La riapertura delle scuole, il presidente dei medici della Bat: «Rispettiamo le regole, il panico non aiuta»

La riapertura delle scuole sta ponendo gravi problemi a tutti gli operatori della salute , agli insegnanti e ai cittadini tutti. L’arrivo della stagione invernale con l’inevitabile corredo delle infezioni stagionali di tipo influenzale contribuirà a rendere ancora più difficile il compito degli operatori sanitari. Invitiamo perciò tutti i cittadini a comportamenti responsabili e collaborativi, il panico non ci aiuta mentre sapere chi fa cosa e il rispetto delle regole ci consentirà di affrontare con serenità e relativa tranquillità questo difficile periodo. Siamo consci dell'importanza di evitare possibili interruzioni di un servizio di primaria importanza nonché delle conseguenze sociali ed economiche che questo comporterebbe e sulla scorta di quanto stabilito del DPCM del 07/09/20 e della Circolare della Regione Puglia del 25/09/20 riteniamo opportuno ribadire alcuni concetti fondamentali e proporre alcune misure integrative a nostro avviso necessarie.

  • Attivare la prevenzione primaria ove possibile in tutti gli istituti scolastici attraverso l’uso obbligatorio della mascherina , del distanziamento e della disinfezione delle mani e delle superfici di appoggio. Alunni e personale scolastico , cittadini , con eventuale febbre oltre i 37,5 devono restare a casa ed informare il proprio medico di medicina generale e/o pediatra di fiducia cui spetterà il monitoraggio dei sintomi e gli adempimenti successivi, i virus viaggiano con noi .

  • L’identificazione di casi probabili , la diagnosi precoce e il loro eventuale isolamento costituiscono un presidio fondamentale per evitare la diffusione del virus.

  • Non affollare studi medici, Pronto Soccorso e altri presidi sanitari non costituisce una mancata assistenza ma al contrario una garanzia per tutti di evitare i rischi di ulteriori contagi

  • In caso di sintomi sospetti, stante la impossibilità di diagnosi differenziale di certezza tra malattie simil- influenzali , i certificati attestanti la assenza di malattia infettiva non potranno essere rilasciati dai medici e pediatri di libera scelta se non dopo la esecuzione di due tamponi negativi a distanza di 24 ore l’uno dall’altro in caso di positività. In caso di tampone negativo sarà il pediatra o il medico curante a stabilire eventuali accertamenti o il rientro a scuola.

  • L’esecuzione prioritaria del test diagnostico (tampone) sarà attuato dai Dipartimenti di Igiene previa segnalazione del medico sul sito regionale apposito sulla base dei sintomi presenti: febbre oltre i 37,5, tosse, difficoltà respiratoria, muco nasale, diarrea, mal di gola.

  • L’esecuzione del tampone deve essere il più rapido possibile e confidiamo nella esecuzione di Test antigenici Rapidi con risposta entro mezz’ora. I test sierologici hanno un importante valore statistico- epidemiologico ma non consentono diagnosi di malattia.

  • Ricordiamo che va posta attenzione ai contatti stretti, a tutti coloro che hanno avuto un contatto diretto con soggetti positivi al tampone ovvero contatti con secrezioni, soggiorni faccia a faccia in luoghi chiusi con distanze inferiori ai due metri e per un tempo superiore a quindici minuti , contatto fisico diretto tipo stretta di mano  abbracci o altro.

  • I referenti Covid-19 delle scuole, della ASL e delle Usca e i medici di medicina generale e pediatri di libera scelta devono avere collegamenti certi e rapidi.

  • Tutti gli operatori sanitari devono essere muniti di Dispositivi di Protezione Individuali in numero sufficiente a garantire la loro sicurezza .

  • Si ritiene di suggerire alle Autorità Competenti l'introduzione dell'obbligo della mascherina in tutti i luoghi con particolare rafforzamento della sorveglianza nei luoghi di ritrovo sociale.

