Trani, meno di un mese al “Festival del tango”: la manifestazione riceve prestigiosi patrocini internazionali

C'è una città in Puglia in cui si balla a ritmo di tango. Convergono qui dai 4 continenti per legarsi in un abbraccio tanghero. Questa città è Trani. Fu la culla fervida di uno dei compositori che ha cambiato la storia della musica contemporanea: Astor Piazzolla. Dalle sue sponde il nonno pescatore di Astor, Pantaleone, partì alla volta dell’Argentina in cerca di futuro.

La Perla dell’Adriatico diventa porto accogliente per mondi apparentemente lontani che però comunicano a ritmo binario. Da sei edizioni è “tango mania”infatti per il Festival del Tango di Trani, sempre più internazionale. Partiti dal 2012 con l’idea di rendere Trani capitale del tango, alla luce delle ascendenze tranesi di Piazzolla, Claudia Vernice e Giuseppe Ragno con la loro associazione culturale Inmovimento hanno lavorato alacremente affinché questo festival fosse punto di riferimento per tutti i tangheri e gli appassionati di questa danza sensuale che è assieme filosofia e stile di vita.

Il legame tra Trani e l’Argentina nel segno del tango è indissolubile e da quest’anno sarà ancora più forte perché il Festival del Tango 2019 gode dell’illustre riconoscimento della Fundacion Astor Piazzolla, ed è accreditato da Laura Escalada Piazzolla, moglie del compianto musicista e compositore, nonché presidente della stessa fondazione, come uno dei migliori festival di tango al mondo.

La conclamazione tangibile dell’ottimo lavoro svolto negli anni dagli organizzatori che ha consentito al Festival di diventare uno degli appuntamenti clou dell’estate italiana, anche alla luce dell’eco nazionale che ogni anno esso registra.

Con i patrocini della Regione Puglia, Comune di Trani, Assessorato Cultura di Trani, Ambasciata della Repubblica Argentina, Ministerio de Relaciones Exteriores y Culto, Casa Argentina,Ufficio Culturale dell'Ambasciata di Argentina a Roma, Fundacion Astor Piazzolla e PiiiL Cultura Puglia 365, si concretizza un gemellaggio reale tra Mar del Plata, cittadina di Piazzolla, e Trani, culla del compositore che ha portato la musica tanghera alla vastissima platea popolare internazionale.

Il suggello di tale forte legame è proprio il patrocinio della Ambasciata Argentina, altro riconoscimento di alto profilo.

I numeri. La VII edizione del Festival si presenta già con numeri importanti. Quattro giorni in una delle città più belle d’Italia dall’11 al 14 luglio, otto coppie di maestri straordinari della scena mondiale del tango, due orchestre dal vivo, quattro TJ, e poi ancora milonghe ed esibizioni in uno scenario d’incanto ai piedi della Cattedrale,stage, masterclass, corsi di tecnica maschile e femminile, a caccia di tutti i segreti per entrare in contatto intimo con il noumeno dell’arte e dell’anima tanghera. Anche quest’anno il workshop “Psiche e Tango”, dedicato alle emozioni e alle memorie del corpo. Mary Falco e Roberto Henry Massaron ci accompagneranno alla scoperta delle dimensioni meno esplorate del tango. Un Festival che anche in termini di presenze e di indotto turistico registra ogni anno un incremento, attese a Trani per la settima edizione circa 2000 persone.

Il cast artistico. L’eccellenza della danza sarà a Trani per quattro giorni con i massimi esponenti del tango argentino, un’occasione unica per imparare dai maestri più importanti dello scenario mondiale. Direttamente dalla “Terra del Fuoco” in Puglia tornano a Trani Vanesa Villalba e Facundo Piñero, Roberta Beccarini e Pablo Moyano, Liza e Juan Manuel, i “Los Rosales”, l'eccezionale abilità e l’irresistibile fascino di Valentina Romano e Mariano Palazon, per la prima volta invece Laila Rezk e Leandro Oliver,e poi l’eccellenza tutta italiana di Giorgia Rossello e Vito Raffanelli, e, anche loro per la prima volta, Valentina Guglielmi e Miky Padovano,sensuali ed intriganti, la loro eleganza lascia senza fiato. Immancabili le due stelle di prima grandezza del panorama internazionale, Miguel Angel Zotto, il miglior ballerino di tango al mondo, e la sua splendida compagna Daiana Guspero. Zotto firma sapientemente anche la direzione artistica di questo festival che da 6 anni fa sognare per il livello straordinario del cast artistico.

