Trani, il Comitato bene comune denuncia: «È passato un anno e la cava fumante è ancora attiva»

È passato esattamente un anno dalla scoperta della cava fumante in contrada “Monachelle”. Potremmo malinconicamente citare il noto film da Oscar: “Un anno vissuto pericolosamente”. Abbiamo condotto un sopralluogo sulle aree immediatamente circostanti alla cava e in funzione della posizione in relazione alla direzione del vento abbiamo inequivocabilmente riconosciuto l’acre puzza ormai tristemente nota al senso dell’olfatto di tutti i cittadini tranesi.


Le consuete rassicuranti parole dell’amministrazione in merito all’assenza dei fumi possono essere corrispondenti alla realtà dei fatti, ma le emissioni certamente permangono e sono facilmente riconoscibili per mezzo dell’olfatto quanto più ci si avvicina alla cava fumante.


È ben noto che in un qualsivoglia processo di combustione il fumo rappresenti solo la componente visibile delle emissioni. Nella combustione delle materie plastiche e dei rifiuti possono esserci decine di sostanze tossiche e cancerogene rilasciate in atmosfera ma solo una piccola parte di queste rientra nella porzione visibile attraverso i fumi.


Appare incredibile come a distanza di un anno non si conoscano ancora le sostanze rilasciate dalla combustione. Sinora sono trapelate pochissime informazioni in merito al monitoraggio ambientale in barba alla più volte sventolata trasparenza sugli esiti del monitoraggio.


Complessivamente sono state condotte pochissime rilevazioni. Esigue le analisi condotte sul suolo; completa assenza delle analisi condotte sulle acque di falda nelle immediate vicinanze della cava fumante. Non si conoscono informazioni circa la composizione chimiche delle emissioni volatili. Inutile sottolineare che in questo anacronistico e statico quadro conoscitivo non si sia neanche considerata l’analisi di rischio sanitaria per le popolazioni limitrofe.


È avvilente constatare che a ridosso della cava fumante vi siano coltivazioni agricole con frutti esposti ai prodotti volatili derivanti dalla combustione con la probabilità che ne possa conseguire la grave contaminazione degli stessi e il conseguente propagarsi di sostanze nocive nella rete alimentare.


Perdurando tali processi di contaminazione si rende indispensabile conoscere gli esiti del monitoraggio sulla matrice aria condotto dal Prof. Francesco Fracassi, in qualità di consulente della Procura.


Inoltre, siamo ancor più allarmati dalla disarmante consapevolezza che Trani non sia ancora dotata di una centralina fissa di monitoraggio dell’aria come Barletta o Andria.


L’assenza dei concreti dati del monitoraggio ambientale che avvolge questa triste vicenda di inquinamento ci sconforta ulteriormente se consideriamo gli eventuali effetti sanitari che un anno di emissioni hanno potuto produrre sulle popolazioni esposte come quelle di Trani ed Andria.


Torniamo quindi, con forza, a chiedere che si effettui tale monitoraggio e il conseguente studio del rischio sanitario per la popolazione; la cronica mancanza di denaro ci sembra francamente una giustificazione inammissibile di fronte alla gravità della situazione, tanto più che l’impegno di spesa sarebbe di poche decine di migliaia di euro, compresi i costi di gestione e manutenzione; del tutto sopportabili da un'Amministrazione che facesse della salute pubblica il suo primo pensiero.


Francesco Bartucci – Teresa De Vito - Comitato Bene Comune

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ottica Mazzone

Notizie del giorno

Ludopatia, controlli della Polizia locale di Trani in sale gioco, sale scommesse e locali con slot Cattedrale di Trani, ballatoio trasformato in latrina. E in piazza Addazi, c'è chi parcheggia e se va al mare a torso nudo Cattedrale di Trani, un degrado che viene da lontano: tutti i precedenti Un chitarrista di Trani trionfa nella terra di Battisti: Michele Balducci vince, con gli Abc positive, il festival di Montopoli di Sabina Trani religiosa, il cammino di preghiera in onore di san Pio da Pietrelcina Dialoghi di Trani, Stefano Benni: «Superare la paura? Con l’ironia» Anche da “I dialoghi di Trani” la richiesta di verità e giustizia per Giulio Regeni Dialoghi di Trani, appuntamento al prossimo anno parlando di «Responsabilità». Ed anche Zagrebelsky punta il dito sulla scuola: «È una emergenza civile» Provincia di Barletta-Andria-Trani, fra un mese il voto per il nuovo presidente. Il centrodestra sarà unito Contributi libri di testo 2018/2019, ulteriore proroga al 2 ottobre Tranincorsa 2018 Half Marathon - Trofeo Franco Assi, duemila gli atleti iscritti Negro risponde a Ciriolo: Trani-Avetrana 1-1. Partita sospesa tre minuti per malore in gradinata: nulla di grave È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Il ritorno» del Monastero di Colonna Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, venerdì omaggio ai Pooh Sabato e domenica prossimi la Trani night run e la Tranincorsa Oggi, nella biblioteca di Trani, incontro con l’assessore regionale Sebastiano Leo Villa Guastamacchia, riprendono oggi le attività dell'Auser di Trani Da oggi a giovedì prossimo, nella parrocchia santa Chiara di Trani, festeggiamenti in onore di san Vincenzo de’ Paoli Domani alla Uildm di Trani inaugurazione dello sportello di ascolto per le famiglie con disabili Circolo Dino Risi di Trani, domani via al tesseramento. Nuova stagione artistica dal 19 ottobre Mercoledì prossimo a Trani presentazione del libro “Antonio Bassi, percorsi artistici di uno scultore del Novecento” Nel castello di Trani, mercoledì prossimo, open day e showcase per i docenti Mercoledì prossimo a Trani convegno sul gioco d’azzardo. Prenotazioni entro lunedì Revoca dell'Au di Amiu: la richiesta mercoledì prossimo in consiglio comunale. Ancora numerosi i debiti fuori bilancio Masiello, l'artista innamorato perso di Trani: altre ventuno opere donate al Palazzo delle arti Devianza giovanile, la Prefettura di Barletta-Andria-Trani promuove il progetto «Scuole sicure» Sebastiano ai Dialoghi di Trani: «Nessuna intelligenza artificiale potrà mai soppiantare l'uomo» Dalla Chiesa ai Dialoghi di Trani: «Difenderò sempre i giovani, ma leggano di più e chattino di meno» Dialoghi di Trani, Annalena Benini ad Andria: «La scrittura o la vita» Potenza-Trani rinviata al 7 ottobre, ma è comunque festa per le nozze fra Capitano e Dt Gestione provvisoria degli impianti sportivi di Trani, quattro le domande pervenute
PUBBLICITA' Avicola Colangelo