  • Sappiamo che non è facile per nessuno ma è necessario convenire che solo una azione condivisa e congiunta ci può consentire di guardare ai prossimi mesi con serenità, la salvaguardia di una parte del sistema non garantisce la tenuta del suo insieme.

     

    Benedetto Delvecchio, Presidente dell'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Barletta Andria Trani.

    CONDIVIDI
    PUBBLICITA' bybryco

    Notizie del giorno

    Trani, in via Di Vittorio tutti in coda per un tampone: ecco come funziona Coronavirus, Bottaro a Radio Bombo: «Seconda ondata più pericolosa della prima fase. Controlli a tappeto per la sera di Halloween» Trani, operatore scolastico positivo: chiude per un giorno la scuola media Baldassarre Coronavirus, occhi puntati sulle attività sportive. Due insegnanti di Trani: «Lo sport è salute, non inculcare nei bambini la paura» Coronavirus, occhi puntati sulle palestre. Due personal trainer di Trani: «Lavoriamo in luoghi sicuri, i posti pericolosi sono altri» Vaccini anti-influenzali: avviata la distribuzione ai medici e ai pediatri in tutte le province pugliesi Carcere di Trani, chiude la Sezione blu e apre il nuovo padiglione. Verso il trasferimento la casa di reclusione femminile Elezioni 2020, la soddisfazione di Solo con Trani futura sul risultato elettorale: «Ora lavoriamo per essere un riferimento credibile» Equipe multidisciplinare nelle cure mediche di base, Gesualdo (Psicologi Puglia): «Così siamo dalla parte dei cittadini» Santo Graal, doppio appuntamento per Igor Minerva: il tributo a Claudio Baglioni anche domenica a pranzo Bollettino Coronavirus, impennata di contagi in Puglia: 485 casi positivi, 53 nella Bat Regione Puglia, da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi delle scuole superiori Giunta regionale, via libera ai tamponi a pagamento nei laboratori privati: tra questi c'è anche uno di Trani Porta a porta in città, il comitato del no bacchetta Comune e Amiu: «Non scaricare sulle ditte esterne le colpe dei disservizi» Pubblicato il trailer del film con Sophia Loren girato anche a Trani: dal 13 novembre disponibile su Netflix "RadiofonicaMente Diversa", parte il progetto di formazione su radio e comunicazione per l'integrazione dei soggetti disabili Nasce a Trani "Radio Staffetta", il progetto promosso da Legambiente: un contenitore culturale per i giovani del territorio "Il buono della ricerca": sabato e domenica la fondazione Umberto Veronesi scende in piazza per una raccolta fondi Apulia Trani, nuovo rinforzo in attacco: presa l'islandese Tinna Bjarkar Jónsdóttir Aumentano i ricoverati nel Covid Hospital di Bisceglie: sono 39 (di cui 6 in terapia intensiva) rispetto agli 11 di fine settembre. Delle Donne: «I dati non sono tranquillizzanti» Prefettura: controlli stringenti sulle aree della movida, sindaci già al lavoro per evitare la notevole affluenza nei cimiteri il 2 novembre Porta a porta in città, dal Comune: «Le criticità di questi primi giorni non sono ascrivibili ad Amiu. Il servizio di ritiro prosegue» Emergenza Covid, da Santorsola proposte per potenziare il Pta di Trani: «Si utilizzi per quelle patologie che non necessitano di ricovero» Quartiere Sant'Angelo, il Comune di Trani candida a finanziamento un piccolo palazzetto in via Giachetti: obiettivo, portare a casa 700mila euro Trani, quartiere Sant'Angelo, avanzano i lavori del parco campo scuola di via Andria Gli Amici del mare in azione per la pulizia del litorale: recuperati pneumatici e reti, riempiti 40 bustoni di rifiuti Palazzo Beltrani, oggi si presenta il Sonic Scene
    PUBBLICITA' Incos