Carcere di Trani, la protesta dei sindacati uniti: «Non si apra il nuovo padiglione senza la chiusura della sezione blu». Apertura rinviata al 19 ottobre

Tutte le sigle sindacali insieme per protestare sulla situazione che si vive all’interno del carcere di Trani e soprattutto contro l'apertura del nuovo padiglione senza la chiusura della sezione blu. È dalle 9 di questa mattina che Sappe, Osapp, Cgil, Cisl, Uil e Uspp si sono riuniti per far sentire la loro voce.

«Era stato promesso che con l’apertura del nuovo padiglione sarebbero arrivati almeno 50 agenti e che si sarebbe chiusa la sezione blu, ma questa promessa non è stata mantenuta - ha detto ai nostri microfoni Federico Pilagatti, segretario nazionale del Sappe -. Protestiamo oggi e continueremo a farlo perché non è possibile che i poliziotti di Trani debbano essere sottoposti a carichi di lavoro enormi in violazione di tutte le norme. Quindi, non accettiamo l’apertura del nuovo padiglione in queste condizioni: si aprirà solo se prima arriva nuovo personale. Lo stesso rinvio dell’apertura dal 1 al 19 ottobre è soltanto per motivi tecnici – continua Pilagatti -: al momento non abbiamo notizie di nuovo personale in arrivo».

Con l’apertura del nuovo padiglione dovrebbero arrivare circa 60 detenuti dalle carceri sovraffollate di Bari e Lecce, portando il numero a 410: «Non vogliamo trovarci con un sovraffollamento dei detenuti con le conseguenze che questo comporta - ha sostenuto Federico Pilagatti -. Basti considerare che il rapporto ottimale tra detenuti e agenti dovrebbe essere almeno 0,60: a Trani siamo 0,48, al di sotto dei livelli minimi».

Da tenere sotto controllo anche la situazione Coronavirus nel carcere di Trani e in generale della Puglia: «Ho sollecitato la regione per fare i tamponi e i test rapidi in carcere – ha continuato il segretario nazionale del Sappe -. In tutte le regioni si fanno i tamponi per prevenzione e in Puglia no. Abbiamo notizie che Bari e a Taranto ci sono già casi positivi».

Alla protesta era presente anche Ruggiero Pastore del coordinamento nazionale di polizia penitenziara: «Siamo qui per il rispetto dei diritti della polizia penitenziaria che da tempo svolgono servizio su 8 ore. La legge dice che ogni dipendente che intende svolgere prestazioni straordinarie deve esprimere il consenso: il personale non sta accettando ma per esigenze di servizio gli agenti sono costretti a farlo. Noi chiediamo la chiusura del vecchio padiglione per impiegare l’organico nel nuovo: così si recupererebbe personale e dignità delle persone. Non dimentichiamo che ci sono camere con water all’interno della stessa stanza dove i detenuti mangiano».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Immobiliare Valenziano

Notizie del giorno

Trani, in via Di Vittorio tutti in coda per un tampone: ecco come funziona Coronavirus, Bottaro a Radio Bombo: «Seconda ondata più pericolosa della prima fase. Controlli a tappeto per la sera di Halloween» Trani, operatore scolastico positivo: chiude per un giorno la scuola media Baldassarre Coronavirus, occhi puntati sulle attività sportive. Due insegnanti di Trani: «Lo sport è salute, non inculcare nei bambini la paura» Coronavirus, occhi puntati sulle palestre. Due personal trainer di Trani: «Lavoriamo in luoghi sicuri, i posti pericolosi sono altri» Vaccini anti-influenzali: avviata la distribuzione ai medici e ai pediatri in tutte le province pugliesi Carcere di Trani, chiude la Sezione blu e apre il nuovo padiglione. Verso il trasferimento la casa di reclusione femminile Elezioni 2020, la soddisfazione di Solo con Trani futura sul risultato elettorale: «Ora lavoriamo per essere un riferimento credibile» Equipe multidisciplinare nelle cure mediche di base, Gesualdo (Psicologi Puglia): «Così siamo dalla parte dei cittadini» Santo Graal, doppio appuntamento per Igor Minerva: il tributo a Claudio Baglioni anche domenica a pranzo Bollettino Coronavirus, impennata di contagi in Puglia: 485 casi positivi, 53 nella Bat Regione Puglia, da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi delle scuole superiori Giunta regionale, via libera ai tamponi a pagamento nei laboratori privati: tra questi c'è anche uno di Trani Porta a porta in città, il comitato del no bacchetta Comune e Amiu: «Non scaricare sulle ditte esterne le colpe dei disservizi» Pubblicato il trailer del film con Sophia Loren girato anche a Trani: dal 13 novembre disponibile su Netflix "RadiofonicaMente Diversa", parte il progetto di formazione su radio e comunicazione per l'integrazione dei soggetti disabili Nasce a Trani "Radio Staffetta", il progetto promosso da Legambiente: un contenitore culturale per i giovani del territorio "Il buono della ricerca": sabato e domenica la fondazione Umberto Veronesi scende in piazza per una raccolta fondi Apulia Trani, nuovo rinforzo in attacco: presa l'islandese Tinna Bjarkar Jónsdóttir Aumentano i ricoverati nel Covid Hospital di Bisceglie: sono 39 (di cui 6 in terapia intensiva) rispetto agli 11 di fine settembre. Delle Donne: «I dati non sono tranquillizzanti» Prefettura: controlli stringenti sulle aree della movida, sindaci già al lavoro per evitare la notevole affluenza nei cimiteri il 2 novembre Porta a porta in città, dal Comune: «Le criticità di questi primi giorni non sono ascrivibili ad Amiu. Il servizio di ritiro prosegue» Emergenza Covid, da Santorsola proposte per potenziare il Pta di Trani: «Si utilizzi per quelle patologie che non necessitano di ricovero» Quartiere Sant'Angelo, il Comune di Trani candida a finanziamento un piccolo palazzetto in via Giachetti: obiettivo, portare a casa 700mila euro Trani, quartiere Sant'Angelo, avanzano i lavori del parco campo scuola di via Andria Gli Amici del mare in azione per la pulizia del litorale: recuperati pneumatici e reti, riempiti 40 bustoni di rifiuti Palazzo Beltrani, oggi si presenta il Sonic Scene
PUBBLICITA' Sinedi