I luoghi. Tante le novità di questa VII edizione. Dieci anni fa l’Unesco dichiarava il Tango argentino patrimonio immateriale dell’umanità. Per celebrare l’importante riconoscimento quest’anno tutte le lezioni e le masterclass in programma con i migliori maestri internazionali si svolgeranno nel tempio della cultura e dello studio, a conclamare l’importanza del valore culturale di questa danza, la “Biblioteca Giovanni Bovio” di Trani. Ma non è tutto: chi parteciperà al seminario di coreografia di Zotto e Guspero avrà la possibilità di esibirsi proprio con i due grandi maestri. Tango-Salon, Milonga, Tango-Vals, Tango Escenario, tutti gli stili di questa sensuale danza si potranno studiare, vedere e ballare con lezioni ed esibizioni dal vivo di artisti di fama mondiale. Imperdibili le milonghe in cui gambe e abbracci si intrecciano instancabili tutta la notte sulle note del Tango con il profumo inebriante del mare che accompagna i passi sensuali ai piedi della Cattedrale di Trani in Piazza Duomo (a partire dalle ore 22,00). Lezioni di tango di giorno e milonghe la sera saranno gli ingredienti che renderanno speciale il Festival.

La musica. Grande protagonista in questa edizione sarà la musica con due importanti Orchestre internazionali. Un’occasione unica per ballare sulle loro sapienti note. Oltre 1000 spettacoli in Festival e Teatri in tutta Europa, collaborano con i migliori ballerini della scena mondiale del Tango, suoneranno a Trani venerdì 12 luglio gli Hyperion ensemble. Protagonista di palcoscenici prestigiosi e manifestazioni internazionali, dall’Argentina alla Russia,al Festival del Tango 2019 anche la versatilità e l’eccellenza della Tango Spleen Orquesta,che si esibirà sabato 13 luglio 2019.

(Articolo pubbliredazionale)

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Immobiliare Valenziano

Notizie del giorno

«Battiti live»: svelato il cast di tutte e 5 le tappe, in attesa di conoscere gli artisti che saranno a Trani VIDEO. Maturità, meno uno: il nostro in bocca al lupo ai candidati di Trani è con «Studenti in piazza» Maturità, meno uno: i consigli della Polizia postale per non incorrere in false notizie Aqp, nuovi lavori urgenti a Trani in via Chiarelli. Non toccate pista ciclabile e piazza Plebiscito, ma, per rivedere la strada a posto, potremmo attendere fino a Natale Trani, contributi libri di testo: saranno erogati entro fine giugno. Intanto c'è la domanda per il prossimo anno scolastico Manutenzione degli impianti nelle scuole di Trani, affidata la gara «Tutto d'un tratto Trani» e l'Amet, tra le nomine che tardano ed il «Paolillo sospeso» Operazione Pandora, a Trani il Pm Nitti chiede la condanna di 91 imputati: per il tranese Alessandro Corda, 8 anni Trani, «Dedicato a te»: il primo nome di Battiti live sono Le vibrazioni Presentata la legge regionale contro gli sprechi alimentari. All’ambito di Trani, 500mila euro Lotta agli sprechi alimentari, i consigli di Coldiretti Puglia È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Benvenuto» Al Santo Graal di Trani, venerdì prossimo, omaggio a Lucio Dalla Oggi, nel carcere femminile di Trani, proiezione del film “Stato di ebbrezza”. Ci saranno Andrea Roncato e Francesca Inaudi Trani, prosegue il festival "ArmOnia": il programma completo Domani, a Trani, presentazione del libro «Il salto», di Giuseppe Laurora Amiu Trani, domani notte nuova disinfestazione Cgil Trani, da domani apre lo sportello per i lavoratori del settore edile e lapideo Sophia Loren a Trani, da domani via alle riprese di «La vita davanti a sé» «Mi prendo cura di me»: all’Anteas Trani, giovedì prossimo, nuovo incontro del gruppo di auto/mutuo aiuto «Il genio, 500 anni di meraviglia»: fino al 30 giugno, a palazzo Beltrani, “Hortus conclusus, installazione a cura degli alunni dell’artistico di Corato “Il genio, 500 anni di meraviglia”: a Trani, fino al 30 giugno, la nuova mostra su Leonardo Da Vinci Stazionario il 16enne di Trani precipitato dal muretto del boschetto. Ancora da accertare le cause della caduta Porto di Trani, ciao auto fino al 15 settembre: varchi attivi tutte le sere, dalle 20 alle 2 Trani, sul primo gradino del podio del Festival dell'arte pirotecnica sale... Pepe. Premio speciale al pugliese Del Vicario Trani, il campo di via Gisotti è rinato. E, per la prima volta, ci metterà piede anche la pallavolo Transenna in acqua, tutti criticano ma nessuno si muove: lo fa Nino e si fa anche male per recuperarla A Palazzo Beltrani i ragazzi del «Vecchi» con il «caffè filosofico» rendono omaggio a Leonardo da Vinci Judo Trani, tre ori e un argento nella Gara Interregionale di Lotta
PUBBLICITA' Progetto Udito