Mercati di Bari e Barletta-Andria-Trani, CasAmbulanti denuncia aggressioni nei confronti dei vigili urbani ed episodi di violenza

I continui episodi di intolleranza e veri e propri atti delinquenziali che si consumano ripetutamente nei mercati e nelle fiere delle province di Bari e della Bat stanno superando qualunque limite di tolleranza. I recenti episodi di aggressione nei confronti dei vigli urbani in diversi mercati della Puglia inducono ad uno stato di allarme generale che deve far riflettere. La questione non è più solo di carattere amministrativo ma sta assumendo valenza di vera e propria emergenza criminale e nuove forme di aggressione del territorio da parte di soggetti di diversa nazionalità, quasi tutti provenienti da Paesi extraeuropei.

Siamo sempre stati orgogliosi di aver creato nei mercati dei veri e propri sistemi di accoglienza. Nessun luogo meglio dei mercati rappresenta il sintomo dell’integrazione vera ma integrazione deve significare anche e soprattutto il rispetto delle regole altrimenti si chiama sopraffazione e violenza, anche psicologica.

La recrudescenza di un fenomeno che da anni, da troppi anni, è stato estremamente tollerato ed ignorato da parte delle istituzioni, ci preoccupa e deve essere immediatamente risolto. Non è possibile che per i commercianti in regola da un lato si irrigidiscano le norme, aumentando esponenzialmente ed ingiustificatamente i costi per occupare legittimamente il proprio posteggio nei mercati o per partecipare alle fiere mentre dall’altro si consente che in quegli stessi mercati, in quelle stesse manifestazioni fieristiche, anche le più note e riconosciute della Puglia, si possano consumare apertamente, palesemente ed in spregio al rispetto delle minime norme in materia di occupazione del suolo pubblico, in materia igienico-sanitaria, sul piano della sicurezza e fiscale, abusi da parte di soggetti che non avrebbero titolo quindi abusivi che spesso hanno pure la meglio.

I vigili urbani cominciano ad avere paura. Sì, dobbiamo dirlo a chiare lettere altrimenti saremmo ipocriti e falsi. I vigili urbani cominciano ad aver paura e da soli non bastano più. Il nostro timore dunque è anche quello che si possa allentare ancor di più l’attenzione e consentire la totale occupazione abusiva dei mercati da parte di questi soggetti diventati oltremodo prepotenti, aggressivi, certi di sentirsi “protetti” da forme di estrema tolleranza da parte delle istituzioni locali e centrali, al punto da credere che tutto sia loro consentito. Abbiamo già da qualche settimana chiesto un incontro con la Prefettura di Bari ma anche loro continuano a tergiversare e a non dare risposte. Questo è gravissimo ed è un ulteriore segnale di debolezza di quelle istituzioni che dovrebbero, invece garantire sicurezza, rispetto delle regole e quella “legalità” di cui politici arrivisti e burocrati asserviti ogni giorno si riempiono la bocca senza però neppure essere in grado di fermare un moscerino. Il dilagare di vendite abusive da marciapiede nelle città della Bat, a cominciare da quella di Andria e delle altre vicine, è un incontestabile segnale di debolezza e di inettitudine. I cittadini fanno bene a restare preoccupati per il loro presente e per il futuro dei propri figli in un Paese, l’Italia, dove la salvaguardia e la sicurezza dei cittadini sembra non valere più nulla.

Il Presidente CasAmbulanti Italia, Donato Gala

Il Coordinatore nazionale CasAmbulanti Italia, Savino Montaruli

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ottica Mazzone

Notizie del giorno

A Trani piazza Quercia si illumina con Despar Quattro ruote: «rivista» non in edicola, ma per le strade di Trani. A terra un'altra Panda Accecato dal sole contro, non scorge il pedone che attraversa la strada: donna investita nel pieno centro di Trani Lungomare di Trani, adesso sì che l'ex caserma dei carabinieri non c'è più. Fra un anno, il nuovo edificio Servizi pubblici a Trani, gare bimestrali fino a fine anno A Trani il teatro va a braccetto con i libri: dall'11 gennaio, la nuova rassegna dell'Impero con tre spettacoli in cartellone Enrico Vanzina a Trani: sarà ospite, venerdì prossimo, al circolo Dino Risi. Con lui, anche il ritorno di Marco Risi Nella presidenza italiana dell'Unione nazionale di imprese c'è anche un commercialista di Trani: Giovanni Assi Assistenza a viaggiatori con disagio, a partire da oggi anche Trani fra le «Sale blu» La Fortitudo vola e passeggia ad Altamura. Juve Trani, missione compiuta con Rutigliano Dopo la vittoria di Lecce, l'inatteso regalo da Barletta: Adriatica Trani di nuovo capolista Negro illude, poi un rigore fantasma decide la gara: Trani-Gallipoli 1-1 Trani furibondo, Morgese: «Gallipoli aiutato da un rigore inesistente, ma gli arbitri non ammetteranno mai un loro errore» Judo Trani, due primi posti alla gara "I Poeti del Judo" a Perugia Coni Day nella Bat venerdì 14 dicembre Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, venerdì prossimo tributo a Jovanotti AGGIORNATO. Domani torna a riunirsi il consiglio comunale di Trani. Raffica di debiti fuori bilancio Domani, a Trani, ritorna il fratello di che Guevara A Trani, sabato prossimo, la prima edizione di "Natale per le strade di Sant'Angelo" Fino al 16 dicembre, a palazzo Beltrani, esposizione di Toni D’Addato Vent'anni dalla morte di Ivo Scaringi: a Trani, fino a fine anno, mostra collettiva a lui dedicata presso la galleria Michelangiolo Natale di Trani, dieci eventi per bambini fino al 16 dicembre Prosegue la mostra “Ferruccio Maierna: scultura, design, gioielli” Trani, i «cubotti della solidarietà» in vendita alla Papa Giovanni XXIII È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «E questo?» VIDEO. Il vescovo di Trani per Natale: «Rimettiamo Gesù al centro della nostra vita» FOTO e VIDEO. Trani, l'incanto continua: luci e colori in villa e sugli edifici del porto VIDEO. Trani religiosa, la processione per le vie e l'affidamento della città all'Immacolata "Strane circostanze", è online il video del brano del cantautore di Trani Antonio Bucci
PUBBLICITA' Ottica Mazzone