Ex ospedale, Trani a capo presenta una mozione per annullare il protocollo del 2016. Se ne discuterà nel prossimo consiglio

All’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale ci sarà anche una mozione presentata dai consiglieri comunali di Trani a capo, Aldo Procacci e Maria Grazia Cinquepalmi. L’oggetto è “richiesta di revoca in autotutela del protocollo d’intesa tra la Regione Puglia, il Comune di Trani e la Asl Bt del 10/8/2016”.

«Ci sono almeno un paio di ragioni che ci hanno indotto a chiedere la revoca di quel documento - sottolinea Maria Grazia Cinqueplami -. La prima è che il Consiglio comunale non ha mai approvato un atto preliminare e propedeutico al protocollo, né ha mai ratificato l’accordo recepito nel documento sottoscritto dal sindaco, che quindi ha  agito motu proprio. La seconda è che il protocollo prevede il trasferimento alla Asl Bat dell’ex ospedale degli Agostiniani e di una parte dell’ex Casa di Riposo, ma per trasferire degli immobili comunali è necessaria una delibera di Consiglio comunale, che non esiste. Quindi quel protocollo non ha alcuna efficacia e va revocato».

Ma c’è ben altro: «La direzione generale della Asl Bt - prosegue Aldo Procacci - non ha ancora adempiuto agli impegni assunti nell’accordo sottoscritto, pertanto, atteso che il protocollo d’intesa non ha il potere e gli effetti del contratto,assumendo prevalenza l’interesse dell’Amministrazione a salvaguardare il diritto alla salute della  collettività, seriamente minacciata dalla chiusura totale dell’ospedale, si giustifica pienamente la revoca del protocollo d’intesa».

Nella mozione, oltre alla revoca del protocollo, Procacci e Cinquepalmi chiedono anche che il sindaco si attivi per dare attuazione a quanto già approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17 maggio 2018 in ordine alle correzioni e alle integrazioni da apportare alla definizione e all’attuazione della rete di riordino ospedaliero.

«La mozione presentata dai nostri consiglieri comunali - sottolinea Antonio Procacci, portavoce di Trani a capo, - sia l’occasione per una discussione seria sul futuro della sanità a Trani e nella Bat. Il Consiglio comunale ha l’occasione di tornare ad essere protagonista, approvando un documento unitario che rivendichi il diritto alla salute per noi cittadini di Trani, seriamente compromesso dalle scelte della Regione Puglia e della Asl Bt, che non solo ha dato il definitivo colpo di grazia all’ospedale, dopo anni di scippi, ma contestualmente non ha neanche potenziato gli altri ospedali della provincia, consentendo ai cittadini di Trani di sentirsi comunque al sicuro. La chiusura del Pronto Soccorso di Trani ha messo in seria difficoltà il già precario e insufficiente Pronto Soccorso di Bisceglie ed anche quelli di Barletta e Andria, creando un pericolo per tranesi, biscegliesi, barlettani, andriesi e per tutti gli altri cittadini della Bat. Noi questo non lo possiamo consentire e su questo dobbiamo batterci, tutti assieme. Ecco perché il Consiglio comunale, nella prossima seduta, approfittando della discussione innescata dalla mozione presentata da Aldo e Maria Grazia, deve approvare un documento forte in tal senso, da inviare anche ai Consigli comunali delle città limitrofe, affinché si pervenga ad una posizione unitaria non nell’interesse di un campanile, ma di un’intera provincia».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ufficio 2000

Notizie del giorno

Trani, potati gli alberi sul lungomare Cristoforo Colombo Trani, traffico da incubo nella prima domenica di primavera: ieri sera, mezz'ora per percorrere via Cavour da villa a piazza Smottamento di tufi all'ingresso, Villa Telesio chiusa: Comune di Trani pronto a bandire la gara per la messa in sicurezza dell'intero muro perimetrale Congresso provinciale del Pd a Trani, il commento di Boccia: «Dobbiamo valorizzare l’ottima esperienza di Bottaro» Congresso provinciale del Pd a Trani, Ferrante: «Il voto all'amministrazione, lo devono dare i cittadini» Pubblicato il bando del Gal Ponte Lama per le imprese del settore della pesca di Bisceglie, Molfetta e Trani È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Ultima spiaggia» Vigor, vittoria ineccepibile: Corato-Trani 1-4 Trani-Napoli 2-2, e la salita per la salvezza diretta torna ripida AGGIORNATO. Fortitudo vince anche a Lecce e ha mezza C silver in tasca. Juve Trani in scioltezza su Calimera solo nell'ultimo quarto Trani vince anche ad Acquaviva e ricaccia Bisceglie a meno quattro Judo Trani: Fabio Carbone campione italiano juniores di lotta greco-romana Giochi sportivi studenteschi, nel basket maschile importanti risultati per il “Vecchi” di Trani Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, venerdì prossimo omaggio a Ligabue “Metti un libro a teatro”: all’Impero di Trani, venerdì prossimo, “Le notti bianche” “Domeniche d’autore” dedicate a Leonardo Da Vinci al Polo museale di Trani. Prossimo appuntamento, giovedì Oggi, a Trani, presentazione della bozza del Regolamento edilizio comunale Revisori dei conti della Provincia Barletta-Andria-Trani: estrazione domani Domani, a Trani, incontro con l'acivescovo di Agrigento, cardinale Francesco Montenegro Domani, a palazzo Beltrani, Marcello Veneziani presenta “Nostalgia degli dei” Trani, giovedì prossimo la cerimonia di intitolazione della sala Azzurra del Comune a Giancarlo Tamborrino Giovedì prossimo, a Bari, debutto del cortometraggio “Tempo”, del regista di Trani Beppe Sbrocchi Domenica 31 marzo si svolgerà la sesta edizione del "Cross di Trani" Mercato di Trani, si recupererà nelle domeniche del 31 marzo e 14 aprile Trani, è ufficiale: la nuova sede di Amiu sarà inaugurata mercoledì 3 aprile Sosta selvaggia, la Polizia locale di Trani riprende l'offensiva. E in piazza Gradenigo si ritorna alla normalità Nascondeva in casa cocaina raffinata e quasi un arsenale: i Carabinieri di Trani arrestano 68enne «La città della domenica»: presentato al Comune di Trani un progetto estivo che coinvolge grandi e piccini Trani e il teatro che fa tornare bambini con “Un’improbabile storia d’amore” "Venerdì a teatro" a Trani, uno strepitoso successo in attesa della seconda edizione «Good morning my future»: pubblicato bando per giovani scrittori pugliesi. Scadenza, 20 giugno
PUBBLICITA' Avicola Colangelo