Trani «benemerita» e senza barriere: l'esempio di Maria Rita e chiunque dia lustro alla città con l'impegno di tutti i giorni

«Trovarsi di fronte un'artista non vedente come me, o comunque con un disagio, ancora oggi determina troppo imbarazzo e persino paura, e questo non va bene. Viviamo in un'epoca in cui tante barriere sono cadute ed è davvero inspiegabile perché ancora resistano quelle che ci dividono dagli altri. Il mio impegno, e quello di tanti altri ragazzi come me, è studiare, lavorare e provare ad affermarsi per abbattere questi muri e azzerare le differenze».

Così, dopo avere impressionato il pubblico con la sua voce, accompagnata al pianoforte dal maestro Roberto Fasciano, Maria Rita di Cugno, che ha splendidamente cantato nell'ambito della serata del conferimento delle Cittadinanze benemerite del Comune di Trani ad otto, fra persone fisiche e giuridiche, sulla base dei provvedimenti approvati dal consiglio comunale lo scorso 13 febbraio 2020.

La manifestazione tenutasi presso la corte Davide Santorsola del Palazzo delle arti Beltrani, è così diventata l'occasione per riflettere su quanto si faccia per ridurre il gap che tutt'ora divide i cittadini cosiddetti normodotati da quelli con disagio. Di certo, grazie ad adeguate politiche sociali ed al fatto di favorire da anni manifestazioni e progetti di integrazione, l'amministrazione comunale cerca di non farsi trovare spiazzata e prova a fornire a tutti gli stessi strumenti per affermarsi nel proprio campo.

La serata ha permesso, inoltre, di riflettere su quanto sia necessario trattenere le eccellenze in città senza la necessità che emigrino per affermarsi, come nel caso dell'ortodontotecnico Michele Grazioso, o del direttore d'orchestra Maestro Marcello, che vive negli Stati Uniti.

È anche vero, però, che voci di alta qualità come quelle della già citata Maria Rita di Cugno, o del soprano Miryam Marcone, prossima a partecipare ad un progetto del Festival della Valle d'Itria che potrebbe portarla direttamente alla Scala, meritano palcoscenici prestigiosi alla pari del Maestro Alfonso Soldano, che ha concluso la serata al pianoforte con cinque «Songs» di Rachmaninov ed altre belle sorprese musicali.

Inevitabile poi, in una circostanza come questa, richiamare quella sezione staccata del Conservatorio che, nata nel 2000 sotto l'egida del sindaco Carlo Avantario (oggi vice sindaco), nel giro di pochi anni purtroppo si sarebbe interrotta. Per Amedeo Bottaro «riconsiderare l'ipotesi di istituirla a Trani non è utopia, ma per farlo servono spazi e soprattutto finanziamenti che dobbiamo essere bravi a catturare alla prima occasione utile».

Di seguito i destinatari delle cinque cittadinanze benemerite «Sigillo della città» per persone fisiche: maestri Marcello Cormio (direttore d'orchestra), 43 anni, e Alfonso Soldano (pianista), 33 anni, «per l'impegno profuso nel corso degli anni in ambito musicale e riconosciuto a livello nazionale e internazionale»; Maria Rita di Cugno, 19 anni, cantante non vedente, «con ammirazione e orgoglio per il talento artistico e per avere toccato con la voce i più alti valori della sensibilità umana»; Miryam Marcone, 29 anni, cantante soprano, «per il talento emergente che le ha permesso di affermarsi in prestigiosi contesti mostrando indiscusse qualità di interpretazione voce e musicalità»; cavalier Michele Grazioso,73 anni, ortodontotecnico, «per l'encomiabile operato nello svolgimento della professione, riconosciuto a livello nazionale e internazionale».

Infine, le cittadinanze benemerite «Ordinamenta maris» alle seguenti persone giuridiche: Lega navale italiana, Sezione di Trani, «per la meritoria opera profusa sostegno della marittimità, l'impegno nella difesa dell'ambiente, nell'avviamento agli sport nautici, nella promozione sociale e culturale del territorio; Operatori emergenza radio Trani e Associazione Trani soccorso, «per essere sicuro punto di riferimento per la comunità cittadina e tutte le persone in difficoltà garantendo in ogni momento, nel più puro spirito di volontariato, la propria insostituibile presenza, vanto per il territorio ed esempio di generosità ed altruismo per tutti».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Sinedi

Notizie del giorno

È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Grandi numeri» Porto di Trani, nei prossimi giorni i lavori agli impianti di illuminazione e di video sorveglianza Trani-Bisceglie, si riparte dall'1-1 e si gioca sul rigenerato Comunale Oggi è la giornata mondiale del migrante e del rifugiato: la riflessione del direttore dell'fficio diocesano Migrantes PUBBLIREDAZIONALE. Milone Store, i migliori prodotti di informatica e telefonia: servizio di assistenza e riparazione rapido Prenotare un appuntamento in un negozio? Dal 30 settembre il team tranese di Ticketo rilascerà l'app gratuita Movimento giovanile di Italia in comune, si dimette il coordinatore Domenico Corraro Polo Museale, si chiudono oggi "Le Giornate europee del patrimonio" alla scoperta di Trani "Puliamo il mondo": Legambiente e Despar insieme nella campagna di sensibilizzazione. Appuntamento oggi sul lungomare Mongelli Scuola, domani al De Amicis la festa dell'accoglienza per gli alunni delle classi prime "Fossi Figo", da lunedì mattina su RadioBombo torna il programma di Francesco Donato: tra musica e notizie tante novità per la nuova stagione Trani, continuano gli appuntamenti al Santo Graal: venerdì prossimo l'omaggio a Lucio Dalla Festività degli Arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele: martedì la santa messa Trani religiosa, il programma dei festeggiamenti per i santi Cosma e Damiano Cento anni dalla nascita di Ferruccio Ferroni, la mostra a palazzo Beltrani continua fino all'11 ottobre Trani, la materna del Primo circolo dà l'addio al San Paolo: la nuova sede sarà il Nido della felicità, in via De Gemmis Trani 2020, a sostegno della nuova amministrazione c'è il gruppo di Idee, giovani e politica: «Si scelgano massimo sei assessori: stop allo spreco in politica» Trani, la Lega per la prima volta approda in consiglio comunale con Giovanni di Leo Scuola: oggi al santuario di Fatima si benedicono alunni e personale Le nuove nomine dell'arcivescovo D'Ascenzo: tra i sacerdoti anche don Vincenzo Giannico e don Domenico Bruno di Trani Trani, crollata una porzione di tetto della Lampara. Bottaro: «Brutta pagina della mia amministrazione, dobbiamo ripartire dalla trattativa interrotta» Coronavirus, la situazione a Trani: 9 attualmente positivi, di cui uno in ospedale. Il totale dei casi dal 29 agosto è 14 Bollettino Coronavirus, salgono i positivi: oggi in Puglia 90 casi, 17 nella Bat Raffaele Fitto è positivo al Coronavirus, su Facebook scrive: «Io e mia moglie siamo asintomatici» Trani 2020, colpo di scena in Fratelli d'Italia: Lima recupera 7 voti e torna ad essere consigliere comunale Voto che vince e voto che perde: un'analisi numerica delle elezioni comunali
PUBBLICITA' Sinedi