali con "Italia in comune" Regionali 2020: da Trani corrono anche Santorsola, Ferrante e Lima. E i candidati sindaco resteranno cinque Nenna (La Trani che vogliamo): «Non è con i proclami che si raggiungono le mete» Costruire il futuro, la Fortitudo presenta la sua nuova casa in contrada Fontanelle. Il presidente Basile: «È un investimento per tutti» Palazzo Beltrani, continua "Jazz a corte": prossimo appuntamento oggii con un un omaggio al dixieland Teatro dei burattini in piazza della Repubblica, oggi gli ultimi appuntamenti "Benvenuti a Trani", il 17 luglio i librai Enzo Covelli ed Elisa Mantoni presentano la guida turistica dedicata ai bambini Fondazione Seca, la corte del Polo Museale accoglie il dipinto del XIV secolo su san Nicola Pellegrino I lavori di ristrutturazione non fermano la biblioteca comunale di Trani: attività itineranti all'aperto e su Facebook Legambiente Trani, al via il progetto "Mare d'inverno" sulla tutela del mare e dell'ambiente: si comincia il 30 giugno "San Nicola in Rime", al via il quarto concorso di poesia in vernacolo. Opere da inviare entro il 18 luglio È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Arriva» Bollettino Coronavirus, ancora tre contagi in Puglia: uno è nella nostra provincia Transazione con «sconto» al ristorante, gli indagati della Procura di Trani diventano nove Transazione con «sconto» al ristorante, il legale della società: «Strana discrasia negli atti degli Uffici giudiziari di Trani» Trani, scarico abusivo in mare da villa privata: multa da 60mila euro e segnalazione all'Autorità per il responsabile Amiu Trani, approvato il bilancio 2019: utile di 125mila euro, massima soddisfazione di Bottaro e Nacci Aree incolte a rischio incendio, i cittadini lamentano alcune bonifiche non effettuate: «Rischio incendi di terreni sia in zona nord che in zona sud» Asl Bat, accesso controllato dei visitatori alle strutture ospedaliere e territoriali Trani è la città della Bat dove si scommette di più: nel 2019 spesi 23 milioni, giocati 105 e vinti 82. Videolottery e slot machine i sistemi maggiormente usati Stazione ferroviaria, sopralluogo per il recupero del primo tronco dei binari. Allo studio un percorso ciclabile e pedonale Trani, riparato il telefono pubblico del corso e Tim conferma: «Era stato vandalizzatato» Trani, presentato il garante dei detenuti. Elisabetta De Robertis: «Sarà importante l'azione sinergica con il territorio»
PUBBLICITA' AMIU